giovedì 30 luglio 2015

30 Luglio 2015


Sono un pò emotivamente provato.. ho passato un ora in palestra a parlare con una mia amica psicologa di uteri in affitto, omofobia interiorizzata e compagnia bella.
La morale della favola era un pò "te la racconti" che in realtà potresti "tornare" etero.. sei gay, stai bene come gay ma ti scoccia a mille il disagio nella nostra società... ma non ci puoi fare nulla quindi so' cazzi e accettalo..

Poi sono andato al supermercato a comprare un pò di frutta e ho incrociato un ragazzo (gay) che veniva con me alle superiori (ma non nella mia stessa classe). Ci siamo appena incrociati e non avevo l'umore per salutarlo e magari fare due chiacchiere (oltre al fatto che non ero per niente pettinato bene XD).
Ai tempi tentò il suicidio e poi fece anche coming out in famiglia.. o forse il contrario.. la sequenza non me la ricordo.. non lo conoscevo bene.. e mi chiesi come avessero preso la cosa i suoi... suooi padre... comunque lui era parecchio svalvolato.. ma capisco che il disagio doveva essere assurdo.. anni dopo me lo ritrovai ad una festa dove mi presentò il suo ragazzo. Altri miei amici fecero battutine al riguardo, le classiche del tipo "stai attento a entrarci troppo in confidenza che poi... hihihi" ..gli stessi che anni dopo anno scoperto che pure io sono gay... e chissà come ci sono rimasti.. (non erano nella cerchia di amici stretti). Mi ricordo che poi andai a curiosare sul suo profilo di facebook e vidi una foto del compleanno del suo ragazzo al ristorante con i regali e la tavolata di amici.. e mi stupii di tutti quegli amici.. che tutto era normale.. e gli avessero accettati.. che avessero una vita normale insomma.. mi rincuorò.. mi sembrava impossibile..

Chiusa la parentesi revival del passato.

Fra me e il mio ragazzo la "passione" sta pian piano tornando.. anche se sono quasi due settimane che non battiamo chiodo.. solo bacini e carezze..
Anche lo scorso weekend siamo stati a giro, stavolta con una coppia di amici.. bagno al fiume e poi ad una festa medievale.. siamo tornati a casa tardissimo..

Ieri sera invece cenino fuori con un coupon a mangiare una tagliata.. ma nulla di che.. ma almeno ci siamo fatti una passeggiata in città e siamo stati sempre a braccetto.. (con io guardingo..)

Questo caldo mi uccide e mi sento stanchissimo.. uff..

P.S. mi è stato chiesto "ridendo e scherzando" con non-chalance da un conoscente (etero e sposato) se si poteva - volendo - fare sesso a tre.. io lui e il mio ragazzo.. che noi siamo persone fidate... roba un pò assurda questa libertà che visto che siamo gay, allora ci possono chiedere sessualmente di tutto senza problemi.. la prossima volta gli chiederò di scopare con sua moglie..

martedì 21 luglio 2015

21 Luglio 2015


Mi sono appena accorciato i capelli col regola barba.. ovviamente ho sbagliato e sguishhhhh ... strisciata di lato.. così per pareggiare mi sono dovuto fare i capelli più corti di quel che volevo.. mai fatti così corti in effetti.. e devo dire che è una goduria.. che fresco alla testa!! Aver sbagliato prima!!

A parte le mie avventure col regola barba (che ormai che c'ero mi sono dato una rasata al petto/addome) ..ci siamo concessi un weekend romantico.. :)
Mega hotel da VIP con camera affacciata sulla piazza principale di un tranquillo paesino medievale,
piscina termale, idromassaggio e bagno turco interne all'hotel.. (c'erano 10 persone in tutto.. praticamente erano tutte per noi ) ..colazione spettacolare..
La sera avevamo una festa della birra quasi accanto all'hotel (l'avevo scelto apposta in modo
da non dover guidare e poter essere subito in camera..) quindi birra a fiumi, salsicce, concerto.. taglieri di affettati e formaggi.. siamo stati benissimo.

La domenica pomeriggio ci siamo spostati in un altra località termale li vicino dove c'erano
delle vasche all'aperto in mezzo ad un boschetto.. e onestamente si stava bene..
anzi uscivi dall'acqua e l'aria ti sembrava quasi fresca :)

Insomma weekend in relax..

Col mio ragazzo tutto bene anche se la passione manca da parte mia in questo periodo..
Lui adesso mi cerca e a letto fa spesso la parte dell'attivo.. (mai successo così frequentemente)
Io invece continuo a non riuscire a dirgli "ti amo" e lo trovo poco attraente..
Eppure lui è sempre il solito.. ma ovviamente adesso la pancetta e i pettorali zero mi danno fastidio.. di viso non mi piace come prima.. etc.. etc.. come siamo complicatiii uff..

Ad aggiungere altra carne al fuoco la psicologa.. con cui è uscito fuori che non mi accetto
come omosessuale e che quindi c'è da chiarire ed accettare il mio orientamento sessuale..
Con la possibilità che magari potrei essere gay al 60% e etero al 40% o roba del genere
che mi sembra solo complicare tutto...

Insomma ogni volta che vado dalla psicologa ne esce una nuova...

lunedì 13 luglio 2015

13 Luglio 2015



Vediamo.. la novità più rilevante è che alla spiaggetta nudista che frequento ho conosciuto un ragazzo.. (è la prima volta che conosco qualcuno dopo anni che ci vado..)

