giovedì 26 dicembre 2013

26 Dicembre 2013


Il più bel natale che abbia mai passato :)

il 24 sera siamo stati a cena da mia madre e mia zia.
Ci hanno fatto dei regali.. mia madre fra l'altro ci ha regalato una bellissima e morbidissima coperta credo di pile o non so.. veramente morbida..
A me poi ha regalato un libro "Splendore" che parla della storia d'amore di due ragazzi.. mi ha detto "poi passamelo che voglio leggerlo anche io.."
Mi ha fatto piacere questo interessamento :)

Al mio ragazzo ha fatto un paracollo di lana.. l'ho portata nel nostro weekend di shopping in un negozio dove con lui ne avevamo visti alcuni carini..

Siamo tornati a casa a mezzanotte.. lui si è messo a preparare una crema pasticcera per il pranzo di natale che tanto "faccio alla svelta" e poi voleva finire di disegnare due bigliettini di auguri.. doveva anche alzarsi prestissimo per lavorare l'indomani.. Io all'una di notte sono andato a letto..
All'una e mezza viene anche lui ma non riesce a dormire.. un pò eccitato per il pranzo dice.. un pò la voglia di scartare i regali.. così scendiamo all'albero di natale e ci dividiamo i pacchi.. questo è tuo.. questo è mio.. XD

Entrambi abbiamo fatto i bigliettini di auguri a mano.. lui mi ha disegnato un gatto natalizio.. io una volpe e un lupo natalizi (lui - la volpina - io - il lupacchiotto)

Gli ho regalato
- La guida della Thailandia
- Una candela fatta a mano molto particolare agli oli essenziali e fiori di bach acquistata ai mercatini di natale..
- Una crema della Lush per i piedi XD
- Un cellulare Samsung S2 Plus + custodia.. così vediamo se si modernizza un pò...

Lui mi ha regalato
- Dei calzini morbidissimi quelli per camminare in casa antiscivolo
- Dei guanti marroni stralusso in pelle di Gnu XD
- Un libro sulle tecniche di sartoria (visto che il corso di cucito che sto frequentando)
- Altri accessori sempre per il cucito.. tipo il tagliastoffa etc..

Per una volta si è detto soddisfatto :) Allelujia!

Il 25 pranzo dai miei zii con i vari parenti.. non che siano molti.. Torna il mio ragazzo da lavoro che aspettavamo per iniziare a mangiare.

Tutto bene.. è stato un bel pranzo in famiglia col mio ragazzo che rideva e scherzava con tutti, nonni compresi..

Un altra mia zia ci ha fatto un pensierino ad entrambi.

Poi hanno portato i dolci e il mio ragazzo ha preparato il pandoro con la crema e salsa di cioccolato che è stato spolverato.. tutti a fargli i complimenti per la crema e mia nonna che se la mangiava zitta zitta di nascosto a cucchiaiate dal ciotolino dove ne era rimasta un bel pò.. mio cugino ha fatto il tris.. "Spacca!" ha detto :D

Alla fine abbiamo dato anche noi un pò di pensierini.. la nonna era tutta contenta per la bottiglia di whisky.. mia zia contenta per delle pantofole chic.. a mia mamma oltre a dei pensierini, ha scritto e disegnato un bigliettino in cui la ringraziava per averlo accettato etc... e che io sono il "dono più bello" che abbia mai ricevuto.. :D

Nel pomeriggio i miei nonni hanno visto per bene casa... anche camera nostra che finora avevo sempre "dimenticato".. e i nostri micetti ormai cresciuti..

La notte non riuscivo a dormire.. all'una di notte mi sono alzato e ho letto un pò del libro che mi ha regalato mamma.. la nostra micia mi stava accanto e il mio ragazzo "respirava pesantemente" dalla stanza accanto..

Stamani mi ha preparato il caffè e portato la colazione a letto.. e poi... tanti bacetti e coccole :)

Per la prima volta ho sentito la famiglia a Natale... sia con il weekend passato con mamma che col pranzo col mio ragazzo e i parenti :)



domenica 22 dicembre 2013

22 Dicembre 2013


Natale si avvicina sempre più e più o meno ho terminato gli acquisti natalizi..
Il mio ragazzo è un eterno insoddisfatto così tendo a comprare mille cose in modo che almeno una gli vada bene... il regalo tecnologico di quest'anno l'ho comprato ieri così che rientriamo tranquilli nei 10 giorni di recesso dall'acquisto percui se per qualche "antani" non gli va bene, torna in negozio e se lo cambia.... ormai ho imparato.. dopo l'hanno scorso che ho dovuto rivendere il portatile che gli avevo regalato per comprarne un altro che gli piaceva di più.... perchè i colori dello schermo non erano brillanti come voleva.. maledetti gay!!!! XD

Questi due giorni gli ho passati con mia madre, visto che passiamo raramente del tempo assieme.
Due giorni di shopping natalizio.. oggi siamo stati anche a pranzo assieme ad un all-you-can-eat jappo.


Le ho pagato dei dvd e un libro che aveva acquistato, le ho portato le buste degli acquisti, lei invece mi ha scarrozzato in macchina da un posto ad un altro :)

Ho pensato che un bel regalo per entrambi a natale, fosse passare del tempo assieme :)

Altra bella novità è che quest'anno il mio ragazzo riesce a fare il pranzo natalizio con noi, in famiglia. Ci tenevo particolarmente sia perchè ormai lo conoscono tutti, nonni, zii etc.. sia perchè ha comprato regali per tutti e mi sembrava giusto e bello che li dessimo assieme :D

Auguri!!


martedì 17 dicembre 2013

17 Dicembre 2013


 

Il natale si avvicina.. è un periodo che detesto.. per me significa più che altro stress da regali.. alla famiglia, al ragazzo.. che angoscia.. e poi il freddo.. ok le sciarpe, il camino, le tisane... ma che palle..

L'albero l'ha già fatto LUI.. ovviamente fashion/mono-tematico/brillantinoso.. che dopo una settimana a dire "facciamo l'albero insieme" quando finalmente ci siamo decisi, io non potevo avvicinarmi o dire nulla che " no non mi piace " .. e allora me ne sono andato via a cazzeggiare su internet e neppure se n'è accorto.. neanche dovesse partecipare ad un concorso eh!!

I nostri mici hanno avuto brillantini sul pelo per una settimana.. (molto chic..)

Nota colorata: mia nonna (quella che ci ha invitati a pranzo) quest'anno ha dato un pò di soldi anche a lui.. ahaha è stata proprio carina :)

Lui le ha già comprato il regalo di natale.. una bottiglia di whisky dato che mia nonna trinca, con la scusa che poi dorme meglio.. :)

Forse quest'anno ci potrà essere al pranzo di natale.. lo spero visto che ormai lo conoscono tutti i parenti e non c'è più nulla da nascondere/temere/vergognarsi.. chissà...

Per il resto sono andato via 3 giorni.. sono stato con amici ai mercatini di natale nel nord italia dove parlano più tedesco che italiano.. dove ho mangiato un casino.. speck gulash wustel.. non che mi importasse molto dei mercatini in se.. avevo solo voglia di allontanarmi da casa, di dormire da solo e cose così. Col mio ragazzo le cose migliorano ma il mio carattere è comunque indipendente e ogni tanto mi pesa la mancanza di libertà.. delle cazzate come il mio ragazzo che mi dorme sempre addosso (praticamente dormo su mezzo materasso..) e contemporaneamente ho in mezzo alle gambe i nostri due gatti.. sono immobilizzato... e anche casa non è più quel rifugio di prima.. quel luogo solo mio.. non è più silenziosa come prima.. non vi sono solo le mie regole da rispettare etc..

E' bello che sia così ma ogni tanto mi pesa.

Al mio rientro il mio ragazzo mi ha fatto le feste (lui doveva lavorare quei giorni percui non è potuto venire..) ed è stato proprio carino, mi ha anche regalato un bellissimo mazzo di fiori.

Abbiamo anche prenotato i biglietti aerei per la Thailandia... 3 settimane.. il nostro primo viaggio serio all'avventura.. andiamo a fare un corso di massaggio thailandese e un giro fra templi e statue :)

Io ho sempre viaggiato ma con compagni di avventura esperti e alla mano.. mi preoccupa un pò viaggiare noi due ma tanto prima o poi dovevamo testare questo aspetto, no??


giovedì 21 novembre 2013

21 Novembre 2013


Siamo stati due giorni a casa del mio ragazzo..
Una cosa "mordi e fuggi" visto che aveva da sbrigare alcune faccende burocratiche.

Ci teneva che lo accompagnassi e visto che ormai conosco abbastanza suocera e parenti, ho acconsentito con tranquillità.

Ovviamente è stata una cosa distruttiva.. alzarsi prima dell'alba per prendere l'aereo, arrivare  a Brindisi con il diluvio universale e le vecchine che imprecavano in pugliese contro il comune.. (c'erano i fiumi per strada).

Io non mi ero portato neppure un cambio.. mi immaginavo la terra del Sole.. invece sono dovuto andarmi a comprare un paio di scarpe nuove e mi ha dato un paio di jeans asciutti il mio ragazzo sal suo armadio a casa.. fortuna che con le taglie più o meno ci siamo!!

Così mi sono beccato il compleanno della nipote.. e lei mi ha chiamato.. zio!! :D
ahahha mitica! L'ingenuità dei bambini!!

Che poi ero stanchissimo e a battuta le faccio "andrò a fare il pisolino anche io col tuo fratellino" (di un anno circa che se la dormiva beatamente) e lei fa a sua mamma: "ma non dorme con xxx?" (xxx=nome del mio ragazzo)

Super! XD

Ci siamo fatti anche il giro dalle zie e anche loro super gentili e mi hanno detto che sono contente di vedermi, che posso andare quando voglio, che sono "l'amicone" del loro nipote..

Anche uno dei suoi fratelli che in precedenza non mi dava il minimo dialogo, stavolta si è aperto e siamo stati a parlare un pò.

Sua mamma mi ha detto di salutare la mia, mia madre per telefono si è raccomandata di salutare la sua.

E insomma.. mi sono sentito molto più in famiglia :)

Per il resto le cose fra noi stanno migliorando pian piano. Lui sta facendo "il bravo" e io sono ben disposto a ricucire.

Usciamo poco e più che altro gli sto facendo un pò di cultura cinematografica.. non aveva mai visto Il signore degli anelli, Harry Potter etc...

venerdì 8 novembre 2013

8 Novembre 2013


Per il mio compleanno il mio ragazzo aveva organizzato un uscita a sorpresa con qualche nostro amico in un locale in cui andiamo spesso. Sono cliente da tanti anni e i proprietari (di cui uno gay) sanno di noi.

Così nel pomeriggio aveva portato una buonissima torta a forma di cuore e candeline per festeggiare.

Il giorno non mi sono sentito bene anche a causa di questi ultimi avvenimenti e l'uscita è quasi saltata. Per fortuna avevo "intercettato" qualche stralcio di conversazione e avevo capito che voleva fare un uscita a sorpresa percui mi sono preso una tachipirina e la sera mi ero rimesso abbastanza per uscire. Non avessi saputo nulla probabilmente non sarei uscito mandando all'aria tutto.. XD

Ci sono rimasto male che non mi ha fatto nè un bigliettino nè un regalo.

Un paio di settimane prima mi aveva regalato una bella borsa in pelle pagata oltre un centinaio di euro e quindi ok.. diciamo che il regalo era quello e che me l'ha dato subito..

