martedì 14 ottobre 2014

14 Ottobre 2014


Le cose vanno bene.. il mio ragazzo ha iniziato la scuola di counseling nel weekend e domani avrà la prima ora di psicologo obbligatoria.. oddio vorrei esserci.. già sta diventando più saggio e consapevole.. ahaha gli fa bene.. e soprattutto è passato il nervosismo della scorsa settimana.. vuoi per l'incognita e l'emozione della scuola.. vuoi per il muratore assenteista (lavori in cantina fermi) .

Mia madre gli ha mandato un sms augurandogli un buon inizio :D

E ieri è tornato pure il muratore.. sarà perchè mi sono fatto i fiori di bach?? Quando li prendo le energie si smuovono.. però stanno fallendo con una finestra che ho ordinato un mese fa ed è ferma alla dogana... (e al muratore servirebbe......)

Siamo stati anche ad ordinare alcuni mobili ed ho lasciato scegliere al mio ragazzo.. con un occhio al prezzo dato che pago io.. ma se una mensola è marrone chiaro o marrone scuro a me non interessa mentre lui ne fa una questione morale....
Quindi col commesso che rideva sotto i baffi gli ho detto "scegli te basta che sei contento".

Sarà per i fiori di Bach che anche in palestra sono più amichevole e queste ultime volte ho scambiato addirittura qualche battuta con qualche ragazzo? (invece del mio solito mutismo..)

A lavoro da un anno e qualche mese sto cercando di ottenere una promozione.. per ora invano.
Lavoro in una grande azienda percui ottenere visibilità non è così banale soprattutto quando per anni hai fatto di tutto per rimanere invisibile e d'improvviso ti svegli e invece vuoi farti notare... dallo stesso capo che fino al giorno primo evitavi e quando ci parlavi gli dicevi che "volevi fare il tuo e basta".
Ammetto le mie colpe.. anche se è difficile non dare la colpa al capo che non si accorge di te, che non ti valorizza, che non ti stimola etc.. ma la realtà è che sta a me darmi da fare.
Così come è difficile approvare la concorrenza sleale di quel collega che fa del "leccaculismo" uno degli assi da giocare.

Vuoi che quando sono entrato in azienda ero in un ramo isolato e lontano da logiche "arriviste".
Vuoi che ero un tipo metallaro e ribelle con derivazioni Hippie del tipo "Dobbiamo stare fuori dall'ingranaggio della società".
Vuoi che dopo poco mio padre è morto e ho dovuto affrontare cose che mi hanno portato via tante energie percui non ne avevo da investire nel lavoro.. il lutto, i confitti da "se domani muoio è inutile che sputo sangue a lavoro e dovrei solo stare a divertirmi", l'omosessualità che è esplosa con la morte di mio padre, l'andare a vivere da solo e poi il mio ragazzo..

Ora ho riequilibrato la mia vita, ho risolto parecchi conflitti, ho energie da spendere anche per il lavoro. Sto scoprendo supporto nei colleghi,poco più alti di me in grado, che mi incoraggiano, mi danno suggerimenti e mi aiutano dandomi luce agli occhi del capo. Non me lo sarei aspettato.

Sto scoprendo anche un pò di frustrazione perchè finchè non si desidera nulla non ci sono aspettative e paura che queste vengano deluse e la rabbia del "se stavolta non mi promuove mi incazzo".. sono sensazioni nuove. Sono abituato a restare nel guscio, a non confrontarmi, so di essere in gamba, bravo nel mio lavoro, ma per ottenere una promozione non basta più "fare il tuo".

Insomma.. periodo intenso ma positivo.

6 commenti:

  1. Così ti voglio! Reattivo, propositivo, aggressivo e propulsivo!! :D
    FORZAAAA!!! SPACCA TUTTO!!!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assumo come motivatore personale ;)

      Elimina
  2. Considerato il tono del post, non parlerò del mio lavoro.

    RispondiElimina
  3. Lavori alle risorse umane di qualche grande azienda? :P

    RispondiElimina
  4. Beh, vai e spacca allora! ;)

    RispondiElimina
  5. Mi spiace ma il posto di motivatore é già stato preso :D

    RispondiElimina