lunedì 5 agosto 2013

5 Agosto 2013


E' un periodo in cui mi sento un pò in crisi.

Il mio intestino si contorce e mi manda fitte per richiedere attenzione.

Il fatto che a Settembre verrà da noi la "suocera" mi destabilizza molto.
Ne ho parlato un pò con mia madre ma sono questioni psicologiche profonde e lei mi dice "guardatele" oppure "devi fare un percorso".

Come sempre mi sento messo in mezzo alle scelte frettolose del mio ragazzo che quando sua madre sarà qua, lui sarà a lavoro con i suoi turni del cazzo mentre io mi godrò gli ultimi giorni di ferie.

Il che significa che dovrò "ciucciarmi" la signora che, fra l'altro, conosco a malapena e che non capisco neppure.. parla un pugliese stretto da paura...

Lui mi dice: "se vuoi puoi andare via, nessuno ti obbliga" ma a me sembra da cafoni andarmene al mare tre giorni e lasciare la signora da sola - in casa mia perdipiù.. - sono un bravo ragazzo e un bravo padrone di casa.. Ammetto che odio questo suo lato.. lo odio lo odio lo odio..

Per la questione "salumi a letto" vedi post precedente ne abbiamo parlato.. alla fine ha capito dopo averglielo ripetuto più volte e adesso almeno sta zitto..

Altro problema è la fiducia.. che dalle "scaramucce" di Aprile non si è del tutto ripresa.. l'altro giorno ha lasciato il cellulare a casa e ho sbirciato negli sms. C'erano solo quelli degli ultimi 2 giorni... e nelle bozze c'era il contatto di un "ragazzo figo taranto" che mi pare fosse stato salvato proprio a fine Aprile... (bozza che ho cancellato che tanto non gli serve)
Su Skype ovviamente le conversazioni sono cancellate vedevo giusto che si è connesso negli ultimi giorni ed è stato contattato da dei ragazzi... ma della conversazione nulla..

Poi ok.. è stato un momento di debolezza e adesso sono già più in me.. ero andato un pò in paranoia.

Penso che tanto è una questione karmica.. che le persone si incontrano per risolvere i propri problemi interiori e si attirano quelli che più ci fanno incazzare perchè sanno toccare i lati più sensibili di noi.. e che tanto anche un eventuale prossimo ragazzo (mazza in piscina che bonazzi che c'erano!!!) avrà un comportamento analogo se non peggiore e quindi tanto vale risolvere i vari nodi che si presentano visto che il mio ragazzo mi piace molto e ha tanti altri pregi. Stare in coppia è difficile. Etero o gay che sia.

Da Aprile non gli do più le attenzioni di prima. Secondo me le cose vanno fatte per se stessi, che se davvero mi tradisce non mi voglio ritrovare a pensare "l'avessi saputo questa cosa non l'avrei fatta". Voglio fare le cose per me, perchè mi fanno stare bene indipendentemente da lui.

Mi accorgo però che questo è un modo sicuro di uccidere il rapporto.. percui sto facendo dietro-front.. stanotte facciamo 2 anni e 4 mesi.. così gli ho preparato un bigliettino, preso un mazzo di fiori e preparato una torta al cioccolato con un bel cuore di marmellata. Prosecco in frigo e fragole al fresco. Insomma ritrovare un pò le piccole attenzioni.

Nel weekend abbiamo parlato un pò. Del più e del meno. E mi mancava parlare. Spesso con gli orari che non si incastrano e le mille cose da fare nel tempo insieme non abbiamo i tempo di parlare e ritrovarsi semplicemente a letto, uno accanto all'altro a parlare di ciò che vogliamo fare nel prossimo futuro.

Mi accorgo che un lato di me vuole proteggersi da quel dolore provato ad Aprile. Un lato di me vorrebbe lasciarlo o mettere un muro che se ricapitasse mi farebbe meno male.

"L'amore è una cosa semplice" dice T. Ferro... ma mica è vero..

11 commenti:

  1. Ciao.
    Ho trovato questo blog da qualche settimana e in poco tempo me lo sono letto tutto - a ritroso quindi alcuni pezzi lì per lì li capivo poco, lol - e ti devo ringraziare tanto.
    Ho 16 anni, mi sono "scoperto gay" da qualche tempo ormai ma è anche grazie a te se mi sono riuscito ad accettare interiormente.
    Pensavo che non avrei mai trovato l'amore però leggendo di te e del tuo lui... mi avete dato la speranza.
    Per quanto riguarda i vostri problemi di coppia non so cosa consigliarti ... vi auguro solo che tutto possa andare per il meglio. ;)
    Mi raccomando tienici aggiornati, grazie ancora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Grazie mille del tuo commento :)

      Uno dei motivi percui scrivo il blog è proprio la speranza di poter dare una mano ad altri ragazzi come te e me.. così come a suo tempo mi hanno dato forza i blog di altri ragazzi :)

      Grazie ancora, mi hai regalato un sorriso :)