Ma questa cosa mi ha dato molta noia più che altro perchè lui ci tiene tanto a ricevere regali e che siano di suo gradimento.. l'ho letta come una mancanza di attenzione nei miei confronti.

Ne abbiamo parlato poi perchè ero abbastanza.. ehm.. arrabbiato.. e mi ha spiegato che per lui il gesto di festeggiare in un locale per me caro, condividendo la cosa con i nostri amici etc.. gli sembrava una bella cosa e un modo di esprimere la fiducia nella nostra storia. E meglio un gesto che tante parole che si dicono e poi non vogliono dire niente.

Il giorno dopo siamo stati a cena da mia madre e abbiamo mangiato come.. come.. troppo..
Mia madre mi aveva già fatto come regalo la macchina da cucire ma ha voluto farmi un bigliettino e un animaletto portaspilli giusto come pensierino. Brava mamma :D

La settimana è poi passata tranquilla. Abbiamo rifatto l'amore e le cose stavano rimigliorando.

Poi proprio ieri sono tornato a casa e il suo cellulare era li... l'ho preso e in rubrica (che non avevo mai controllato prima) ho trovato 4 numeri di gente della chat.. fra cui quello di Febbraio con cui avevo il sospetto mi avesse tradito. Ho cancellato i numeri....

La cosa mi ha dato noia.. sono convinto che fossero vecchi però fossi stato io al suo posto con tutto il casino di questo periodo, avrei eliminato ogni cosa. Lui probabilmente non ci ha pensato. Sbadato come è. Però mi ha indispettito..

La sera una sua amica era ospite da noi e ci ha raccontato dei tradimenti del suo ex, la rabbia vissuta, le sbirciate sul cellulare, il confronto con l'amante, etc.. e visto che ero già predisposto dal cellulare di un oretta prima, questi racconti mi hanno ritirato fuori tanta rabbia..

Ne abbiamo un pò parlato la sera e poi stamani. Ero inviperito e l'ho un pò attaccato: lui è un tipo spirituale e mi da molta noia che gli altri hanno questa immagine di lui da "angioletto" e poi io debba subire queste.. diavolerie XD
Così ieri si è alzato nel cuore della notte ed è andato a dormire in un altra stanza per qualche ora. Mi ha detto che aveva pensato se non fosse meglio lasciarci visto la situazione che non sembra migliorare. Le mie reazioni gli sembrano eccessive e questo, gli ho spiegato, perchè lui sa la verità e forse davvero non ha mai fatto nulla di reale, ma io non lo so per certo e da mesi mi rodono i dubbi.. e lui non è neppure particolarmente bravo nell'aiutarmi a fugarli e a ricreare un clima di fiducia.. anzi.

Anche questa tempesta è passata e per ora rimane la voglia di andare avanti.
Anche se l'idea che mi lasciasse lui non mi sembrava malissimo.

Questo compleanno mi ha lasciato l'amaro in bocca.


venerdì 1 novembre 2013

1 Novembre 2013






Domani compio gli anni.. 32.. oddio che ansia..


A parte gli scherzi non ho nessuna voglia di festeggiare. Non che i 32 siano un problema, tanto anno più anno meno.. è che mi sento un pò spossato e a corto di energie.
Fra l'altro mi sembra di essere un pò ingrassato ma spero sia solo il normale cambio di stagione.. in autunno e inverno ingrasso sempre un minimo.. per il freddo.. non si sa mai..

Il motivo priincipalmente è per il rapporto col mio boy che mi ha risucchiato molta energia.

In breve, l'ho ribeccato di nuovo in chat, visto che non ha più skype usa altri programmi. Ci va meno e non ci sono stati scambi di numeri. Quando mi sono accorto che era tornato mi è preso il gelo, letteralmente, e mi sono infilato sotto la doccia bollente. La questione si è un pò spostata dalla chat alla sincerità nel rapporto.. avrei preferito un onesto "guarda, sto tornando in chat e pian piano sto staccando.. parliamone" invece in queste due settimane ho assistito in silenzio. Lui non ha più ripreso il discorso. Ha lasciato cadere le frecciate che ogni tanto gli lanciavo. Ha fatto finta di nulla alle provocazioni. Tant'è che da due settimane non facciamo l'amore.. forse stasera o domani? dipende da quando ho voglia. L'ho allontanato e sono stato sempre più freddo. Lui finge di non capire, o è proprio scemo, e mi dice "amore vieni qui" "stammi vicino".

L'altra sera ho sognato dei rospi che sputavano altri rospi. Sogno psichedelico.
Ma l'ho associato alla crescente rabbia e alla necessità di "sputare il rospo".

Così a letto, dopo l'ennesimo "Vieni qui da me" a cui ho risposto "Sto bene dove sto" (e cioè all'altro capo del letto) lui candidamente mi fa "ma perchè fai così?" a cui ha seguito un glaciale "lo sai perfettamente".

E da qui abbiamo riaffrontato un pò il discorso. Gli ho fatto capire chiaramente che sono in crisi e che il motivo è la chat, non la politica italiana.. Gli ho spiegato che il mio allontanarlo è a causa della rabbia che sento e che a volte mi disturba averlo vicino. Così non si va avanti. O parla e si apre e fa un passo tangibile o ciao. Lui si è aperto un pò di più ma nulla di miracoloso, ne gli ho chiesto di farlo immediatamente.

La chiacchierata ha fatto bene e forse ho scaricato un pò di rabbia. Lui mi rassicura per l'ennesima volta, mi dice che io sono a base per il suo futuro, che ci sono solo io etc...

Nel frattempo siamo stati alle terme con dei nostri amici e mi sono accorto come in pubblico non ho la minima voglia di farmi vedere con lui. Gli sguardi delle persone mi infastidiscono e non mi va di sopportalo per lui. Anche perchè se mi stava lontano era meglio.

Amare lo amo ancora, anche se sono un pò in stand by con i sentimenti e la parola "amore" mi esce raramente dalla bocca.

La crisi nasce dal fatto di credergli o meno. Alla fine se dovessi essere coerente, visto che è tornato in chat e che non è stato sincero, dovrei lasciarlo. Dall'altra parte in fondo gli credo e provo ad aspettare e a vedere di andare avanti. Magari condividendo.

Aaaaah le pene d'amour.. il mal voluto non è mai troppo.. no no no.


domenica 13 ottobre 2013

13 Ottobre 2013

Nel bel mezzo della burrasca c'è stato il pranzo dai miei nonni..
Burrasca anche metereologica.. visto il tempo..
Il momento forse non era il massimo ma ormai avevamo fissato.
Anche se onestamente ero abbastanza anestetizzato.

Siamo arrivati strapuntuali e i nonni sono stati bravi..
Mio nonno (84 anni) non l'aveva mai visto ma gli ha fatto vedere le foto del paese in bianco e nero, gli raccontava di quando era giovane etc..
Nonna era indaffarata a preparare il pranzo e ogni due minuti chiedeva qualcosa..
L'aglio lo mangia? Il basilico lo mangia? la pasta che preferisce? Penne spaghetti bavette?
Quanta ne mangia? 300???? Accidenti quanta.. non sono più abituata.. noi ne mangiamo 60..

E insomma il pranzo è andato bene..

Il mio ragazzo aveva anche portato un vassoietto di biscotti di frolla (morbidi che così il nonno non ha problemi a masticarli)  e la nonna ha cercato di alcolizzarci con limoncello e marsala, così che aveva la scusa per bere anche lei.. ma non ne avevamo voglia.
Il mio ragazzo scherzando si è lamentato che non abbiamo la TV e mia nonna mi ha detto: "Se gli vuoi bene gliela devi comprare"
Bella questa.. eh?

Per il resto sto cercando di affrontare IL problema.. non è facile affrontare il discorso perchè è un campo minato.. lui è super sensibile a questo argomento, che affonda le radici nella sua infanzia, e quando si avvicina a parlarne gli diventano gli occhi lucidi, diventa più aggressivo e tende a deviare il discorso. In più ha i sensi di colpa (almeno così dice) per il dolore che mi ha dato.
Praticamente è l'origine di tutti i suoi blocchi. Mo' mi tocca fare lo psicologo..
Io pazientemente sto cercando una breccia.
Che mi sembra di giocare al piccolo chirurgo che qualcunque cosa tocchi fa "BEEEEEEP".

E' un pò assurdo perchè una parte di me lo vorrebbe mandare a quel paese, della serie: quantomeno collabora e non rompere.. cerco di capirti e ti incazzi con me??
e invece devo adottare un tatto e una comprensione che per me è inusuale e devo trattenere l'incazzatura che ho perchè se uso termini aggressivi lui a sua volta mi attacca. Sicuramente è una bella prova per entrambi.
Che poi nessuno gli chiede chissà che.. sto cercando di aiutarlo a buttare fuori degli stati d'animo che per anni ha tenuto per se.. non è che deve cambiare se stesso.. solo parlare.. di ciò che vuole lui.. con l'intensità che vuole lui.. mi basta che parli di se.

mmmmmh.. forse potrei cercare un punto di incontro attraverso i tarocchi.....

P.S. Almeno non va più in chat da quel che vedo...


domenica 6 ottobre 2013

6 Ottobre 2013 - SEI DI COCCIO!!

..sei di coccio..

E insomma appena pubblicato lo scorso post.. dalla mia postazione PRISM/NSA Gate di spionaggio, vado a dare un occhio alle ultime conversazioni in chat del mio boy (e lo so che eticamente non è corretto ma ho impiegato 2 mesi per ridefinire i confini di "eticamente") e che scopro? Che appena sono andato via di casa alle 8.20.. dopo 10 minuti era connesso in chat.. idem quando sono andato al corso di cucito.. esco di casa e si connette. Rientro e fa finta di essere a letto.. Le conversazioni? Ha lasciato di nuovo il suo numero a 3 persone (2 inguardabili.. cosa che mi convince sempre di più che è davvero tutto virtuale) a uno ha dato l'indirizzo di casa (tranne il numero civico.. fortuna che sto in una via moooolto lunga), a un altro pregava di vedersi per scopare, oggi non puoi? allora domani?? etc.. (questo però non era malaccio..) Ad un altro diceva che voleva un amante e farsi nuove esperienze.. sesso a tre.. due cazzi.. etc.. A tutti come prima diceva di chiamarlo solo la mattina (che il sottoscritto è a lavoro) e mai il weekend e poi cancellava skype che "ho paura che  il mio ragazzo mi scopra".

Queste persone per la maggior parte sposate. CHE SCHIFO.

Ho chiuso il PC, chiamati i miei amici e gli ho raggiunti per bere una birra che a stare da solo a casa mi prendeva rabbia..poi sennò il mio boy lo facevo a pezzettini..
Quando è arrivato il mio ragazzo dopo pochi minuti siamo rimasti soli e mi dice "che hai? hai gli occhi tristi" io dopo un paio di "nulla.." faccio un bel respiro e gli dico "quali erano le regole per la chat che ci eravamo dati a Marzo? Me le dici?" . lui capisce al volo. Io gli dico che è malato, che è dipendente dalla chat, che non ci voglio stare in una relazione così.

L'ho lasciato.
...
Anche se per pochi minuti..

