martedì 21 gennaio 2014

21 Gennaio 2014 - ANESTETICO


In sottofondo One Way or Another di Blondie..

Ieri decido, dopo più di un mese, di dare un occhio al PC del mio ragazzo.. in questi 4 mesi mi ero nuovamente tranquillizzato e recuperato buona parte della fiducia ma ieri decido comunque di dare un occhio, se non altro per cancellare la mole di dati che vengono memorizzati sul suo PC a sua insaputa.. (lo so che è immorale)

E così: la settimana scorsa ha scambiato il numero con uno, a cui ha dato il nostro indirizzo (tranne il civico) e lo aspettava a casa mentre io ero a lavoro.. e ieri mattina si doveva incontrare per un caffè con un altro tizio vicino a dove lavora lui...

STOCK.. TOCK... TOCK.. il rumore della mia mascella e le mie 2 palle che cadono a terra..

Ci risiamo?? Tremori vari e brividi di freddo mi riassalgono.. mi sembra di essere tornato indietro di mesi.

Ora.. gli orari a cui aveva fissato erano assurdi.. all'ora in cui doveva vedersi col tizio ieri, era ancora in casa a chattare con qualcun'altro.
Idem con quello della settimana scorsa che come orario non ce l'avrebbe fatta ad arrivare e dai tabulati telefonici del cellulare (si ho trovato il modo..) in effetti non mi risulta la chiamata del tizio.

Ad un altro invece diceva: "mi dispiace, non riesco a tradirlo, lo amo" - E meno male eh! '-_-
Poi un "ho preso 6 cazzi, mi piacciono i rapporti lunghi" e tornano con la lista degli ex che conosco..

Quindi sono ragionevolmente tranquillo.. ma sono anche ragionevolmente incazzato.
Non posso essere un detective per stare tranquillo, non è normaleeeeeee!!!!!!!

Gli avevo chiesto solo di non scambiare il numero di cellulare, non comunicare il nostro indirizzo (neppure in parte) e di non fissare incontri (anche finti)... poi seghe a volontà se voleva.. no problem.
Anche io (raramente) una sega in cam me la faccio, mica è un problema.

-- Adesso suona Cindy Lauper - Girls jus wanna have fun....

La cosa è coincisa anche con un periodo in cui il mio ragazzo è migliorato a letto... e ovviamente per quanto a battuta, gliel'ho detto tempo fa: con chi hai fatto pratica??
(Lui mi ha detto che sta meglio e si sente più tranquillo percui si sta sciogliendo di più fra le coperte.. )

Così ieri quando è tornato da lavoro, oltre a non aver preparato la cena, ho messo su una bella musica metal a tutto volume, mi sono presentato a lui mentre bevevo un calice di rosso (che mi aiuta a sciogliermi) e dopo i saluti molto freddi etc.. faccio un pò il teatrino.. roba del tipo.. "Sabato mi sono visto per un caffè con Giacomo.. non male.. anche se tu sei più carino.. e Mirko invece? che tipo era? Quello che dovevi incontrare oggi...." ..lui ovviamente mi dice che non l'ha visto, che posso chiedere ad una sua collega etc.. io gli spiego il punto della situazione (oltre al fatto che così non si va avanti, che è malato, che non rispetta la coppia etc..): io non posso sapere da una chat quanto la cosa è vera o finta.. se mi sfida ok.. anche io incontrerò un mirko, giacomo o come si chiama.. e come farai a sapere che mentre tu sei a lavoro io non sono in giro con qualcuno?? Vivrai con questo tarlo in testa? Avrai fiducia? E chi te lo dice che nei mesi scorsi quando mi hai fatto incazzare io non sia uscito con qualcuno? E quando ti ho detto che ero fuori per cercarti un regalo.. era davvero così??
Come gli ho detto, la rabbia che ho sentito qualche mese fa mi ha fatto avvicinare molto al "tradimento preventivo".. quello che non si sa mai.. meglio colpire per primo nel dubbio.. no?
Come sono scorpione.. <3

Vuoi che ti costringo ad andare dallo psicologo e se non mi fai vedere la ricevuta CAPUT????

Ciò che non gli ho detto esplicitamente è che anche io seguendo il suo esempio ho dato il mio numero, seppur ad un solo ragazzo, e giusto per ripicca / per pareggiare, abbiamo parlato per telefono qualche volta, messaggiato, e seppure in compagnia di un suo amico (che non sapeva che lui è gay) ci siamo visti per un caffè (col sottoscritto che aveva paura di essere visto da amici e conoscenti) - inizialmente avevo declinato ma è capitato proprio il 7 Ottobre.. il giorno dopo che l'avevo ribeccato a scambiare numeri con altri.. percui ero furioso.
E qualcosa dovevo dare da mangiare alla bestia che è in me per tenerla tranquilla e non fare di peggio.
(mi sento molto Naruto con il demone a 7 code in questi casi..)
Tutto qua, solo chiacchiere, un caffè. Ho interrotto poi la cosa perchè era nata solo per la rabbia (con la delusione di questo ragazzo che sperava in un'amicizia - dice lui) e mi dava noia che la rabbia mi dominasse a tal punto.
Ma ci metto un attimo ad anestetizzare il cuore e tradirlo. Semplicemente non serve a nulla.

