mercoledì 21 settembre 2016

21 Settembre 2016


No! No! il kobra nooo!! Mitica Rettore :)
(si sto ascoltando la Rettore)

Breve punto della situazione:

Innanzitutto ho capito che quello che avevo acquistato pensando fosse un costume era un intimo.. e allora ok.. come intimo ci può stare.. anche se porto intimo di cotone.. ma in palestra posso metterlo..
ma tu venditore cinese non puoi mischiare nella descrizione le parole costume (swimsuit/swimwear) e intimo (underwear).. (e gay e pouch..)

La palestra va avanti.. la creatina mi sembra che qualcosa faccia.. poi non è che la assumo tutti i giorni.. vabbè male non fa.. tanto la palestra la detesto la stesso.. mi sa che mi farò anche uno
stage di teatro.. quest'anno sarà la volta buona..

Alla spiaggetta nudista sono tornato qualche altra volta.. c'era anche qualcuno di interessante.. sicuramente gente un pò più giovane degli altri anni.. una cosa assurda è il tipo alla Alice Cooper che si è fatto fare un pompino sulla riva della spiaggetta sul lago.. nemmeno imboscato.. proprio alla luce del sole.. e la cosa mi ha infastidito un pò.. un pò di rispetto che cavolo.. ti imboschi e fai cosa ti pare.. naturalismo/nudismo non significa sesso.. si sono un anima pura.. mi ha turbato.. :/

Ok adesso il resto:

Super importante: ho detto ad un collega che sono gay.. e l'ha presa benissimo, mi ha fatto mille domande ed era contento. A lavoro fra noi non è cambiato nulla (solo non mi fa più battute a presa di culo sull'essere finocchio.. come faceva prima.. così per ridere). Era Agosto ed eravamo solo in tre a pranzo. L'altro collega era un mio amico che già sapeva tutto. Così questo collega mi chiede insistentemente di fidanzate e convivenze (dato che lui era in paranoia per il matrimonio imminente) e il mio cuore ha iniziato a battere a mille e lo stomaco si è chiuso. Ok capito. E' il momento. Ed è andata benissimo.
Sono contento spero di potermi dichiarare anche in ambiente lavorativo..
Sognavo spesso  di dirlo a lavoro ed il sogno si è realizzato almeno in parte.. e in effetti da quel giorno non sogno più 'sta cosa.. un pò allentata la tensione interna..


Altra cosa: siamo stati ad un matrimonio di amici (etero) in Campania.. e a parte la lunghezza estenuante del pranzo che si è fuso alla cena e al dopo cena.. la cosa bella (oltre a passare incredibilmente un weekend intero insieme) è che abbiamo ballato il liscio insieme.. in mezzo alla pista davanti a tutti.. che bello :)
Il mio ragazzo era un pò imbarazzato.. ma l'ho convinto a ballare più volte..
Per la maggior parte delle persone non è stato un problema.. alcune signore ci hanno insegnato i passi dei balli popolari campani/lisci/mazurche e/o ballavano con noi scambiandoci le coppie.
Solo qualche occhiata storta e poche frasi a cazzo del tipo "c'è gente strana qua" o  "a me piace la figaaaaa" ma per il resto anche gli amici dello sposo erano molto easy e uno ha anche ballato il liscio con me per farmi sentire i passi visto che ero un pò negato.... oltre a fare strani versi per farci vedere come si tira (succhia) un sigaro.... ahahahha