Lui un pò piange, un pò cerca di spiegarmi che è tutto virtuale e che rispetto a prima ci va molto meno ma che però non riesce a smettere. Il "virtuale" gli ha permesso di sopravvivere alla vergogna di essere gay quando stava al sud, era una valvola di sfogo e adesso non riesce a smettere. E' visibilmente sollevato. Più sollevato che preoccupato che la nostra relazione finisca.

Mi ha chiesto di dargli una mano ad uscirne.. e io non gliela posso negare.. cioè potrei ma non sono il tipo.. quache mese in più non mi cambierà la vita anche se alla fine fosse stato inutile. I can wait.

Ha cancellato il suo account di skype anche se come gli ho detto "ci vuole 5 minuti a crearne un altro". E più o meno adesso: o si aprirà con me, pian piano, condividendo il malessere interiore, le paure, questa parte di se stesso, oppure lo lascerò definitivamente.

Stamani a letto sono riuscito a farmi chiedere di leccarglielo.. che si vergogna.. ma io dico.... mah..

Mi ha mandato vari messaggini tutti cucciolosi e pieni di speranza e buoni propositi.. ma io continuo a dirgli che stavolta le parole non bastano.. per 6 mesi mi ha preso in giro a parole e adesso: o fatti.. o pugnette.....

Ciò che mi preoccupa un pò è la mia reazione.. non ho versato una lacrima. E quando avevo deciso di lasciarlo mi ero sentito davvero sollevato. Mi chiedo se lo amo ancora. Affetto si. Attrazione fisica si. Sono così stanco e logorato da questa storia.

venerdì 4 ottobre 2013

4 Ottobre 2013

 
Le ultime novità:
Ho iniziato un corso per imparare a cucire a macchina assieme a mia madre ^^
Ci sono un sacco di vecchine che chiacchierano e non ci vedono un tubo.. e per infilare il filo nell'ago le vedi che ci appoggiano praticamente il naso per vederci qualcosa.. ahahah
Così mamma mi ha anticipato il regalo di compleanno + natale e mi ha comprato una macchina da cucire.. La prossima volta impareremo a fare gli orli ai pantaloni.. utilissimoooooo!! Ho già una valanga di jeans pronti!
E' anche la prima volta che io e mia madre facciamo un corso assieme e la cosa mi piace molto.. abbiamo "ricucito" i rapporti in questi ultimi anni, fra la morte di mio padre e il mio coming out.
Il mio ragazzo è molto contento.. lui "del Sud" ha una concezione di famiglia molto stretta e presente che da noi proprio non c'è :P
E insomma già mi vedo stilista.. e se vedrete dei vestiti a marchio Narcisò (con l'accento che fa chic) saprete che ci sono riuscito :P
L'idea di farmi i vestiti da me mi piacerebbe ^^

Sabato (domani) andremo a pranzo dai nonni... i genitori di mia madre.. io e il mio ragazzo da soli. Finalmente l'invito a pranzo della nonna che mi fece mesi fa si è concretizzato.. pasta al pomodoro e arista con patate ;D
E' carina questa cosa.. il primo pranzo dai nonni ahhaha fa così mulino bianco.. alla faccia del signor Barilla :P
Ho ripreso con il "bricolage" in casa.. devo sistemare un altra stanza e stavolta ho da ampliare l'impianto elettrico.. percui sto facendo le tracce nei muri e cose così.. poi dovrò murare tutto e rifare l'intonaco.. sto acquisendo sempre più competenze.. mentre il mio ragazzo starnazza per la polvere.. ghghghhg
Mi attende poi la costruzione di un armadio di 3 metri e mezzo....... :-/


Nell'ultimo mese c'è stata burrasca fra me e il mio ragazzo.. preannunciata da sogni strani è riemerso il rancore, la gelosia e i dubbi per i "fattucci" di febbraio/marzo..
Avevamo ri-affrontato il discorso anche in vacanza (sulla spiaggia nudista) e ultimamente mi erano riemersi alcuni ricordi (per esempio il nome della via dove c'era casa del tipo) e alcune discrepanze che così.. sei a fare i cazzi tuoi e ti arriva un pensiero SBAM.. "era in via xxxxx" oppure "questa cosa non torna... vedi? c'è stato per davvero.. non era tutto virtuale" e mi sono sorpreso a pensare seriamente di tradirlo per vendetta e "pareggiare i conti". 
Mi sono persino improvvisato lettore di tarocchi e alla domanda se mi avesse tradito per davvero i tarocchi hanno dato un no secco.. ma non mi hanno mica tranquillizzato ;(
E insomma la cosa mi ha sorpreso perchè giusto ad Amsterdam, con un mio caro amico, parlavamo della moralità del tradimento ed io ero schierato contro a spada tratta.. (lui era a favore)
Così ho preso i fiori di bach (Holly) e poi ne abbiamo parlato. Gli ho detto chiaramente ciò che sentivo, il rancore, questo desiderio di vendetta e i pensieri di tradirlo. Gli ho chiesto come mai mi dice (senza che io gli chieda niente) che non va più su skype etc.. quando io so chiaramente che ci va (anche se cancella le conversazioni) e lui sa benissimo che lo so e che lo sto tenendo d'occhio (qualche settimana fa, davanti a lui, gli ho spulciato il cellulare e bracato sui messaggi di facebook mentre era connesso.. in modo che recepisse il messaggio: "ti tengo d'occhio").
Lui per l'ennesima volta si è scusato per il male che mi ha provocato, che il mio distacco da lui, a causa sua, non lo fa vivere. Che lui è cambiato e va tutto bene e posso stare tranquillo.
Alla fine una voce dentro di me mi ha detto "Non ha colpa" e quasi mi mettevo a piangere (ma stavo guidando..) e questo "perdono" più profondo ha dissolto un bel pò di rabbia (non tutta..). Poi un'altra sera mentre era accucciato su di me, a letto, ho percepito chiaramente il suo stato d'animo, di quanto si sentiva solo in questo momento della sua vita che sta facendo molte scelte per il suo futuro e non ha punti di riferimento e stabilità (anche la nostra relazione adesso è instabile ma in miglioramento).
Queste le ultime news insomma.

venerdì 20 settembre 2013

20 Settembre 2013 - Vacanze (3)

 
Dopo un paio di giorni con la suocera, sono fuggito ad Amsterdam con gli amici. Per me era la vacanza vera. Forse perchè per me la vacanza è all'estero e rimanere in patria non mi da per niente il senso di viaggiare. O forse perchè ero con amici e l'atmosfera goliardica è tutta un altra cosa rispetto alla coppia. O forse perchè la vacanza in Salento è stata un pò loffia e non mi ha soddisfatto molto.
Il mio ragazzo non ha gradito moltissimo.. erano i patti percui ok ma mi avrebbe voluto a casa con sua madre e suo fratello.. cazzi suoi.
Lui ha ripreso a lavorare e le amiche su cui faceva affidamento per intrattenere la madre gli hanno dato buca.. percui si è trovato incasinato.. ha fatto rimanere sua madre e il fratello fino alla domenica.. una settimana intera. Ma se voleva poteva farli andare via prima... così si evitava i casini (e la probabile multa perchè suo fratello è passato sotto una telecamera della ZTL.. nel paesino non esistono le ZTL..)
Quando lo sentivo al telefono si lamentava che era da solo e doveva pensare a tutto ed era stanco e.. che palle. Io facevo orecchie da mercante. Anche quando sono tornato mi ha fatto un pò di battute sul "tu a divertirti e io qua da solo, a lavorare". Con commenti strazianti su FB del tipo "ah.. torni a casa e non c'è nessuno che ti aspetta.. il letto è vuoto etc..".
Volevo andare ad Amsterdam da anni. Invidiavo a mille tutti quelli che ci andavano e nella mia immaginazione era una meta ambita.
Personalmente mi è piaciuta molto. Altro che Venezia del nord.. Amsterdam è molto più bella. Ogni casa è caratteristica.. tutte diverse. Le case-barca sull'acqua sono geniali. Le vetrine dei negozi sono delle chicche che starei a guardarle ore.. (mica tutte le vetrine eh.. e non quelle del quartiere rosso!! :P ) (adoro le vetrine dei negozi.. ma solo quelle che ti fanno venire voglia di entrare e comprare tutto :D )
L'ho trovata grande.. altro che piccola come mi avevano detto.. sarà che giravamo molto a piedi percui abbiamo macinato kilometri. Grande e caotica. Dopo quattro giorni odiavo le bici.. silenziose e a velocità folli. Attraversare la strada era un incubo. Le auto, i tram su rotaia, i motorini e le bici sulle corsie ciclabili. C'è il semaforo per le auto, quello per le bici e quello per i pedoni.
Ci siamo fatti il classico giro per i canali e il giro in bicicletta. Che ho rischiato di essere asfaltato dalle altre bici. Abbiamo notato che ci sono un sacco di invalidi.. e ci credo.. magari sei sotto allucinogeni e attraversi una ciclabile.. ZAC.. è finita..
Forte il quartiere a luci rosse che qualcuna mi faceva smuovere qualcosa nei pantaloni :D
poi ok.. a me la mercificazione della donna non piace.. ma forse perchè sono gay.. oggettivamente ci fossero stati dei bonazzi in quelle vetrine.. yum!!
Fra l'altro mi faceva notare un mio amico (tutti etero) come le olandesi fossero tutte alte, bionde e pure tettone. Mentre i ragazzi alti, muscolosi e con un bel viso. Io mi sono "salvato" perchè mi piacciono i mori.. e li sono più che altro biondi ehehhe.

Forti i negozi.. quello di preservativi.. quello solo di vibratori.. negozi gay.. tutto free entrance - porte aperte - senza problemi.. ne ho approfittato per comprare un jockstrap (qui mi è venuto in mente S.!!)  al mio ragazzo.. un pensierino hot ma tranquillo.. anche perchè mi immaginavo all'aereoporto mille controlli e se avevi nello zaino un vibratore di mezzo metro... imbarazzo.. XD
Tornato in italia sarei andato dritto dritto ad un sexy shop tanto mi è sembrato normale ad Amsterdam.
Poi ci siamo visti il museo del sesso e quello di Van Gogh e la Heineken Experience.. che è una cagata pazzesca ma c'è il calcino percui ci siamo divertiti un sacco.. e poi 2 birre e mezzo incluse nell'ingresso.

Ero partito con idee bellicose.. canne a volontà e allucinogeni. E dire che non fumo neppure ma gli allucinogeni mi hanno sempre dato l'idea di "sciamano".
Così ho impararto a rollare le canne dal cugino "fattone" di uno dei miei amici.. mentre i miei amici stavano a guardare.. e quindi poi io dovevo rollare le canne per tutti.. morale della favola non mi sono sballato per niente (e neppure loro) e comunque non mi piace fumare neppure l'erba.. percui dopo una canna non avevo più voglia. Gli allucinogeni.. bè.. i funghetti sono parzialmente illegali adesso.. quindi hanno inventato i "tartufi".. ma il giusto trip era da fare sdraiati su un parco, non camminando tutto il giorno, percui ce li siamo evitati. Rimandando ad un'altra volta. Sarei stato messo sotto da qualche bici di sicuro.
Io ed un mio amico ci siamo smezzati un muffin alla maria.. che dopo 3 ore ci ha fatto ridere proprio di gusto..  per ogni cazzata si rideva da matti. Arrivato a letto poi mi girava la testa tipo sbornia e un disegno nero sulla parete della camera mi sembrava profondissimo che ci potevi entrare dentro. La mattina mi sono alzato con un pò di nausea. Comunque divertente :D
Il rientro non è stato il massimo con l'aereo che per il maltempo ci ha tenuti in volo molto più del previsto.. sballottati qua e la.. un ragazzo ha anche vomitato.. e una ragazzina ha esclamato "Che schifo!!" percui questo si è pure incazzato ahahahhaha
Insomma tutto bene.