E insomma tutto qua.. ho cercato di fargli capire col mio migliore sguardo furente e un cazzotto nel muro che anche se sta migliorando sul suo "lato oscuro" quelle 3 regole non le deve infrangere altrimenti pareggio i conti a modo mio.. anche io ho il mio "lato oscuro" e non ho paura di usarlo..
So essere bastardo, stronzo e la mia natura è profondamente vendicativa.
- Vogliamo fare a chi ce l'ha più grosso?????????  -

La vita è solo esperienza.

Ma passiamo alle cose belle..

1 - Fra pochi giorni partiamo per la Thailandia e ci sarei andato anche se ci lasciavamo.. mi importa una sega.. col volo prenotato!! :D
Sono emozionato, ansioso e molto contento di partire e vivere questa esperienza di viaggio, molto diversa dai miei viaggi precedenti in quanto devo fare molto più affidamento su me stesso e perchè la filosofia non è "vedere il più possibile" ma fare ciò che ci va.. stare bene.

2 - Il corso di cucito va avanti.. mi sono fatto le tende in casa e sto facendo un borsone da palestra (sperando di riprenderla in primavera!! Qua metto i lardominali!!)

3 - Ho acquistato da un conoscente un kindle (usato).. stavo per comprare un malloppo di libro di 400 pagine da portare in viaggio e mi sono detto: perchè portare un mega libro che poi una volta letto è un peso morto?? Proviamo il kindle.. ed è diabolico.. ho già acquistato due libri e già lo amo alla follia..

Ci risentiamo a metà febbraio!!

P.S. ah già è anche il compleanno del mio ragazzo.......................................................... trova sempre i momenti migliori per farmi sfavare...............................................

P.P.S. In sottofondo Zombie dei CranBerries..

lunedì 13 gennaio 2014

13 Gennaio 2014


Ieri sono stato ad un compleanno con i miei amici e il mio ragazzo..
Una bella tavolata di persone.

Parlando di un non ben definito "più o meno" che non ricordo, una mia amica mi fa "si vede che tu sei l'uomo e la donna è LEI".  E io "Scusa? Lei?". "Si la donna è lei". Probabilmente aveva bevuto.. spero. Ah già.. si parlava di pulizie di casa.. che io pulisco poco e se ne occupa più che altro il mio ragazzo.. quindi pulizie -> roba da donne.. come se il ragazzo della mia amica non pulisse il sabato mattina.. quindi il sabato sera lei indossa una cintura fallica e se lo scopa??!! - un pò ce la vedrei.. -_-'

Ho lasciato andare il discorso ma la cosa mi ha dato noia.. tanto che oggi mentre preparavo dei molto salutari biscotti integrali ripensavo al discorso.. e mi ha fatto un pò rabbia.. e ad avere la risposta pronta (uno dei tre desideri da chiedere al genio della lampada...) avrei risposto:
"Guarda che nel culo lo prendo anche io!"
(e tutti i commensali si sarebbero girati a guardarci..)

A parte gli scherzi mi ha dato noia la superficialità e il luogo comune..
- primo che ci sia per forza "un uomo e una donna" non è detto. sono stereotipi. e comunque una cosa è avere un lato femminile più accentuato, un altra è permetterti di chiamare "lei" il mio ragazzo. Neppure si vestisse da donna O_o

- secondo per lui non è una cosa così semplice da accettare il fatto di essere considerato più femminile e gli crea molte insicurezze come maschio. Quindi un pò di rispetto per il vissuto di una persona che non viene neppure accettato molto serenamente.

Lui in ogni caso non ha sentito nulla (credo).

Mi rode non averlo difeso a spada tratta, un semplice "non permetterti di dargli del 'lei' " così sembrava pure ironico.. forse perchè so che nella mia amica non c'era cattiveria ma solo superficialità e di fatto, non conoscendo la varietà delle coppie gay, si trova davanti noi che oggettivamente abbiamo ruoli abbastanza evidenti e ha fatto 1+1=2.

mercoledì 8 gennaio 2014

8 Gennaio 2014


Questo weekend della befana l'ho passato per negozi con i saldi.. ho anche avuto il coraggio di infilarmi in un mega-outlet il primissimo giorno.. sopravvisuto!

Ho acquistato poco come ogni anno.. un paio di capi più eleganti presi bene al 50% o 70%.. qualche maglia a maniche lunghe.. un jeans..