Io ero tranquillo sdraiato a leggere e noto che questo ragazzo è a farsi degli autoscatti e delle fotografie ai dintorni (fra l'altro lo tenevo d'occhio perchè avevo paura mi fotografasse) e poi dopo un pò si avvicina a me e mi chiede se posso fargli una foto.. (in effetti era più pratico che farsi i selfie)

E' un pò buffo perchè quando sei a giro e ti chiedono di fare una foto è tutto ok.. qua hai uno in posa col birillo di fuori..  molto professionalmente gli chiedo che cosa devo prendere dello sfondo..

Poi fatte un paio di foto mi chiede informazioni per il parcheggio e di altri luoghi dove si può praticare naturismo, facciamo altre due chiacchiere, finiamo a parlare di chiesa e matrimoni egualitari (dal che deduco che sia gay) e poi basta. Ognuno torna al suo asciugamano e via. Non sono abituato a parlare stando nudo davanti ad uno sconosciuto.. fa strano ma è divertente.

L'ho rivisto poi la scorsa settimana, giusto 10 minuti. Lui arrivava e io dopo poco dovevo andare via dal mio ragazzo. Altre due chiacchiere al volo sulla gente col costume che rompono nella zona naturalista e sui ragazzetti in gommone che solcano le acque avvicinandosi e poi scherzando fra loro dicono "attento ai froci nudi!" (e un altro risponde giustamente "guarda che mica tutti i nudisti sono froci").

Premetto che questo ragazzo non mi interessa, non è il mio tipo insomma.

Però sento un'attrazione: finalmente una persona con cui condividere questa "passione" (i miei amici etero non ci pensano neppure.. al massimo dicono "interessante..") e fare due chiacchiere.
Finalmente non sono sempre solo.

Mi chiedo se dirlo al mio ragazzo.. (ovviamente lui sa che vado in questa spiaggetta nudista e ho cercato a volte di portarcelo) da un lato ho paura di innervosirlo inutilmente.. perchè se io fossi al suo posto e lui mi dicesse che ha conosciuto uno, che lo rivede dato che frequenta lo stesso luogo e che ovviamente sono nudi proprio tranquillo non sarei..
Inoltre se mi "proibisse" di andare alla spiaggetta mi scoccerebbe parecchio.. sarebbe motivo di litigio (e argomento da affrontare con la psicologa..)

Dall'altro appunto non c'è nulla da nascondere e se poi esce fuori, non vorrei pensasse che l'ho nascosto per chissà che motivo.. che poi in realtà a me piacerebbe fare "gruppo" e conoscere altra gente anche per uscire la sera per esempio. Non ho amici gay e questo mi manca un pò (anche se il mio ragazzo dice sempre che è meglio così.. e che i gay sono terribili fra di loro..).

In effetti i ragazzi gay che ho conosciuto (ex del mio ragazzo con relativi nuovi compagni o  colleghi del mio ragazzo o suoi amici pugliesi) sono tutti più o meno tipi da stereotipo.. da evitare per quel che mi riguarda. A parte un ragazzo che conoscemmo in vacanza.. lui mi è sembrato serio.

Che palle.. quando stavo con una ragazza non guardavo le altre.. e invece ora sbavo ovunque..

Mi sto infine chiedendo: e se fosse stato il mio tipo.. che avrei fatto?
(come l'ultimo a destra nella foto...  ma anche questo qua sotto va! mi accontento!)






domenica 5 luglio 2015

5 Luglio 2015


Siamo tornati da Parigi!
Ci siamo beccati un caldo micidiale.. e pensare che 10 anni fa ad agosto battevo i denti dal freddo..
Probabilmente presi di sorpresa anche i francesi, i locali non hanno aria condizionata.. col risultato che al chiuso è invivibile.. e fuori idem..
L'idea iniziale del viaggio era qualcosa di romantico.. e già il materasso sfondato ci doveva far presagire che così non sarebbe stato... a parte gli scherzi il nostro budget hotel aveva tutto quello che serviva.. oltre alla moquette sudicia, le coperte con qualche foro qua e la e ovviamente l'assenza di aria condizionata (ma ci siamo fatti comunque delle belle scopate.. da questo punto di vista è stata romantica :D )

Un mio amico mi aveva consigliato un hotel che sticazzi! 150 euri a notte.. e ci credo che si era trovato bene!

E poi insomma.. romantici.. camminavamo dalla mattina alla sera.. che uno parte con l'idea della metro ma poi se non cammini non vedi nulla (oltre al fatto che la metro mi soffoca un pò.. sarà che non sono abituato a stare sottoterra..) e arrivi la sera cotto e la vita notturna non ce la siamo goduti per nulla.. (che poi eravamo infrasettimana quindi quell'abbondanza di vita probabilmente non c'era..)

L'ho portato a giro.. per i monumenti, per i musei, a fare shopping sugli Champs Elysees e a Lafayette (con un intero piano di intimo da uomo.........) e ovviamente sulla torre Eiffel.. coda per salire.. coda per salire al terzo piano.. coda per scendere dal terzo piano.. sempre bellissima comunque.. (specie di notte tutta illuminata.. come sei sexy!) ..però troppa coda..
(C'erano code ovunque!)

E poi è un pò cara.. ti senti proprio un turista sprovveduto...

Comunque la cosa più bella è poter camminare a braccetto o mano per mano in totale tranquillità.

Adesso dopo 4 giorni assieme siamo 4 giorni separati, visto che lui ha degli impegni con la scuola di counceling ed è a fare un seminario in un posto isolato dal mondo (e da internet).