P.S. i post sulle vacanze sono finiti eh.. tranquilli..

venerdì 13 settembre 2013

13 Settembre 2013 - Vacanze (2)

 
Dalla Puglia siamo tornati in quattro.. come anticipato in precedenti post, la suocera doveva tornare con noi e ormai che c'era, si è aggregato il fratello 23-enne del mio ragazzo.
(la suocera temeva che da sola non sarebbe riuscita a tornare a casa.. anche perchè era la prima volta che viaggiava così lontano.. pensa te..)
Per capirsi.. non aveva mai visto una pala eolica.. e all'autogrill non aveva mai visto i rubinetti automatici etc..
Avevo ri-preso un pò di confidenza con la sua famiglia in quei 2-3 giorni che ci siamo fermati a casa sua e ho persino partecipato al compleanno della suocera il giorno prima di partire :P
(erano due anni che non tornavo giù con lui)

Quando siamo rientrati a casa, dopo un lungo viaggio, i nostri micetti che non civedevano da una decina di giorni, erano agitati per la nostra assenza e hanno tormentato un pò gli ospiti mordendo loro i piedi nella notte..
La suocera ha fatto un giro della casa e finalmente ha visto che la camera è una sola e noi dormiamo insieme... avrà capito che non sono solo un amico???
Comunque non ha mai detto nulla di esplicito neppure al mio ragazzo..

Ha conosciuto vari amici di lui, l'astrologa, l'erborista, i suoi datori di lavori, i miei zii e ovviamente.. mia madre.
Tutti ne hanno parlato bene, fatto complimenti etc.. percui era contenta e ha visto che suo figlio è ben integrato qua e benvoluto. E lui sta bene ed è felice.
Gli ha richiesto se ha intenzione di tornare giù, a casa, ma lui ha negato per l'ennesima volta. Nel suo futuro si vede qua, possibilmente con me (mi sa che il più dubbioso sono io sotto questo punto di vista)

Io sono stato due giorni con loro  (poi dovevo partire per Amsterdam - la mia via di fuga per sottrarmi a questa incombenza..).
Così il primo giorno siamo stati per il centro della città con un pò di shopping annesso. Volevo far vedere più cose ma sembrerebbe di famiglia la poca voglia di camminare.
La sera a cena da mia madre.. così le suocere si sono conosciute.. ed è andato tutto bene.
Il giorno dopo alle terme (e anche qui la suocera non sapeva chiudere un armadietto col lucchetto o usare i pulsanti a pressione della doccia..) e la sera a cena da un amica del mio ragazzo, in cui lui ha chiamato "suocera" mia mamma e si è morso la lingua XD
Sua mamma ha glissato..

Sono rimasti poi tutta la settimana, io non c'ero e il mio ragazzo lavorava così ha potuto star dietro loro un pò peggio.. barcamenandosi fra un impegno e un altro.. si è lamentato con me che l'avevo lasciato nel momento del bisogno andandomi a divertire ma ho fatto orecchie da mercante. Nessuno l'ha obbligato.. poteva rispedirli a casa prima se voleva, anche il giorno stesso in cui partivo. E le carte in tavola erano ben in mostra da tempo. Ma gli mancavano le coccole materne a quanto sembra.....
Nel frattempo ha anche espresso a sua madre l'intenzione futura di comprare casa qua, magari con me, e sembra che la madre sia tranquilla. Mia madre le è piaciuta molto e hanno fatto anche un'uscita pomeridiana insieme (sempre col fratello). Anche a mia madre è piaciuta la suocera e quando si sono lasciate mi ha raccontato il mio ragazzo che avevano gli occhi lucidi :D
Poi mia madre è molto easy percui l'ha coccolata e spronata ad uscire dalla vita di paesino, a rifarsi una vita e "volare libera".

La suocera era entusista ed ha espresso l'intenzione di tornare.. si è trovata bene.
Anzi temo che fra pochi mesi suonerà il campanello a sorpresa e me la ritroverò sulla porta di casa..
L'obbiettivo del mio ragazzo era far vedere a sua madre la realtà dove vive, che siamo una coppia normale, che è felice, e possibilmente aprirle un pò gli occhi su altre possibilità di vita rispetto a quelle ristrette di un paesino del sud, da vedova, e che ha fatto il suo compito come madre e sarebbe l'ora di pensare a se stessa.
Direi obbiettivo raggiunto..

lunedì 9 settembre 2013

9 Settembre 2013 - Vacanze (1)


Finalmente sono tornato dalle ferie.. finalmente perchè torno sempre più a pezzi di quando parto..

Il volo di ritorno da Amsterdam, ieri sera per il maltempo ci ha trattenuti sull'aereo 3 ore in più.. un ragazzo due file dietro di me ha vomitato.. io mi sono infilato in tasca il documento di identità... nel caso fosse stato necessario il riconoscimento della salma.. non si sa mai..

Alla fine sono rientrato a casa stamani alle 5 di mattina.. dovevo tornare all'1.30 al massimo.

Giornata di ferie obbligata..

Allora.. le vacanze..

I primi 10 giorni sono stato col mio ragazzo in Puglia.
Le prime 2 notti abbiamo alloggiato a casa sua e devo dire che stavolta è stato molto meno traumatico. I parenti li conoscevo, persino il cane non mi abbaiava più e quindi ero molto più tranquillo. I pranzi in 18 persone - pigiati uno stretto all'altro e con i bambini che schiamazzano in cucina - mi hanno comunque frastornato.. pensare che noi a natale siamo al massimo in 10.. e con tutte le portate.. dall'antipasto, primo, secondo, frutta, dolce, caffè.

In questi due giorni il mio ragazzo ha sbrigato un pò di cose.. rivisto i suoi amici etc.. e abbiamo fatto un giro a tre con sua madre (per la quale sono "l'amico") al centro commerciale.

Poi siamo partiti verso Gallipoli. il navigatore ci ha fatto litigare più volte.. con lui che sfrecceva a velocità folli e il navigatore che ci voleva fare infilare in stradine di campagna in mezzo agli ulivi.

Alla fine arriviamo in queso monolocale che avevo affittato (molto caratteristico) e lui ne vedeva solo i lati negativi.. tipo "poca luce" "è umido" etc.. dopo due giorni mi ha rotto per chiamare il proprietario per sentire se ci cambiava gli asciugamani.. biancheria e asciugamani erano inclusi percui non gli avevamo portati.. onestamente quelli forniti non erano granchè.. ma dovevano durare le 6 notti che stavamo li. E quindi tragedia.. che un asciugamano da doccia dopo 2 giorni andava cambiato etc.. etc.. idem per le lenzuola che in più le abbiamo sporcate facendo l'amore..

Il dramma VERO erano le campane della chiesa vicina che suonavano ad ogni ora del giorno e della notte.. roba da esperimento sociologico.. e in questo sono stato d'accordo ma era impossibile saperlo.

Col tempo siamo stati sfortunati percui spesso era nuvolo e ventoso.. insomma io quel mare del salento cristallino da cartolina non l'ho mai visto.. in più le spiagge erano sempre sporche. Out.

Come divertimento bè.. un pò eravamo l'ultima di Agosto percui c'era molta meno gente. Un pò eravamo in coppia.. non siamo tipi da ubriacarci.. nè tipi da discoteca tutte le sere.. percui siamo stati spesso in casa (che in effetti a casa la vita casalinga non la facciamo mai) tranne una serata a Lecce con amiche sue, una serata in discoteca gay (dove ci siamo divertiti parecchio :) e poco altro. Un pò "fave" anche noi che non ci siamo informati così bene..

Abbiamo girato un pò di spiagge, da gallipoli, otranto, leuca ma mentre a me piacciono le spiagge selvagge e infrattate, a lui piacciono le spiagge che scendi dall'auto e sei in spiaggia e col bar a 50 metri. Quindi anche qui compromessi a mille.

Le cose migliori.. :P

Siamo stati alla spiaggia gay di gallipoli, pessima nel senso di sassi e scogli a mille.. a noi gay danno sempre gli scarti più in culo.. e sembrava una cartolina di un tour operator gay.. decine di uomini, qualcuno nudo, appollaiati sugli scogli qua e la, qualcuno perennemente in posa.

Bè.. non ero mai stato in una spiaggia gay e come prima impressione non è stata granchè.. a parte due ragazzi molto teneri che era un piacere vederli (non parlo di noi eh!)

Altra spiaggia gay/nudista vicino casa del mio ragazzo.. dove ho potuto spogliarmi (e quanto mi mancavano le spiagge nudiste) e anche il mio ragazzo (che non si era mai spogliato) per una mezzora è stato senza costume.. poi mi ha detto "sai per me mostrarmi è una cosa intima" e gli volevo dire "ma ciccio in webcam ti fai vedere dal mondo nudo e a fare le peggio cose" ma sono stato zitto.

Tutti che ti fissano quando entri/esci dall'acqua.. il mio ragazzo che si comportava come se avessi il costume.. quindi teneva la testa appoggiata sulla mia pancia.. etc..

E poi come da post precedente sono "riuscito" a cambiarsi di ruolo nello stesso rapporto.. :)
Prima mi ha preso lui e poi visto che io ancora non ero venuto, l'ho rigirato e l'ho preso io fino a venire. Non ha propriamente apprezzato perchè era molto sensibile dopo essere venuto.. ma vabbè.. un passo per volta XD




giovedì 22 agosto 2013

22 Agosto 2013


Ultimamente ho parlato un pò in chat con altri ragazzi e c'è stato il modo di confrontarsi un pò sulla vita e abitudini sessuali.. (in realtà soltanto due.. XD)

Altri ragazzi che come me hanno come unica esperienza il loro attuale ragazzo e trovano nella chat un modo per evadere un pò.

E insomma.. che uno si immagina le altre coppie che fanno numeri da circo a letto e imitano i film porno gay.. che fra loro sono affettuosi e carini come una micetta in calore e che tutto va benissimo.. massima complicità etc..

E così a parte il mio mantra "facile farsi affascinare da chi si conosce da 5 minuti" che significa che appena conosciute le persone sembrano tutte (quasi) splendenti e interessanti.. e pensi che al confronto col tuo ragazzo le cose non vanno ma se stessi con loro sai che rapporto super..

E insomma raccontarsi un pò ti riporta coi piedi per terra indipendentemente dal mantra.. e scopri che:
- quelli erano tutti e due attivi e prima di avere un rapporto completo sono passati mesi perchè nessuno dei due voleva farsi penetrare.. e invece io col mio ragazzo abbiam scopato come mai e ci siamo "incastrati" perfettamente..

- quelli che ci sono voluti 4 anni affinchè ci fosse un minimo di scambio dei ruoli.. io ci ho messo un anno e mi era sembrato tanto.. poi ci stiamo lavorando su per aumentare la frequenza..

- quelli che lui non gli viene mai dentro e l'altro invece vorrebbe.. anche qui noi easy.

- quelli che hanno usato i preservativo per anni.. ma cavolo.. se un esame del'hiv te lo sei fatto e siete una coppia fissa.. allora? eh ma non si sa mai... sarà che siamo entrambi donatori di sangue percui la cosa esige una certa serietà..

