mercoledì 30 maggio 2012

30 Maggio 2012


Ieri sono stato da mia madre e ho constatato con piacere che è rinsavita ed è tornata coi piedi per terra..
Negli ultimi mesi mi sembrava di parlare con l'incarnazione di Osho.. sempre la bocca impastata da termini come aura, chakra, meditazione, prana, etc... e più che altro sembrava mi dovesse istruire all'illuminazione, così da non dovermi più reincarnare nelle mie prossime vite e porre fine alla ruota del samsara.......... mah.. (esagero un pò eh)

"OOOOHHH SHANTI-MAMMA.. prepareresti un caritatevole piatto di pasta al tuo umile figlio-devoto?"

Fra l'altro è tornata da un weekend lungo a Londra con un'amica.. sono contento che viaggia un pò ogni tanto.. vedere una realtà così diversa dalla nostra come quella londinese non può che farle bene.. anche lei è rimasta stupita dalla libertà di espressione che c'è, la diversità di usi e costumi e anche dalla sporcizia degli inglesi.. XD

..pure i tarocchi gay ho trovato..

Ho pure accompagnato il mio cucciolo dalla sua futura insegnante di tarocchi... conosciuta per vie karmiche.. è un'amica di una mia amica. Un incontro "di conoscenza" per vedere se al mio ragazzo piaceva come maestra.. e così gli ha fatto un giro di carte..

Non sono sicuro che lei abbia capito che lui è gay.. perchè "le carte dicono" che lui vuole una donna, che quando un uomo estrae "quella" carta non ci sono storie, è chiaro, la vuole anche sessualmente. Ma magari la chiave di lettura cambia se l'uomo in questione è gay? chissà.. oppure dovrò diventare io donna??? ho un futuro da trans..... XD XD XD
Lui le ha detto che di donne ne ha frequentate ma in "tempi remoti" (mezza bugia perchè di rapporti non ne ha mai avuti) e quando le ha detto che la sua relazione attuale lo fa stare bene etc.. ho il dubbio che lei l'abbia intesa come una relazione platonica con una donna.. ma d'altra parte la veggente è lei..

Però mi è piaciuta.. è mezza psicologa e si vede.. gli ha detto un pò di cose che secondo me sono giuste.. cose che gli avevo detto anche io ma in termini diversi e con un'autorità diversa.. (una maga è una magaaaa) tipo
- di rafforzare il proprio lato maschile (io gli dicevo di non pulire, stirare etc.. che lui è peggio di mia madre..)
- di essere il padre di se stesso (io gli dicevo di essere più indipendente e di pensare a se stesso)
- di avere più fiducia nel suo lato maschile (lo spingevo ad essere più "attivo" sotto le coperte)
- di iniziare un percorso con un terapeuta (abbiamo fatto assieme in un breve percorso terapeutico)
etc..
così scherzando gli ho detto: "da domani basta stirare qualunque cosa e pulire sempre! Si vive nel sudicio come veri uomini!" e lui mi ha guardato disperato.. povero amore XD

Fra l'altro gli ha consigliato di cercare una "guida" che possa aiutarlo ad essere più maschio.. pensavo che volendo ha me accanto.. oddio.. un gay che insegna ad un altro gay ad essere maschio.. le comiche.. bè.. spero che trovi qualcuno di più "rappresentativo".

Insomma mi deve diventare più "lupo" ..si propetta un periodo interessante.. AUUUUUU.. ;-)

A parte gli scherzi e l'allupaggine vedo una buona occasione per lui di crescere interiormente e affrontare il suo passato.. basta dire che i suoi volevano una femmina e invece è venuto maschio.. la questione che "vuole una donna" mi lascia un pò interdetto.. mi lascerà per una bionda?? '-_-  ..così come la leggerezza con cui la tipa ha "sventrato" la sessualità del mio ragazzo - col senno di poi - mi ha lasciato un pò.. perplesso.. ma forse è un bene.. è un testone..

Mi sembra sempre più evidente che io e lui ci siamo incontrati per un motivo, che entrambi abbiamo bisogno l'uno dell'altro in questa fase della nostra vita.

E ormai che c'ero ha fatto un giro anche a me.. è stato il primo giro "serio" della mia vita.. in precedenza il mio ragazzo mi aveva letto qualcosa ma per gioco anche perchè io sono parzialmente "contro".. e come succede nei migliori film è uscita fra le altre carte "la Morte" e "il Diavolo" .. e te pareva? grandi cambiamenti e un brutto passato.. come se non ne avessi già fatti di cambiamenti.. almeno mi ha confermato che il mio atteggiamento introspettivo e meditativo è quello più adatto a me in questo momento e di perseverare a immergermi sempre più in profondità in me stesso.. bè ogni tanto ci vuole qualcuno che ti dica "Bravo! stai seguendo la strada giusta!"

La nota divertente (io le ho detto che sono gay): "aahhh vedo che non te la passi male.. una bella relazione.. anche divertente.. vedi è uscita la torre.. è una simbologia fallica con questa esplosione in cima che è come un eiaculazione.." ..insomma le carte dicono che me la spasso XD

domenica 27 maggio 2012

27 Maggio 2012


Weekend.. non so.. da paura? interessante? emozionante? bo..

A parte una deviazione equo-e-solidale dove sono stato con amici a vedere un documentario di "consumo responsabile" anti-globalizzazione.. col mercatino dove vendevano pure gli hotdog BIO.. il prefisso BIO l'avrebbero usato anche per i preservativi.. bè.. a parte questo ho fatto il bis di BIO serate gay..

