mercoledì 4 luglio 2012

4 Luglio 2012

Recentemente, contornati da una cenetta di pesce al ristorante e complice una bottiglia di prosecco svuotata in due, le nostre lingue si sono sciolte in una discussione dove dalla bocca sono uscite confessioni tenute finora segrete (più per tatto che per altro).

Così finalmente scopro che avevo ragione "a sentir puzza di bruciato": il mio lui non ha mai accettato il suo essere omosessuale.. a differenza di quanto ha sempre detto..  La cosa non mi aveva mai convinto: essere gay perchè i ragazzi ci provavano con te mentre le ragazze (mica mille.. giusto due-tre...) gli hanno dato dei due di picche (ne danno a tutti.. eppure mica si diventa gay per questo) mi è sempre sembrata una enorme minchiata..

In realtà è ancora tormentato dall'immagine del ragazzo perfetto che voleva essere in famiglia e che invece non è.. almeno in senso "classico" (dovrebbe capire che lui va bene così..), un pò angosciato dal futuro come famiglia (ma la nostra relazione è la prima che gli ha fatto capire che anche in un rapporto omosessuale ci può essere una famiglia.. mentre le sue precedenti relazioni erano state brevi e più che altro basate sul sesso), e che quando vede me che continuo a scavare, a cercare, a combattere lui si sente insicuro (però mi sembra che ultimamente mi sono accettato un bel pò..) e così arriva pure a chiedermi "ma tu come la vivi? come ti accetti? etc..".

Domande che cadono nel vuoto, forse retoriche, anche perchè lo sa il percorso che sto facendo e la strada percorsa.

Seguono due-tre giorni di suoi malesseri vari (mal di stomaco, vomito etc..) dovuti secondo lui perchè ha buttato fuori una cosa che si portava dentro da anni e finalmente sente che l'ha lasciata andare.. (io direi che momentaneamente si è alleviato un peso)

Io mi sono sentito un pò rattristato, un pò tradito.. e un pò mi fa paura che all'improvviso manifesti tutti questi dubbi. Gli dico che l'anno scorso, quando stavo affrontando tutto il mare in piena dell'omosessualità, mi avrebbe fatto bene (e ho cercato) un confronto.. invece di avere come esempio una "roccia" che faceva finta di essere sicura e convinta di essere gay... "eri insicuro.. volevo che sentissi un punto di forza in me.."  ciò di cui avevo bisogno lo sapevo io.. non tu che neppure mi conoscevi.. io cerco e ho sempre cercato con chiunque e in qualunque situazione un confronto sincero e umano.. meglio essere in due sulla stessa barca e ragionare insieme su come cavarsela piuttosto che sentirmi solo e ancora più diverso fra i diversi, in un mare in tempesta.. ma lui era convinto che avessi bisogno di false sicurezze. Capisco mentre scrivo che in realtà lui non voleva affrontare la cosa e il "muro" di sicurezza l'ha messo per se stesso.. per proteggersi da me.

Qui esce fuori un lato del mio ragazzo che non apprezzo.. una superbia di sapere sempre il meglio per tutti e di tutti, si arroga il diritto di dirti come e cosa devi fare, di dirtelo anche in maniera diretta e senza tatto, e che in realtà è una scusa per non mettersi in gioco.. lo vedo..  ti lascio fare.. forse non è il momento.. forse hai già altre cose da affrontare, più pratiche.. bè.. io cammino per la mia strada.. anche se da solo.

Sta a me a parlare.. il vino sale.. gli dico che avevo pensato di lasciarlo tempo fa (più o meno a gennaio.. ma a lui non l'ho detto) perchè mi sentivo molto insoddisfatto sessualmente. Ma che poi ho visto un cambiamento, seppur lento, e ho deciso di pazientare. E' un pò amareggiato. Io gli faccio notare che sempre gli ho chiesto di prendermi, sempre gli ho detto che ogni tanto avevo bisogno di sentirmi suo, non gli sto dicendo nulla di nuovo.  Capisce che le mie lamentele, che ha sempre preso un pò sottogamba, spesso con una risata che consideravo offensiva e snervante, erano serie. Insomma.. dico io.. pensa se fossimo entrambi passivi.. che cavolo faremmo?