- quelli che si scambiano i ruoli durante il rapporto.. prima uno poi l'altro poi ricambia.. e questo mi manca.. ci sto iniziando a lavorare su.. e pian piano ce la faremo.. ;)

- quelli che non fanno mai la lotta.. e io che mi lamento perchè non facciamo degli incontri veri e propri in stile Mortal Kombat/Ken e Ryu.. XD

- quello che gli viene voglia di fare il passivo solo se sei fisicamente muscoloso.. sennò niente..

- quello che non si depila mai.. e ha un cespuglio sia davanti che didietro.. e io li dentro la lingua non ce la metto.. no no..

etc..

E insomma la morale della favola è: non sputare nel piatto dove mangi.. XD

Ovvio che non è questo a determinare il successo di una coppia.. ma quando uno è insoddisfatto sessualmente e inizia a fare pensieri su come potrebbe essere con altri.. bè.. non è scontato che trovi il porno attore XD

P.S. Ah già.. vado in vacanza.. a Settembre!!

venerdì 9 agosto 2013

9 Agosto 2013


Ma perchè non piove?? così non devo annaffiare l'orto.. uffi..

Per la questione "suocera" prima di implodere per la rabbia, ho deciso di mediare un pò.. probabilmente andrò via con i miei amici metà settimana.. così mi farò mezza settimana col mio ragazzo e sua madre e mezza settimana a giro con gli amici.. meta da decidere.. o una capitale o in montagna.. ci vedrei bene un trekking tipo Heidi..

Così mi sento solo per metà in colpa e solo per metà un cattivo bambino.. maledizione ai sensi di colpa. Il mio boy non ha fatto storie anche se non è contentissimo.. ovviamente sperava di inchiodarmi a casa con sua madre..

Poi che centra.. se i miei amici alla fine mi danno buca.. ok.. rimarrò a casa e non andrò da solo a giro.. magari a Parigi a rimorchiare un bel francesino.. XD

Sono poi stato a parlare con i miei zii e, per la prima volta da quando sanno ufficialmente di me e del mio ragazzo, abbiamo affrontato il discorso. E mi ha fatto piacere che mi hanno ripetuto che non sono contenti, sono più che contenti. Che mi vedono benissimo, il mio ragazzo è una brava persona etc... fra l'altro mi hanno detto di un (bel) ragazzo che lavora in un forno qua vicino che anche lui ha il compagno.. e mi fermerò ovviamente a prendere uno sfilatino... XD

Col mio ragazzo le cose procedono tranquille. Quello che mi fa un pò arrabbiare è che verso le sue amiche è super attento a carpire ogni cambiamento dello stato d'animo.. le segue.. le fa da confidente.. io invece sono terra di nessuno.. per fargli capire qualcosa devo scrivere dei cartelloni e sbatterglieli sul muso...

Se per mesi (dai problemi di Marzo/Aprile) ti ho tolto la maggior parte delle attenzioni, invece di chiederti perchè.. o di chiedermi qualcosa.. ti limiti a dire "ah.. qualcuno mi trascura". Se a letto la quantità di sesso diminuisce drasticamente non ti chiedi perchè. Adesso che mi sto iniziando a fare dei viaggi con gli amici, riacquistando un pò di libertà che avevo perso, non ti chiedi perchè. Non ti chiedi cosa è importante per me e il motivo percui mi arrabbio. Se per te la cosa è irrilevante, ti entra da un orecchio e ti esce dall'altro..

Ma io continuo a provocarlo e a spiegargli le cose visto che proprio non ci arriva.. e pensare che è quasi sensitivo.. mah...

"E ogni volta che scelgo di non dire, ogni volta mi chiedo chissà se i silenzi sanno fare l'amore, o sanno fare solo il rumore dell'assenza."

lunedì 5 agosto 2013

5 Agosto 2013


E' un periodo in cui mi sento un pò in crisi.

Il mio intestino si contorce e mi manda fitte per richiedere attenzione.

Il fatto che a Settembre verrà da noi la "suocera" mi destabilizza molto.
Ne ho parlato un pò con mia madre ma sono questioni psicologiche profonde e lei mi dice "guardatele" oppure "devi fare un percorso".

Come sempre mi sento messo in mezzo alle scelte frettolose del mio ragazzo che quando sua madre sarà qua, lui sarà a lavoro con i suoi turni del cazzo mentre io mi godrò gli ultimi giorni di ferie.

Il che significa che dovrò "ciucciarmi" la signora che, fra l'altro, conosco a malapena e che non capisco neppure.. parla un pugliese stretto da paura...

Lui mi dice: "se vuoi puoi andare via, nessuno ti obbliga" ma a me sembra da cafoni andarmene al mare tre giorni e lasciare la signora da sola - in casa mia perdipiù.. - sono un bravo ragazzo e un bravo padrone di casa.. Ammetto che odio questo suo lato.. lo odio lo odio lo odio..

Per la questione "salumi a letto" vedi post precedente ne abbiamo parlato.. alla fine ha capito dopo averglielo ripetuto più volte e adesso almeno sta zitto..

Altro problema è la fiducia.. che dalle "scaramucce" di Aprile non si è del tutto ripresa.. l'altro giorno ha lasciato il cellulare a casa e ho sbirciato negli sms. C'erano solo quelli degli ultimi 2 giorni... e nelle bozze c'era il contatto di un "ragazzo figo taranto" che mi pare fosse stato salvato proprio a fine Aprile... (bozza che ho cancellato che tanto non gli serve)
Su Skype ovviamente le conversazioni sono cancellate vedevo giusto che si è connesso negli ultimi giorni ed è stato contattato da dei ragazzi... ma della conversazione nulla..

Poi ok.. è stato un momento di debolezza e adesso sono già più in me.. ero andato un pò in paranoia.

Penso che tanto è una questione karmica.. che le persone si incontrano per risolvere i propri problemi interiori e si attirano quelli che più ci fanno incazzare perchè sanno toccare i lati più sensibili di noi.. e che tanto anche un eventuale prossimo ragazzo (mazza in piscina che bonazzi che c'erano!!!) avrà un comportamento analogo se non peggiore e quindi tanto vale risolvere i vari nodi che si presentano visto che il mio ragazzo mi piace molto e ha tanti altri pregi. Stare in coppia è difficile. Etero o gay che sia.

Da Aprile non gli do più le attenzioni di prima. Secondo me le cose vanno fatte per se stessi, che se davvero mi tradisce non mi voglio ritrovare a pensare "l'avessi saputo questa cosa non l'avrei fatta". Voglio fare le cose per me, perchè mi fanno stare bene indipendentemente da lui.

Mi accorgo però che questo è un modo sicuro di uccidere il rapporto.. percui sto facendo dietro-front.. stanotte facciamo 2 anni e 4 mesi.. così gli ho preparato un bigliettino, preso un mazzo di fiori e preparato una torta al cioccolato con un bel cuore di marmellata. Prosecco in frigo e fragole al fresco. Insomma ritrovare un pò le piccole attenzioni.

Nel weekend abbiamo parlato un pò. Del più e del meno. E mi mancava parlare. Spesso con gli orari che non si incastrano e le mille cose da fare nel tempo insieme non abbiamo i tempo di parlare e ritrovarsi semplicemente a letto, uno accanto all'altro a parlare di ciò che vogliamo fare nel prossimo futuro.

Mi accorgo che un lato di me vuole proteggersi da quel dolore provato ad Aprile. Un lato di me vorrebbe lasciarlo o mettere un muro che se ricapitasse mi farebbe meno male.

"L'amore è una cosa semplice" dice T. Ferro... ma mica è vero..

giovedì 25 luglio 2013

25 Luglio 2013

Ecco.. ogni tanto chiamerei lui..

In questo periodo sono:

A - molto amareggiato per la situazione in italia.. politica ed economica in generale.. e poi di civiltà.. parlo in particolare dell'ultima proposta della legge contro l'omofobia.. vedere che ancora ci sono tutti questi ostacoli per approvare una legge che dovrebbe essere scontata per un paese civile mi atterra.. mi chiedo se davvero le cose cambieranno..
Se ci fosse una legge del genere poi Giovanardi dovrebbe stare attento a quel che dice.. ecco perchè non la fanno........

B - Più importante.. sono in piena crisi di mancanza di desiderio..

Il sentimento di amore per il mio ragazzo a volte è molto intenso che mi viene da piangere se penso di perderlo.. a volte mi chiedo "ma che cribbio ci stiamo a fare insieme??".. queste oscillazioni mi destabilizzano un pò..

A volte penso che abbiamo raggiunto ciò che dovevamo raggiungere: io mi sono dichiarato come gay e lui è diventato indipendente dalla sua famiglia. Ciò che volevamo.

Ne io ne lui poi siamo dei grandi "scopatori" nel senso che fatto un paio di volte a settimana siamo entrambi ampiamente soddisfatti.. capita quindi che nei periodi di magra lo facciamo anche solo due volte al mese..

Ieri sera poi mi sono sentito molto la classica donna che ha mal di testa.. lui voleva farlo a tutti i costi e io ho cercato di resistere per dieci minuti (reali).. poi era mezzanotte e crollavo dal sonno e quindi ho detto "E vabbè.. faccio prima con una sveltina che a farlo desistere.." ma è proprio brutto fare l'amore quando non si ha voglia.. i suoi baci con la lingua mi infastidivano troppo.. avevo problemi di erezione (cosa che non ho mai) e non sono neppure venuto.. quando lui è venuto ho pensato "Alleluja si dorme.." ci siamo sciacquati mi sono infilato a letto. Tristezza eh..

Non è neppure colpa sua.. ultimamente non ho proprio voglia di fare l'amore con lui. Mi piace sempre, lo trovo così carino e cuccioloso. Ma non mi fa sesso ecco. A volte vorrei che mi prendesse e mi scopasse e basta. Poi anche ieri sera mi chiamava "prosciuttino".. e dopo il secondo/terzo salume gli ho ringhiato che se non la faceva finita con questi nomignoli antisesso per me andava in bianco..

Nel senso.. o mi sussurri qualcosa di eccitante o stai zitto.. se mi chiami "mozzarellina" mi uccidi la libidine (che poi senza motivo che sono pure bello abbronzato..)

Poi per forza mi smonto e mi innervosisco.

Ecco.. lui è anti sesso.. in questi due anni le cose sono migliorate ma è veramente raro che il suo approccio sia eccitante.. e io alla lunga mi sono un pò sfavato.. stanco di essere sempre io a dover prendere l'iniziativa.. per il primo anno poi ero sempre io l'attivo.. e stanco di sentirmi dare di "carpaccino" o "prosciutto cotto" .. cioè.. ma fossi un macellaio potrei anche capire.. ma sei un barista!! chiamami cappuccino piuttosto!! XD

La nostra intesa sessuale non è delle migliori insomma.

venerdì 12 luglio 2013

12 Luglio 2013

Per fortuna il costume non era così........ oddiooooo...

Sono appena tornato dalla palestra..

Appena arrivato in palestra sono rimasto da solo nello spogliatoio con un ragazzo che poco dopo ha iniziato a fischiettare..