      Per i miei problemi di coppia tranquillo ahahha

      Elimina
  2. Ciao narciso... Anche se non commento spesso ultimamente leggo sempre avvolte mi sono ritrovato in questi perchè esperienza vissuta anch'io! Purtroppo la fiducia è una cosa da riconquistare ed è difficile ma non impossibile devi essere sicuro però che lui non ti tradisce e non abbia altri contatti nonostante lui ti dica che non ha nessun altro beh adesso si é fatto furbo magari sa nascondere bene.... questa cosa che tu senti verso di lui è distante è normalissim
    o... forse dopo tutto questo tempo ch state insieme Lui da per scontato certe cose ma capisci se ancora ti ricopre di attenzioni.... per il resto non trovo giusto che i tuoi giorni di ferie li passi con la suocera perchè non la conosci bene e quindi non è giusto faglielo capire cazz ok che sei padrone di casa ma sono i tuoi ultimi giorni di ferie!!! Da quel che ho capito tu sei troppo buono spesso ti fa mettere i piedi in faccia... se tu dici che ormai le cose le fai per te stesso e non per lui realtà l'amore sta scemando....cerca di far valere le tue rikieste e stai attento a sorvergliarlo troppo ti farai film....ti abbraccio dalla Puglia e cia iè bell bell!;-)Chico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si lo so che tenere un pò le distanze è normale.. ma sono passati 4 mesi.. e ancora ogni tanto mi assalgono i dubbi. Lui mi da attenzioni, mi fa piccoli regali.
      Come sempre. Forse è il fatto che è di nuovo tutto come prima che mi fa paura. Che mi dico che non è possibile, che lui è preso. Esattamente come pensavo la prima volta.

      Per le ferie.. io oggettivamente le avrei passato da solo.. lui lavora, i miei amici lavorano.. però magari mi sarei fatto un giro da qualche parte.. chissà.. è il concetto di non essere lib ero di scegliere che mi da noia. E il fatto che mi mette in mezzo alle sue scelte senza consultarmi. Vero è che tante occasione percui sua madre venga qua non ce ne sono e il periodo sarebbe ottimale... nodi karmici :D

      Elimina
  3. L'amore è semplice all'inizio, la difficoltà viene avanti specialmente in un percorso di vita insieme.
    Che dire?.... Da fuori è sempre facile giudicare e conoscendomi i ricordi sarebbero rimasti tali visto che avrei chiuso i ponti.
    Tu hai avuto le palle di andare avanti e questo ti fa onore.

    Però come dico sempre mai perdere tempo per una storia a metà o per un qualcosa che sembra destinato comunque a finire.
    Questo è il mio parere e non sto dicendo vi lascerete, cerca solo di capire cosa realmente provi almeno puoi gestire meglio le situazioni e perché no risolvere tutto prima del tempo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo con te sul chiarire i sentimenti così da "risolvere prima del tempo".

      Ma se entri nell'ottica che comunque in una coppia te la devi smazzare e che non ha senso svolazzare da un fiore all'altro allora ha più senso anche "impegnarsi" affinchè una storia a metà possa migliorare.

      Insomma la ricerca della "relazione perfetta" mi sembra fine a se stessa. C'è da stare attenti a non cadere in un masochismo spappola coglioni..

      Elimina
    2. E poi solo vivendola fino in fondo si può davvero sapere se una storia è "a metà o per un qualcosa che sembra destinato comunque a finire". E poi è davvero perdere tempo impegnarsi per una relazione?

      Elimina
  4. Mi piace questa frase "che le persone si incontrano per risolvere i propri problemi interiori e si attirano quelli che più ci fanno incazzare perchè sanno toccare i lati più sensibili di noi.."
    Ha senso anche in positivo... E anche questa "Stare in coppia è difficile. Etero o gay che sia." è molto vera."
    Due anni e quattro mesi non sono pochi. Aprile è passato da poco e capisco benissimo la perdita di fiducia, ma, al contrario di Rafa non la vedo proprio come una perdita di tempo. Cacchio, si parla di amore, stare lì a combatterci, a capire, a confrontarsi è tutt'altro che una perdita di tempo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, certo, la intendo in modo positivo. E' uno stimolo ad impegnarsi e lavorare sulla relazione. A provare a tirare fuori il buono che c'è. Senza mollare perchè tanto "trovo un altro più figo etc..". E' così che poi ci si ritrova accerchiati da persone vuote dentro.

      Bravo, io non ho mai conosciuto nulla che sia semplice e che con zero sforzo, massimo risultato. E sono sicuro neppure Rafa.

      E' che sulle questioni amorose si ha meno pazienza che sul posto di lavoro. Chissà perchè poi. No?

      Elimina
  5. "E' che sulle questioni amorose si ha meno pazienza che sul posto di lavoro. Chissà perchè poi"
    Beh, perchè per le questioni amorose si mettono in ballo le parti più intime di noi stessi, tutte le nostre debolezze, fragilità... e quindi stare in questa situazione di vulnerabilità è difficile e spazientisce alle volte.
    O mi sbaglio?

    Comunque secondo me fai bene a lottare e a provarci... non lasciare nulla di intentato.
    Basta non cercare di rianimare un qualcosa che già morto... se c'è ancora battito, allora una speranza c'è ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appunto proprio perché è intimo etc.. uno dovrebbe impegnarsi di più..
      Si certo senza battito.. non amo i cadaveri.. bleah.. XD

      Elimina