E' un bisogno reale quello di sentirmi suo ogni tanto.. non è solo una mera questione di sesso. Ho bisogno di poter esprimere la mia metà femminile che negli anni ho sempre dovuto reprimere.

In camera mi prende e mi scopa.. mi chiedo se più per ripicca che per reale voglia.. ma chissenefrega.. vorrei lasciarmi cavalcare a pecora, la posizione che preferisco... ma non sono abituato e devo montargli sopra io per avere il controllo della penetrazione, altrimenti troppo dolorosa, e lasciarmi penetrare pian piano.


Nel frattempo è pure tornato un weekend a casa sua e ritornato da me.. ha lasciato una lettera a sua madre in cui le dice fra le altre cose che tornava "dal suo amore".. speriamo sua madre capisca.. in più una zingara (ma che rompiballe..) l'ha fermato e fra le altre cose gli ha detto di stare attento a me, a non affidarsi troppo.. ma sono tutti contro di me??

Ma chissà.. come diceva Morfeus di Matrix "Una cosa è conoscere la strada giusta, altra cosa è imboccarla".. io vedo che cambia.. che diventa più sicuro di se, anche sessualmente, che prende decisioni importanti a lavoro e per se stesso e riprende a dirigere il timone del suo futuro. Come gli ha detto la cartomante l'altro giorno: "devi tirare fuori i coglioni.. scusa l'eufemismo ma quando ci vò.. ci vò.."

Mi si sta "lupizzando".. XD

14 commenti:

  1. ... ciò di cui avevo bisogno lo sapevo io.. non tu che neppure mi conoscevi..
    ...Appunto, ti conosceva poco: è sempre difficile ammettere le proprie debolezze di fronte alle persone che si conoscono poco, di cui si sta imparando a fidarsi... soprattutto quando questa persona ti piace veramente, e non vorresti farla scappare con le tue insicurezze.
    Io non sarei così severo con lui: non è forte come invece ti sei dimostrato tu (nonostante le tue insicurezze), eppure ha voluto sembrarlo perchè aveva paura che riversando i suoi dubbi su di te, ti saresti confuso ancor di più.
    Anche dal punto di vista sessuale, mi sa che è tutta una questione di insicurezza: ha paura di non essere all'altezza dell tue (e delle sue) aspettative. Si sa... fare l'attivo è sempre un po' più rischioso ;)
    Però la tua influenza (e soprattutto, penso, la vostra stabile relazione di coppia), come hai notato, lo sta cambiando, gli sta dando più sicurezza :)
    Vedrai che riuscirete a fare, insieme, notevoli passi avanti :)

    PS: per sdrammatizzare... le pecorella lasciale a pascolare xD ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beeee Beeee... XD
      ma non sono severo.. Sono le impressioni e i pensieri avuti.. fra noi non è cambiato nulla XD
      Sono comportamenti dell' anno scorso alla fine.. ormai chissene.. certo se non faceva il figo ero più contento.. ma lo capisco..
      Già fare l'attivo è sempre un ruolo di responsabilità XD