Io mi stavo chiedendo se era un atteggiamento da serial killer.. alla io arancia meccanica.. in quel mentre mi fa "scusa se fischietto.. ogni tanto inizio e non me ne accorgo" e io "ah.. nulla.. stavo giusto pensando che forse sei un serial killer ..che non conosco il motivetto che stavi fischiando.. (pfuiii scampata con stile) "ah.. è di Bocelli.." "eh no.. non la conosco.." e per evitare che pensasse che non sapessi chi è Bocelli (ma avrei potuto dire: quel DJ non lo conosco ahahha) ho aggiunto"eh no.. non ascolto musica lirica".. altre battute e poi via ad allenarsi. Poi basta. A parte il fatto che me lo trovavo sempre in un attrezzo vicino.. ma alla fine la palestra non è grande..

E insomma mi è tornato in mente un post di chi diceva degli incontri in palestra e cose così.. XD

Col mio ragazzo invece ci siamo fatti una giornata intera al mare.. finalmente! Eravamo in compagnia di amici e siamo stati proprio bene.. mi ha regalato un imbarazzante costumino a slip con un teschio pirata stampato sul culo.. che ho dovuto indossare per forza... a me che già i costumi a slip un pò imbarazzano.. e quindi ne indosso solo di NERI e senza disegni.. mi sentivo tutti gli occhi sul culo.... XD però il mio ragazzo diceva "mmmmmh ti fa fico.." e allora come si fa???

Amore.. ma sono fico come lui?? no eh?? ..vabbè...
(fra l'altro è ingiusto che esistano dei manzi così..)

Poi con i saldi stiamo andando a vari outlet e centri commerciali.. ma incredibilmente non troviamo nulla di che.. però ci divertiamo..

Intanto sto facendo un reset del look a lavoro.. da scazzone sempre in maglietta e jeans strappati.. a pantaloni un minimo decenti e camicia a maniche lunghe.. a parte che il caldo.. però a lavoro si sono meravigliati tutti "addirittura la cintura!!" mi hanno detto.. pensa te.. anche il mio ragazzo mi guarda con interesse quando torno in camicia... :)

Non so.. un tentativo di cambiare l'immagine che il capo ha di me.. (non ha torto.. alla fine me la sono creata io) e magari avanzare un pò di carriera.. che non farebbe male.. anche se non so cosa voglio fare da grande ora come ora faccio un lavoro e tanto vale vedere di ottenere qualcosa di più..

lunedì 8 luglio 2013

8 Luglio 2013

Sarò eletto "Reginetto" del paese XD

Mi sono fermato da mia madre dopo lavoro per ringraziarla della "performance" al funerale e chiederle qualche dettaglio in più..

Mia madre si è talmente commossa dell'accoglienza e accettazione dei miei zii (che le hanno detto "come sono carini quei ragazzi") che il prete le ha chiesto se era lei la figlia della defunta... :-/

Poi ha passato con loro tutta la giornata e hanno parlato prevalentemente di noi.. e così anche mio zio, che è un tipo burbero, è contento della nostra relazione e mi vede cambiato in meglio e molto più aperto e chiacchierone etc.. A lui onestamente temevo di dirlo visto che da quando è morto mio padre, ne ha sostituito in parte le veci (specie quando ho bisogno di una mano) e quindi avevo paura di perderne la stima e l'appoggio. Anche perchè in passato  (prima che arrivasse il mio ragazzo a casa) frasi tipo "finocchi marci" ogni tanto capitavano.. e io annotavo mentalmente..

Anche qualche amico di mio cugino gli ha chiesto se ero gay... qualche amico carino da presentare???? eh eh??? Scherzo.. come il mio ragazzo non ce ne sono.. ma il gossip dilaga.. per quest'anno sarò il "reginetto" del paese :D

E mia nonna ha davvero detto che è un bel ragazzo il mio cucciolo.. e mica mi vado a prendere un cesso no!!??

Poi sono stato a giro con nonna (quella che non si sa come l'ha presa) e zia e visto che guidavo un pò allegro la nonna mi diceva "vai piano.. pianooo.." (o "adagio"?) e la zia scherza "ti disconosce come nipote!" e io ribatto "se non mi ha disconosciuto finora......" ..risate..

Flashback:

In spiaggia qualche weekend fa ero al mare con due miei amici (etero) e una mia amica.
E lei mi ha chiesto di spalmarle la crema da sole sulle gambe e sul sedere...
E io ormai che c'ero l'ho massaggiata bene che non si dica che i gay toccano male e sono poco delicati! XD
E questi miei amici che mi guardavano invidiosi e poi mi hanno detto un pò scherzando un pò con la bavetta.. "fortunato te..."
ahahaha ma vaff!!! Tipo quei film dove il protagonista si spaccia gay per avvicinare la figa di turno :D

E poi ci siamo dati il cambio e lei mi ha spalmato la crema a me (ma sulla schiena eh!!)

Poi mi ha detto che sua madre le ha detto (scusate il giro di parole) che avere un amico gay è una bella fortuna :)

lunedì 1 luglio 2013

1 Luglio 2013 - In morte veritas


Sono da poco rientrato da un funerale.. la "protagonista" era la madre di mio zio.. vecchina ultraottantenne un pò svampita.. quindi nulla di tremendo..
(però mi ritirava sempre lei i pacchi che ordinavo su ebay...)

Tremenda è stata invece mia madre.. che fuori dalla chiesa con i parenti ha presentato il mio ragazzo anche a chi ancora non sapeva di noi.. e a chi sapeva ma non l'aveva mai visto.
Ma proprio tipo un fulmine a ciel sereno e senza avvertirci..
Il mio ragazzo era li con me (ora andiamo anche ai funerali insieme.. come le coppiettine vere :P ) e anche lui mi guardava della serie "oddio che si fa?"

E mia madre.. "E lui è xxx il compagno di mio figlio!!".. in un misto isterico di lacrime per il funerale e risate - (questa è una concessione poetica) - e lui stringeva la mano al parente, sorrideva spaesato e diceva "piacereeeeee".

Qualcuno ha dissimulato bene lo stupore.. giusto un lampo momentaneo negli occhi e poi tutto apparentemente normale.. chissà stasera che dirà di noi?? ahhahah (risata isterica.. la mia..)

Mia nonna materna che già sapeva di noi l'ha visto per la prima volta (quella che ci voleva invitare a pranzo.. ora magari ci inviterà eh??...)
Mia nonna paterna che in teoria non lo sapeva, in realtà le era stato detto dalla nonna materna (che non si fa mai i cazzi suoi) ma lei comunque ha fatto finta di niente.. e manco ci ha salutati...

Tanto ormai lo sa tutto il paesino (e finalmente abbiamo scoperto che è stata la nonna materna a diffondere la voce.. giustificandosi che tutte le amiche le hanno detto "basta che si vogliono bene!!" )
e mia madre vuole essere libera di parlarne visto che è orgogliosa e fiera di noi e ci riconosce come coppia :D
E poi le chiedono sempre se ho la ragazza.... e vuole poter dire che no.. ho il ragazzo..

E poi anche i parenti che stanno sopra di noi di casa - questi miei zii - che non lo sapevano ufficialmente - ma che avendo visto che in casa di camera ne abbiamo solo una.. avranno fatto 1+1=2 eeeehhh?? - a mia madre hanno detto che appunto lo sapevano e che siamo proprio una bella coppia e che meglio del mio ragazzo non mi poteva capitare.. così carino :-)

Fra l'altro gli abbiamo portato anche da mangiare per cena a questi miei zii visto che avevamo degli avanzi (buoni buoni cucinati dal mio lui) e magari col funerale e tutta la gente non avevano voglia di cucinare.. e gnam insomma..

E insomma.. bene così.. avanti tutta nostromo!!

P.S. finalmente ieri una giornata in piscina.... aaaaaaaaaaaaaaaahhhh

lunedì 24 giugno 2013

24 Giugno 2013 - Chrysalis

Trovare un'immagine di crisalide che non facesse proprio ribrezzo è stata dura..

In queste ultime 2-3 settimane ci stiamo godendo un meritatissimo periodo di riposo.. pochi pensieri, stress, etc.. I suoi turni a lavoro sono migliorati e passiamo così più tempo assieme.. siamo sempre a cena fuori da un amico o da un altro. Quando lui ha giorno libero (sempre infrasettimana) prendo ferie e andiamo al mare.

Mi escono cuoricini ovunque.. nei fiori di bach.. nei fondi della tazza del caffè.. anche la saponetta assume la forma di un cuoricino.. mah..

Tempo fa, rispondendo ad un commento ad un post, mi colpì una frase che scrissi:
"che le condizioni di partenza con cui è iniziato il nostro rapporto non ci sono più"
nel senso che in questi due anni la situazione è radicalmente cambiata e che quindi è anche normale che si cerchi una nuova base per ripartire. La risposta era in un post nel periodo di profonda crisi che ci ha investito un pò più di due mesi fa.

Due anni fa stavamo lontani più di 100 km l'uno dall'altro e ci vedevamo solo nei weekend. Peraltro già lavorava il fine settimana percui ci vedevamo due mezze giornate. Io ero alla mia prima esperienza con un ragazzo e i primi mesi sono stati davvero un grosso stress.. accettare l'omosessualità in così poco tempo, dirlo a mia madre, ai miei amici. Convivere dopo circa 5 mesi che stavamo insieme. Il suo staccarsi dalla famigia e arrivare in una città sconosciuta. E' stato tutto super accellerato per entrambi.

Questi due anni in effetti sono stati vissuti sotto quest'ottica. Quasi un avvolgersi l'uno sull'altro per sopravvivere. In un bozzolo. Un bisogno dell'altro per portare a termine questo ciclo, senza il quale tutto si sarebbe interrotto lasciando tutto a metà.. in un limbo incompiuto. Per ciò che mi riguarda parlo principalmente del vivere liberamente l'omosessualità. Senza di lui chissà quanto ci avrei messo.

Adesso la situazione è cambiata. Tanti cicli si sono conclusi. E l'avvolgersi l'uno sull'altro per chiudersi in una crisalide non è più sostenibile. E' soffocante. Le farfalle poi volano via all'aria aperta.

Se mi guardo indietro vedo i due anni più importanti della mia vita e la relazione migliore che ho mai avuto, ma certo non i più facili. E associo la figura del mio ragazzo a chi ha sconvolto un pò tutto il mio mondo. In due anni è cambiato tutto. Sento un pò di rabbia perchè mi sono sentito costretto a cambiare in tempi rapidissimi. Quasi fosse una specie di aguzzino.  Lui mi dice "sono state scelte anche tue, nessuno ti ha obbligato".. già.. ma l'alternativa era la fine del rapporto.. non un'altra strada insieme. E ogni tanto mi viene da rinfacciargli di avermi sconvolto ogni equilibrio.

Non per farlo sentire un peso ma i cambiamenti fatti sono stati enormi e dire nel bilancio che questi due anni sono stati più felici che stressanti è onestamente complicato. Omosessualità, coming out, convivenza, ristrutturazione di casa, animali domestici, etc.. tante coppie sarebbero scoppiate prima.

E poi ho una concezione un pò hippy percui ogni sforzo fatto oggi, ogni tentativo di venirsi incontro, di non mollare, di cercare un nuovo equilibrio, comunque vada, è tutto di guadagnato. Sono cose che mi ritroverò in un ipotetico nuovo rapporto. Imparare a stringere i denti e ad andare avanti, senza cedere alle facili tentazioni di una relazione nuova e quindi ->momentaneamente<- priva di problemi.

