domenica 4 gennaio 2015

4 Gennaio 2014


Stamani apro finestra e persiane vista la bella giornata di sole e noto che due tizi hanno appena parcheggiato nel piazzale di casa, scendono dall'auto e si fermano davanti alla porta del mio appartamento. Rimango in silenzio sperando che non sia qualche controllo del comune o un impiegato della RAI :D
Dato che sono al primo piano, sopra le loro teste, non si accorgono di me.
Poi si guardano ed estraggono un volantino.. sospiro di sollievo.. testimoni di Geova.. era da un bel pezzo che non passavano..
A quel punto quando stanno per suonare il campanello, dico loro "Buongiorno, mi dica..".
Il tizio col volantino, sorpreso, lo punta verso di me ed esordisce con "Cosa ne pensa del futuro? Migliorerà? Peggiorerà?" E io rispondo sorridente "Migliorerà certamente". Attacca un attimo il discorso, io gli dico che non posso fermarmi a parlare e che mi può lasciare il volantino nella casetta delle lettere. Lui dice che ripasserà prima o poi perchè ne vorrebbe parlare di persona e poi si incammina verso i campanelli dei miei vicini di casa.. ben peggiori di me...
Così vado dal mio ragazzo a raccontargli la cosa e mi sarebbe piaciuto se anche lui si fosse affacciato con me alla finestra. Così vado su Wikipedia per capire quale è la posizione dei Testimoni di Geova verso l'omosessualità e strano a dirsi, la condannano. Sono tolleranti verso le persone omosessuali nel senso che non le odiano però non possono unirsi al movimento. Se un Testimone di Geova viene scoperto in atti omosessuali deve essere sottoposto a cure per il cambio di orientamento sessuale e se si rifiuta viene "dissociato" (il termine mi ha ricordato i Borg) cioè isolato socialmente.. tortura psicologica insomma. Se il tipo torna saprò di che parlare....

Le religioni dovrebbero solo insegnare ad AMARE.
Amare se stessi. Amare la vita. Amare gli altri. Amare Dio e tutto il creato. AMARE.

Nessun commento:

Posta un commento