A giro con una mia amica parlavamo delle sue ultime avventure amorose e sessuali e lei un pò scherzando un pò no mi fa: "ma sei proprio sicuro? il mondo è tanto cambiato".. il che mi ha fatto sorridere.. sicuri non si è di niente e del "doman non si ha certezza".. lei si riferiva al fatto che fra i 30-enni / 40-enni di oggi c'è taaaanta libertà sessuale, è molto facile, anche come apertura mentale è facile trovare ragazzi bisessuali.. e quindi sembrava quasi dire "ti perdi metà della torta" .. che poi neppure lei fosse bisessuale.. mah.. XD

Ma io mi guardo le foto di manzi uomini nudi (sto apprezzando molto tumblr ultimamente) e il corpo maschile mi fa venire un'erezione.. mi guardo due ragazze nude e non provo nulla.. e per me, questa è "la prova".. ma immagino lei non possa capire.. forse perchè sapendo delle mie precedenti relazioni con ragazze mi vede come un bisessuale che si è convinto di essere gay.. chissà.. una specie di auto-limitazione.. (???)

A me onestamente non piace definirmi gay ma preferisco un "sto con un ragazzo".. più che altro per le palate di pregiudizi e luoghi comuni che si porta dietro la parola "gay" (che comunque preferisco di gran lunga alla annodalingua "omosessuale")

Per il resto sono stressato a mille perchè sto organizzando il viaggio in thailandia e una cosa è viaggiare come ho sempre fatto organizzando in gruppo.. una cosa è occuparsi di tutto e onestamente ci sono così tante cose di cui tenere conto che sto uscendo matto..

Fra l'altro mi sono accorto di quanto io sia ANSIOSO e SEVERISSIMO con me stesso..

Non che non ne fossi a conoscenza ma non credevo fino a questo punto.. urge del lavoro su me stesso per smettere di crocifiggermi.. dove è la mia maestra spirituale?????

Insomma.. sarà una prova in tutti i sensi ma so già che sarà una bellissima esperienza.

Fra l'altro mi piace il modo easy del mio ragazzo che molto incoscientemente di sbatte un pò di tutto e "si vedrà li x li" ..


mercoledì 1 gennaio 2014

1 Gennaio 2014

Buon anno :)
Io sto passando il primo giorno dell'anno a letto.. con la sbornia.. mal di testa.. mal di denti.. nausea.. ho già vomitato due volte.. sono raggomitolato in un pile da cui escono solo le zampine per scrivere sulla tastiera..

Il mio ragazzo mi ha teneramente tenuto la fronte sul WC mentre vomitavo.. è da sposare via.. XD

L'ultimo dell'anno tranquillo passato con gli amici, serata da coppiette, visto che quest'anno ero insieme al mio ragazzo.. che pur sotto antibiotici per un mal di denti (quindi non ha bevuto nulla) era scoppiettante e allegro :)
..e mi ha riportato lui a casa.. avevo l'autista sobrio quest'anno :P

Le mie amiche mi hanno mandato immagini di bei ragazzi svestiti per farmi gli auguri... è il primo anno che si spingono a cotanta confidenza :D - maiale!! -


Ho finito di leggere "Splendore" della Margaret Mazzantini.. il libro che mi aveva regalato mamma per natale.. allora.. ne parlerò molto brevemente sotto due punti di vista diversi:
- dal punto di vista narrativo il libro scorre bene.. tiene incollati fino all'ultimo.. è un drammatico e io non amo il genere.. troppa tristezza.. avevo pure le lacrime in un passaggio.. però se piace il genere... a mia madre ho detto "ma che libro depressivo!".. povera mamma che voleva regalarmi un libro di letteratura gay.. e fra un pò mi suicido dalla tristezza.. :/

- dal punto di vista di uno che è gay, che quindi la storia lo tocca da vicino, il libro è OUT. Nel senso che con tutte le cose belle che ci poteva far sognare, la scrittrice ha messo su un "Brokeback Mountain" moderno.. ma senza quei due gnocchi.. con una sfilza di luoghi comuni da paura.
A me ha ritirato fuori tutte le paure di questi anni:
- il non accettarsi
- mettere su famiglia per poi scoprirsi gay
- essere aggrediti perchè omosessuali
- invecchiare da solo
- il rifiuto e l'emarginazione sociale
- HIV

L'autrice ha messo TUTTO quello che poteva mettere.. infatti da un punto di vista drammatico funziona... una sfiga questi protagonisti! Che ogni volta che c'è un raggio di sole arriva una mazzata..
Da gay poi non mi piace che entrambi i protagonisti "diventano" gay in base ad un esperienza traumatica da ragazzi, degli abusi da parte di uomini. Uno poi va pure a farsi curare dai preti e ritrova la serenità..

Adesso però se lo legge anche mia madre sto libro va! Vediamo che ne pensa..

Rimangono alcune frasi belle.. come "non vergognarti del tuo viaggio" o "E davvero accadde. E fu contronatura. E davvero vorrei sapere che cos'è la natura."

Sarà che non amo il genere drammatico...