E insomma mi sembra che adesso siamo due farfalle.

venerdì 14 giugno 2013

14 Giugno 2013


Dal blog di Lord sono venuto a conoscenza della lettera che Davide, 17enne gay, ha mandato a Repubblica, anche lui scosso dal suicidio di Verner. Pensa un evento del genere quante diverse reazioni ha suscitato.. e anche lui è rimasto turbato dall'accaduto.

Sul sito di QueerBlog è riportata la lettera di risposta di Stefano e Federico, la coppia gay che è stata ospite a San Remo.

Un passaggio mi è piaciuto molto:

“Così è stato per il suicidio di Monsieur Venner: non ci poteva essere segnale più forte a dire: il mio mondo è finito.  È questo la sua morte: la ratifica di un mondo che si spegne - non opposizione, resa.
E la tua? Che sarebbe? Quel suicidio ci racconta che la libertà per tutti e per tutte sta aumentando”.

Mi è piaciuto perchè il mio punto di vista sull'accaduto mi aveva atterrito.
Invece il punto di vista (validissimo) offerto da S&F è diametralmente opposto e pieno di speranza.

Che bello..

Sempre a proposito di speranza: il bravo nipote (che sarei io) è tornato a fare visita ai nonni.. dopo cough cough cough.... mesi.. E insomma mia nonna ci ha invitato a pranzo uno dei prossimi sabati perchè vuol conoscere il mio ragazzo..
Magari non ci sarà mai questo pranzo chissà. Ma già l'apertura mi ha fatto piacere.
Anche se a volte mi è saputo un pò di resa all'evidenza della serie "tanto ormai ci stai con lui e visto che la cosa va avanti... tanto vale conoscerlo".

Ma va bene uguale.

P.S. ho visto di recente un film Any Day Now..  se siete in vena di lacrime e sorrisi allora guardatelo.. è proprio bello..

mercoledì 5 giugno 2013

5 Giugno 2013

No.. non questo tipo di sushi.....

Recentemente abbiamo festeggiato il compleanno di mia madre.
Io, il mio ragazzo, mia zia e ovviamente la festeggiata. L'abbiamo portata ad uno di quegli "all you can eat" finto giapponesi che vanno tanto di moda visto che voleva mangiare dopo tanti anni gli "spaghetti di liso con veldure.." e chissà.. magari assaggiare il sushi.. (che poi non l'ha assaggiato... ma vabbè..)

Io e il mio ragazzo ogni tanto ci andiamo a farci delle scorpacciate, normalmente il sabato a pranzo. Adoro il sushi e il sashimi di salmone. Si scioglie in bocca.. gnam.. poi la tempura di gamberi.. bwaaaa...

Anche mia zia voleva provare uno di questi posti e visto che per le sue amiche era un posto troppo all'avanguardia.. ce l'abbiamo portata noi.. ;)

La serata è trascorsa bene e il mio ragazzo ha chiacchierato un sacco.
Una nota carina: le ho preso una rosa da un venditore di rose che è entrato nel ristorante e lei non si aspettava il gesto.. e anche il mio lui è rimasto sorpreso :)

Le abbiamo fatto un paio di regali, uno che ho acquistato in spagna ad un delizioso negozio di tè
(La Petite Planèthé) e un paio di orecchini che ha scelto e acquistato il mio boy (gesto che ho apprezzato molto perchè mi ha dato una mano con i regali..)
Lui ci tiene a mia madre anche perchè le è grato che l'ha accettato in famiglia :)
Mia zia che invece non aveva fatto nulla, per non essere da meno ha pagato la cena a tutti.. brava zia!

Se capitate a Valencia fermatevi in quel negozio :)
La commessa ha fatto innamorare me e un mio amico :P
Non particolarmente bella.. ma con un fascino e un modo di fare zingaresco che ci ha incantati..

Dall'espressione di mia madre, i regali le son piaciuti..
Poi ci siamo risentiti per telefono il giorno dopo e che ci ha ringraziato per la serata :)

Nel frattempo ho iniziato a frequentare una nuova palestra (vado di 3 mesi in 3 mesi con i coupon in palestre ogni volta diverse) e bo.. sempre i soliti ambienti un pò squallidi.. ma almeno la gente sembra meno "fissata" e più normale. Intanto per mimetizzarmi mi sono messo a fissare visibilmente il sedere delle ragazze del gruppo di step/aerobica.. XD

domenica 2 giugno 2013

2 Giugno 2013



Una decina di giorni fa ho letto del tipo.. Dominique Venner.. -famoso scrittore e storico di estrema destra - che si è sparato a Notre Dame per protestare - fra le altre cose - contro le unioni gay in Francia.. Simbolicamente nel giorno in cui veniva approvata la legge per le unioni gay.

A dir la verità mi ha turbato. Atterrito. Per qualche giorno.

Questo si è ucciso pur di cercare di togliermi dei diritti. Pur di farmi sentire diverso.

Già non capisco il perchè molte persone/la società/etc.. ci considerano "sbagliati" e ci neghino questo diritto con ostinazione. Non lo capisco. Sarà che vivo una relazione stabile e che per me non è molto diversa da una relazione etero: solo farsi più scrupoli quando giri per strada e avere più peli sullo stomaco per ignorare qualche occhiataccia di qualche passante.

Poi per me che si chiami matrimonio o unione civile non importa nulla. Fra l'altro mi stupiscono coloro (anche gay) che si fissano su questo dettaglio. Via ragà.. un passo per volta.

Rispetto il pensiero che le unioni fra omosessuali siano sbagliate. Anche se, appunto, non lo capisco. Capisco però chi è contrario all'adozione, dato che coinvolge un bambino. Ma penso che sia meglio 1000 volte essere adottato da una coppia gay che passare anni in orfanotrofio. Il nostro amore è uguale a quello di una coppia etero.

Recentemente ho visto il film "Transamerica" per la settimana dell'orgoglio gay. Mi ha commosso.
Mi ha dato una prospettiva diversa verso ciò che può significare essere transessuali. Un aspetto dell'omosessualità che non ho mai compreso particolarmente. E mi ha colpito come la sensibilizzazione ad un argomento possa far cambiare profondamente opinione.

Stimo che qualcuno sia così convinto delle sue idee da arrivare ad un gesto tanto estremo anche
se sono contrario all'estremismo.. di qualunque tipo si tratti.

Mi ha ferito che ci sia questo odio e che qualcuno si sia tolto la vita per questo.

Parallelamente è morto Don Gallo. Direi una personalità opposta al tipo suicida. Persona di cui ho sentito poco parlare ma uno dei pochi preti "alternativi" che secondo me hanno capito qualcosa dello spirito di Cristo.

Su Facebook vari commenti di saluto e un mio conoscente commentava che mai sarebbe stato ad una sua messa, che non condivideva nulla di ciò che diceva il prete, che il messaggio della chiesa deve essere unico (su questo ha ragione) ma non è quello espresso da Don Gallo che è sbagliato.

Click su "rimuovi dagli amici". Mi ha schifato. Già ero irritato per il suicidio a Notre Dame.

Non è mio "amico" neppure nel vuoto del suo significato su Facebook uno che è così d'accordo col messaggio della chiesa da arrivare a non vedere il bene che ha fatto una persona persino nel giorno della sua morte.

Poi un paio di giorni dopo che stavo guardando chi era il tipo che si è sparato.. magari era un depresso.. magari malato in fin di vita.. chissà.. cercavo una motivazione per sminuire il suo gesto..
Googlando è uscito il gesto di una FEMEN - che sarebbe potuto stare in un film di Quentin Tarantino - che, sempre dentro Notre Dame, il giorno dopo, ha mimato con una pistola giocattolo il gesto dell'uomo suicida. Solo che era nuda e aveva dipinto sul corpo "Fascism rest in hell" e "in gay we trust". Ecco che è stata mitica.. cioè.. ha annullato con un altro gesto uguale e opposto il messaggio negativo dell'altro. Mi ha commosso. Ovviamente i giornali ne hanno parlato pochissimo in confronto...

Ecco che il piatto della bilancia torna in equilibrio e come ci sono persone "cattive" (passatemi il termine semplicistico) ci sono persone "buone". E qualcosa dentro di me si è tranquillizzato.. che quella tipa di FEMEN l'avrei abbracciata e baciata.. che ha combattuto per me.. e mi ha dato speranza.

Grazie.

P.S. poi che sembra una psicopatica è un dettaglio.. ;P



sabato 25 maggio 2013

25 Maggio 2013

REQUIEM PER LA MIA CARA "VECCHIA BETSY"


Anche la mia "Betsy" cioè una Suzuki SV 650 del 2003 mi ha lasciato.
Saranno questi cicli "karmici" che si chiudono?  Tagliare un altro filo con il passato.. in questo caso con mio padre.

La moto la comprai anni fa, dopo pochi mesi che lavoravo. Avevo un 125 ormai vecchio.. e il mio miglior amico (per il quale avevo una grossa cotta) pressava per l'acquisto di una moto (che lui aveva già) E io non potevo certo deluderlo.... mi immaginavo corse selvagge in moto io e lui soli nelle praterie.. nudi in sella alle moto XD

Mio padre era contro. A lui le moto piacevano. Ne aveva avute da giovane, aveva anche fatto motocross. Semplicemente aveva paura che io, figlio buono solo a studiare, non fossi capace di guidarla (forse anche visto il mio scarso entusiasmo verso le due ruote in generale.. non sapeva della cotta però..)

Con i primi stipendi comprai la moto.. chiesi comunque a lui un consiglio e mi aiutò nell'acquisto.
Poi ogni tanto la usava pure lui perchè gli piaceva...
Però fu per me un gesto di ribellione verso l'etichetta che mi aveva appiccicato addosso da anni.
Il bravo ragazzo, capace solo a studiare, che non era bravo con le ragazze nè con i motori.

La mia "piccola" è stata la mia compagna negli ultimi 8 anni (lei ha 10 anni, l'ho presa usata) e abbiamo percorso sui 100.000 km insieme.
Per me la moto è un mezzo, nulla di più, nulla da idolatrare, uno stile di vita, uno status symbol.. no no no.. ma è comunque più di mero metallo: c'è un legame affettivo ormai.
Specie quando lei ti perdona i tuoi errori di inesperienza e ti evita un incidente.
O (aimè) quando cadi.. una due tre quattro volte.. e siamo sempre insieme nella caduta. Tu come stai? Arrivi a casa? Ce la facciamo? (e io come sto??? ..Cazzo sanguino..)

Aveva dei mostri di ruggine nel serbatoio ed è stato inutile sia il meccanico sia un weekend in cui l'ho smontato e ripulito, idem la pompa della benzina piena di frammenti di ruggine.
Che poi io odio l'odore di benzina sulle mani.. l'olio motore.. blee.. mi sembrava di essere uno di quei meccanici di altri tempi.. Ho pure messo i bulloni dentro al serbatoio per portare via un pò di ruggine.. e shake shake il serbatoio.. Questo intervento "a cuore aperto" le ha restituito un pò di vita ma le spese di manutenzione che comunque dovevo fare (revisione, cambio gomme, altra roba che si sta scassando) non valevano la candela..

Sono stato da mia madre e parlare un pò mi ha fatto bene. Anche per la moto lei mi ha convinto che forse è il momento di cambiarla. Che i soldi per fortuna ci sono e che  "hai visto tuo padre? da un giorno all'altro non c'era più.. i soldi non te li porti mica nell'aldilà.."
Il discorso è sempre convincente. Non fa una piega. Come controbattere?
"E prega sempre perchè non ti manchi nulla" ..Si mamma XD

Mi è stato inculcato dai miei genitori che la roba va sfruttata fino alla fine, che non va sprecato nulla, non si butta via nulla, si ripara, etc.. E io non capisco quando si supera quel limite percui "si può" dire che qualcosa l'abbiamo sfruttato a fondo, si è usurato abbastanza. Fosse per me la moto l'avrei riparata all'infinito, con pezze di qua e di la. Finchè va lasciala andare... la mia moto era un pò tipo frankestain..

