domenica 5 luglio 2015

5 Luglio 2015


Siamo tornati da Parigi!
Ci siamo beccati un caldo micidiale.. e pensare che 10 anni fa ad agosto battevo i denti dal freddo..
Probabilmente presi di sorpresa anche i francesi, i locali non hanno aria condizionata.. col risultato che al chiuso è invivibile.. e fuori idem..
L'idea iniziale del viaggio era qualcosa di romantico.. e già il materasso sfondato ci doveva far presagire che così non sarebbe stato... a parte gli scherzi il nostro budget hotel aveva tutto quello che serviva.. oltre alla moquette sudicia, le coperte con qualche foro qua e la e ovviamente l'assenza di aria condizionata (ma ci siamo fatti comunque delle belle scopate.. da questo punto di vista è stata romantica :D )

Un mio amico mi aveva consigliato un hotel che sticazzi! 150 euri a notte.. e ci credo che si era trovato bene!

E poi insomma.. romantici.. camminavamo dalla mattina alla sera.. che uno parte con l'idea della metro ma poi se non cammini non vedi nulla (oltre al fatto che la metro mi soffoca un pò.. sarà che non sono abituato a stare sottoterra..) e arrivi la sera cotto e la vita notturna non ce la siamo goduti per nulla.. (che poi eravamo infrasettimana quindi quell'abbondanza di vita probabilmente non c'era..)

L'ho portato a giro.. per i monumenti, per i musei, a fare shopping sugli Champs Elysees e a Lafayette (con un intero piano di intimo da uomo.........) e ovviamente sulla torre Eiffel.. coda per salire.. coda per salire al terzo piano.. coda per scendere dal terzo piano.. sempre bellissima comunque.. (specie di notte tutta illuminata.. come sei sexy!) ..però troppa coda..
(C'erano code ovunque!)

E poi è un pò cara.. ti senti proprio un turista sprovveduto...

Comunque la cosa più bella è poter camminare a braccetto o mano per mano in totale tranquillità.

Adesso dopo 4 giorni assieme siamo 4 giorni separati, visto che lui ha degli impegni con la scuola di counceling ed è a fare un seminario in un posto isolato dal mondo (e da internet).




4 commenti:

  1. Io e il mio siamo stati a Parigi a marzo. Il clima era decisamente più sopportabile di quello che hai sperimentato tu. Era la mia prima volta, sono rimasto folgorato! Alla fine il romanticismo lo si riesce a trovare ovunque, basta saperlo afferrare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Parigi folgora :)
      aahhaha hai ragione tu... e senza dover andare a Parigi.. ma noi non siamo ancora bravi a trovare il romanticismo ovunque :P

      Elimina
  2. È anche una delle nostre mete che abbiamo segnato in calendario: chissà magari Capodanno o estate prossima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. brrrr a capodanno è freddissimo!!
      Certo Parigi sotto la neve è super romantica.... ma io preferirei andarci a primavera o estate!!
      Spero che ci andrete presto! E' proprio bella!

      Elimina