      Elimina
  2. Siamo persone, sbagliamo in continuazione. E' vero ciò non è una scusa, ma bisogna vedere il motivo del suo atteggiamento. Noi sopportiamo e ci sentiamo forti, per poi arrivare ad un punto e liberarci di tutto quello che ci ha fatto star male.
    Sull'ambito sessuale è normale, quando vi sono i sentimenti il tutto si complica, si vuole essere perfetti ed esperti, si vuole anche osare ma senza apparire arroganti.
    La sincerità aiuta, è questione di tempo.
    Un bacio Narciso ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Liberarci di tutto quello che ci ha fatto stare male... mi ricorda tanto la goccia che fa traboccare il vaso.. della serie sopporto sopporto e poi esplodo tutto insieme.... Facevo anche io così prima.. poi pian piano sto cambiando.. è meglio dirle prima le cose.. poi sopportare un minimo va più che bene.. la sincerità aiuta.. XD

      bacio

      Elimina
  3. eheheh "lupizzando" eheheh interessante...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Max legge solo le frasi dove centrano i lupi XD
      max giù le mani! Con tutta la fatica che ho fatto.. e poi la strada è ancora lunga.. XD

      Elimina
  4. Beh questi discorsi sono la prova di un nuovo livello della storia.. quello della conoscenza profonda.
    E' il momento di vedere l'altro per quello che è in realtà, difetti inclusi. Le tue parole sembrano cmq positive anche se si parla di difetti e cose varie.
    Il tuo amore per lui è palese e lo sai.. è giusto che ogni tanto le coppie affrontino le loro rocce e vadano oltre, sempre insieme. E' sempre bello vedere le persone che si interrogano.. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bel punto di vista..
      Forse hai ragione.. è un nuovo livello di conoscenza fra di noi.. ;-)
      più che altro forse di sincerità e fiducia.. perché i difetti di entrambi li vediamo già.. ne abbiamo tutti e due parecchi.. ma in qualche modo ci sopportiamo bene.. XD
      non ci siamo MAI idealizzati. giuro.
      " il tuo amore x lui è palese e lo sai" mi ha fatto proprio piacere.. Mi interrogo spesso sull' amore, su cosa ci lega, su cosa provo.. è sempre stato un sentimento sfuggente x me.. mi rincuora che forse ciò che x me è nebuloso, dall' esterno appare chiaro XD

      Elimina
  5. Ma ultimamente nei blog è spuntata la luna piena? Si stanno tutti lupizzando ahahaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stai diventando un discepolo di max?! :-P
      attento che quello morde ehehe XD

      Elimina
    2. Tra seghe in cam e lupi... io e max abbiamo rovinato tutti i blogger dirinpettai ... XD

      Elimina
    3. Ahahaha e io che ero così puro e casto.. XD

      Elimina
  6. Mi stupisce sempre trovare tanta profondità e tanta maturità nelle cose che scrivi seppur in maniera molto semplice e diretta. Penso sia solo normale scoprire che nell'altro ci siano lati oscuri, cose che non vuole si vedano. Siamo umani dopotutto.Meglio che certe cose vengano allo scoperto e sirisolvano piuttosto che restino a marcire e creino problemi poi. Per quanto non lo possa sapere io da quel che scrivi sembra stiate facendo un bellissimo cammino di coppia, conoscendovi sempre meglio, imparando a conciliare i propri desideri con quelli del partner e l'immagine che ognuno ha dell'altro con la realtà di quel che l'altro è. E scusa se è poco.
    In bocca al lupo! (in tutti i sensi :P)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accidenti.. sono profondo e maturo XD (grazie)
      Si è normalissimo scoprire i lati oscuri dell'altro e va bene così.. ciò non toglie che a volte possano essere "amari" e cambiare un pò la visione che si ha della persona che ci sta accanto.. anche senza arrivare a: chissà cosa altro mi sta nascondendo? (perchè pensare sempre male? pensiamo bene)
      Son daccordo.. SEMPRE meglio che escano fuori il prima possibile.. tanto se uno è in un certo modo non ha senso che faccia finta di essere in un altro.. prima o poi inciampa.. XD

      Già.. per me è davvero in prima battuta un grosso lavoro su me stesso. Son sempre stato un "lupo solitario" e questo cammino di coppia mi sta cambiando in meglio. Un pò siamo fortunati un pò siamo in gamba e lavoriamo su noi stessi :)

      Speriamo il lupetto mi dia un bel morso :P

      bacio!

      Elimina