Mi ero orientato verso uno scooter ma i miei amici motociclisti (fra cui quel mio amico..) non erano d'accordo.. Ma cribbio.. 30-40 km con un litro di benza.. me li sogno la notte.. ;(

Sono stato dal concessionario e ho fatto l'acquisto.. altra moto usata.. una ER6N bianca del 2010. E' bellissima.. Era da un paio d'anni che mi dicevo che la prossima moto sarebbe stata quella. La cosa è andata per le lunghe e mi è arrivata ieri dopo due mesi dall'acquisto. Problemi alla motorizzazione, all'assicurazione etc..

Così per tre settimane sono andato a lavoro in auto e bici (di quelle ripiegabili..) e nell'ultimo mese mi hanno dato una scooter di cortesia. A parte il disagio, mi ha fatto piacere cambiare il punto di vista e girare un pò in bici... è un altro ritmo.. idem il periodo in scooter.. con questo tempo il parabrezza ha fatto comodo :)

Ho guardato il bicchiere mezzo pieno :)
Il concessionario vista la mia pazienza si è complimentato e mi ha fatto altri 100 e passa euro di accessori in regalo.



E poi ieri dopo 2 mesi che non rimontavo in moto.. bè.. è stata proprio un emozione :)



Bruuummm Bruuummmm..

Sempre della serie "fili col passato" recisi:

Il gatto mi ha spisciato abbondantemente su tutto il divano (che era dei miei..) e l'ho dovuto "eliminare".. provvederò a rivestirlo e a trasformarlo in un divanetto liberty... XD (che roba sia un divanetto liberty non lo so..)
Ma il punto è che quel divano lo odiavo perchè ingombrantissimo e in qualche modo mi sembrava che "l'eredità dei miei" continuasse ad ostacolare la mia libertà.. ci ha pensato il gatto telecinetico-che-mi-legge-nel-pensiero..

P.S. il tipo del concessionario ero proprio bono... ne avrei acquistate anche due di moto...
P.P.S. ho visto scontro fra titani.. ma quanto è bono Sam Worthington..

domenica 19 maggio 2013

19 Maggio 2013






Sono tornato stamani dalla breve girata a Valencia.

Sono un pò stordito.. ho dormito poche ore causa orari del volo  e non c'è nulla come la mancanza di sonno a mettermi ko.
Il viaggio è andato bene: la città mi è piaciuta molto e anche la compagnia dei miei amici è stata piacevole. Cosa che temevo un pò non essendo amici con cui lego particolarmente o con cui ho molte cose in comune.

Non vi è molto da dire.. colazione cappuccino e brioches.. camminato tutto il giorno.. fatto i turisti.. bevuta birra, sangria, vino, cocktail e mangiato paella e tapas. Siamo stati a vedere il bioparco e l'oceanografico alla città delle arti e della scienza. La sera cenavamo tardi.. non prima delle 23.. poi a giro per locali ma non siamo nè grandi bevitori nè amanti delle discoteche (anche se io ballo volentieri) e loro non sono i tipi che si buttano a pesce sulle ragazze (io mi ero offerto di accollarmi quella brutta e intrattenerla tutta la sera ad alcool e parole.. ma non è stato necessario) quindi la vita notturna era un pò spenta.. poi eravamo stanchi.. ma è andata bene così.

Il tempo ha fatto un pò schifo.. con pioggie brevi e schiarite.. e temperature da felpa e giubbottino indossati fissi.. e io che mi ero portato il costume.. oltre ad una collezione di magliette scollate a manica corta..

L'ostello era ok e la stanza tripla con bagno in camera era buona. Speravo in un grosso ostello con dei bagni in comune dove poter curiosare un pò.. ma nulla.. :(

Di ragazzi in giro da vedere c'era poca roba.. sarà che sono quasi tornato etero a stare con i miei amici.. testosterone a palla.. che mi facevano notare e commentavano ogni ragazza carina (e erano in netta superiorità numerica rispetto ai ragazzi carini..) però alla fine iniziavano ad interessarsi anche ai ragazzi.. indicandomene ogni tanto uno.. chiedendomi come mi sembrava e facendo attenzione a quando mi giravo a guardarne uno (con risate generali..). E qualche discussione sul tema omosessualità. Ecco.. questa apertura scherzosa è una cosa che ho apprezzato.

Valencia non è stata questa rivoluzione gay che mi aspettavo.. nel senso che mi aspettavo coppiette di ragazzi a sfare.. mano nella mano e invece nulla.. è vero che nei quartieri gay non siamo stati ma l'idea della Spagna gay friendly mi ha deluso un pò.. solo l'ultima sera in un ristorante una coppia di ragazzi si sono baciati tranquilli..  giusto un bacetto veloce comunque.

Col mio ragazzo ci siamo sentiti regolarmente per sms e telefonate. Mi è mancato molto e mi è dispiaciuto che non sia venuto. Tante volte mi sono ritrovato a pensare "questo gli sarebbe piaciuto" "chissà che avrebbe detto ora.." etc.. Stamani ha annullato un impegno per stare insieme e ho apprezzato il gesto anche se proprio questo impegno era stato elencato fra altri motivi percui non veniva in Spagna con noi..

Appena arrivato a casa un pò di coccole.. poi pranzato insieme.. e poi a fare l'amore.. che avevo una voglia.. ieri sera lo pensavo mentre era in doccia e mi insaponavo la sotto.. XD (ma non ho fatto niente eh.. ho preservato la cartuccia per oggi :P )

Domani a lavoro.. voglia di lavorare saltami addosso..

martedì 14 maggio 2013

14 Maggio 2013

David a sinistra... Fer a destra..

La partenza per Valencia è imminente!!
Sono contentissimo.. mi sto anche guardando dei video su youtube per imparare lo spagnolo.. XD

Il meteo sfortunatamente sembra non sarà il top del top.. ma un costume me lo porto uguale.. una mezza giornata in spiaggia ci sta sempre..

il canale dei video in spagnolo è questo:
http://www.youtube.com/user/PigPeppe2?feature=watch

Il tipo è simpatico e fra l'altro ha proprio un bel sorriso ed è di bella presenza :)

Poi mentre girovagavo fra roba di spangolo mi sono imbattuto sul telefilm "Fisica o Chimica"
che ho scoperto è stato doppiato in italiano (è un telefilm spagnolo campione di incassi)
(Avevo visto qualche spezzone in spagnolo tempo fa..)

In onda su Rai4 (fra l'altro alle 13.40) tratta di temetiche giovanili..   fra le quali vi è anche l'omosessualità.. quindi la chiesa ha prontamente bloccato la messa in onda ma pare che il direttore di rete di Rai4 - Carlo Freccero - si è incazzato di brutto e ha ottenuto che la trasmissione del telefilm riprendesse XD (un mito d'uomo: grazie di cuore)

forse davvero pian piano le cose stanno cambiando anche da noi.. :D

Qua  http://www.youtube.com/user/drL3x/videos?query=fisica+o+chimica il canale di youtube dove trovate i ritagli delle puntate iperconcentrate con solo la storia di questi due ragazzi.. Fer e David (David che è un bono.. si lo so che ha 20 anni ma è troppo bono..)

E guardandomi qualche puntata mi è presa la tenerezza.. con loro che si prendono per mano la prima volta.. lui che ha paura ad accettare di essere gay.. di fare outing etc.. i primi bacetti.. e che alterna l'atteggiamento da duro a frasi dolci e tenere.. e cose così.. così quando è arrivato il mio ragazzo da lavoro l'ho riempito di bacetti e gli sono saltato addosso che si è sorpreso anche lui ahhahha

Hasta Luegoooo!!

martedì 7 maggio 2013

7 Maggio 2013


Per il primo maggio anche lui aveva il giorno libero.. (dopo aver lavorato fino alle 2 di notte..)
così abbiamo deciso per una giornata "fuori porta" e con altri due amici siamo stati a Verona.
(fra l'altro la sera ci sarebbe stato il concerto di zucchero e quindi c'era molta gente a giro..)

Non c'eravamo mai stati e ci è piaciuta molto. Un centro raccolto, piena di piccole "chicche" architettoniche. Ci siamo evitati musei e altro.. idem x la casa di giulietta.. grande minchiata turistica a 6 euro..  (ma si poteva anche andare sul balconeee!!! oooooooohhh.... '._.)

Volevamo entrare in alcune chiese ma in tutte c'era da pagare 2.50 euro per entrare... ma si scherza??
Altrimenti chiesa-card a 6 euro. (e poi non finanzio un'associazione che incita alll'omofobia e lotta per la mia dis-parità.. :-P )

Forte una fontana vicino Castelvecchio dove si può mettere ammollo i piedi e camminarci su.. che col caldo è stato un bel sollievo..

Al ristorante a pranzo, questa nostra amica (che conosciamo da poco) ha notato i nostri anelli e ci ha chiesto un pò di noi.. così le abbiamo raccontato tutta la storia.. ed è rimasta colpita.. specie per i cambiamenti fatti in brevissimo tempo... piede sull'accelleratore abbestia..
L'altro amico che invece conosco da anni ma che non sapeva tutto così nei dettagli, aveva gli occhi lucidi per la commozione.. (che dolce.. e dire che l'anno scorso mi ero fatto un bel pò di problemi per dirgli che ero gay perchè lo vedevo un pò estremista di destra..)

Fra l'altro le è piaciuto che affrontiamo insieme come coppia i dubbi che abbiamo, per esempio i miei dubbi di accettazione e cose così - i miei dubbi amletici: ma sarò gay per sempre???? ma io vorrei dei figli.. - senza farne un dramma.

Piccolo sketch:
in un bar dove facevamo la fila per andare in bagno (mentre sorseggiavamo degli amari con ghiaccio presi al bar) il mio ragazzo si è fatto cambiare un pò di monete in una banconota, per la felicità della cassiera sempre a corto di spiccioli.. così una dice "ah! ma che bravo! grazie" e un altra a battuta dice
"bravo.. andrebbe sentita la sua ragazza se è bravo davvero" e così avanti.. "fortunata la sua ragazza" etc.. poi fanno rivolti a noi "ma la sua ragazza non c'è? così le chiediamo se è bravo per davvero" (risate) e io non ho retto più e scherzando ho risposto "..sono io la sua ragazza... si si confermo che è bravo" e c'è stato un pò di imbarazzo da parte loro.. e una cameriera passando mi ha sussurrato "si scherza eh!"

Ma si tranquille.. nessun problema.. è che era una gaffe troppo bella per stare zitti... non ho potuto resistere.. (E poi forse è il caso che si inizi a pensare che una coppia non deve essere per forza uomo/donna.... non è più così scontato.. come si usa delicatezza quando si chiede se una coppia ha figli o no visto che tanti ci provano per anni prima di riuscirci..)


Siamo stati bene.. e ci ha aiutato a "rispolverare" un pò il nostro rapporto.. era da un pezzo che non passavamo una giornata intera insieme e a giro.. ci ha rimesso un pò di entusiasmo nello stare assieme.