La prima a ballare.. e ho beccato un ragazzo con cui ero uscito giusto per superare lo scoglio del: "esco con un ragazzo conosciuto in chat ma solo in amicizia".. era un paio di mesi prima di conoscere il mio ragazzo e stavo facendo i primi passi per superare le varie paure.. dunque vedo uno che mi guarda e io mi chiedo che vuole questo?? poi.. lo riconosco.. lo saluto.. facciamo due chiacchiere.. gli presento il mio ragazzo.. come va? come non va? novità? ..si convivo.. etc.. è dimagrito un sacco e sta mooolto meglio rispetto all'anno scorso (ovviamente glielo dico.. con tutta la fatica che avrà fatto un complimento ci vuole!) però ecco.. ogni tanto nel locale vedevo che mi tirava un'occhiata mentre ero abbracciato al mio ragazzo.. e un pò di imbarazzo e disagio lo provavo.. fra noi non c'era mai stato nulla, io mi ero presentato come etero.. (la storia è contorta) e nulla.. poi quando gli dissi in chat che uscivo con uno ci rimase male.. e un pò mi dispiacque.. io mi aspettavo più un "grande! sono contento!"..ero alla ricerca di incoraggiamente morale.. alla fine eravamo usciti insieme solo due volte.. di cui una in gruppo con i miei amici.. poi c'eravamo persi di vista.. io sono sparito.. anche perchè una volta che avevo detto al mio ragazzo: "vado a prendere una birra con questo amico che conobbi etc.." manca poco che mi lascia.. quindi dovetti annullare l'uscita.. comunque vabbè.. ha sempre un bel sorriso (e se me la legge il mio ragazzo questa frase, mi mangia).

La seconda siamo andati ad un disco-bar gay.. ormai inizio a riconoscere un pò di gente.. alla fine i locali sono pochi quindi siamo sempre i soliti per quanto tanti.. mentre ballo con il mio boy un ragazzo asiatico non fa altro che voltarsi verso di me e sorridermi.. ad un certo punto mi tocca la fronte con un dito in maniera scherzosa mentre ero abbracciato al mio ragazzo.. mah.. lo ignoro.. lo guardo male.. le sue amiche ridono.. e poi succede.. gli sguardi si incrociano e becco un mio conoscente.. che non sa di me.. assieme a delle sue amiche.. io mi chiedo perchè gli etero ogni tanto si infilano nei locali gay.. come per superare una grande prova di coraggio.. è un passaggio iniziatico? ..e poi per strada magari son quelli che gridano "frociooo".. non so bene se mi ha riconosciuto.. sembrava molto espressione pesce lesso.. li per li mi nascondo dietro al mio ragazzo.. poi.. ma chissenefrega.. dopo poco usciamo e gli passo accanto.. accenno un saluto ma lui ha sempre lo sguardo nel vuoto.. mah.. spero fosse cotto dall'alcool.. e spero non mi sputtani a giro.. anche se la cosa non mi preoccupa realmente.. io sono gay.. questa è la realtà almeno ad oggi.. dato che me la vivo più o meno alla luce del sole, l'avevo messo in conto che prima o poi qualcuno incrociavo..

Più che altro è impressionante come attraverso una-due persone, tutti ci conosciamo.. questo amico conosce un altro mio amico che conosce un altro ragazzo che conosce un mio collega di lavoro.. la mia città è troppo piccola..

mercoledì 23 maggio 2012

23 Maggio 2012


"15 anni di repressione psicologica e contemporaneamente 10 anni dietro ad un amico etero.. (ma era solo amicizia.. mica omosessualità)" è il commento che ho lasciato adesso su un blog riferendomi alla mia "accettazione"..

Ogni tanto ripenso a tutto il tempo perso.. avrei potuto capirlo e accettarlo quanto meno dal 2007..
anno in cui ho iniziato timide chiacchierate in chat con qualche ragazzo per capire se ero davvero gay o no o appunto era solo "un modo diverso di percepire il mondo" XD

Leggo tanti post di ragazzi mooooltooo più giovani che penso che alla mia età avranno così tanta esperienza.. Poi come sempre penso: Ok.. probabilmente non ero abbastanza "alla frutta" per accettarlo.. non avevo preso abbastanza batoste col gentil sesso.. mi sembrava di essere ancora "giovane" e di avere tutta la vita davanti :P

Se ci ripenso.. già nel 2007 c'erano 3 ragazzi che mi piacevano.. di uno avevo un pò una cotta e mi chiedevo se potesse essere gay o no.. ogni volta che lo vedevo ero contentissimo.. e anche negli anni a venire qualche bel ragazzo su cui fantasticavo c'era..

Insomma.. oltre alla mia grande cotta, il primo amore etero che non si scorda mai e percui si sta male anni, c'erano tanti altri ragazzi interessanti (dato che all'inizio mi giustificavo con me stesso dicendo: ma mi piace solo lui.. sarà un caso.. XD )

E quindi proprio non riesco a capire come ho potuto essere così cieco.. Sono persino arrivato a prendere degli integratori di zinco - che favoriscono il desiderio sessuale - perchè non riuscivo a spiegarmi il mio relativo scarso interesse per il gentil sesso.. Ogni tanto lo zinco lo prendo ancora.. sempre la solita confezione comprata anni fa.. ma perchè fa bene anche al sistema immunitario.. :P


Penso che il fatto di considerare la mia omosessualità il sintomo di "traumi" psicologici dovuti ai miei genitori (cosa che considero ancora oggi veritiera) mi abbia sempre fatto sperare che "prima o poi" sarebbe passata da se.. dopo la prima ragazza.. o dopo la seconda.. o dopo l'adolescenza.. o... bè.. la speranza è l'ultima a morire.. probabilmente se mi fossi "sempre sentito gay" come dicono tanti altri ragazzi le cose sarebbero andate diversamente.


A volte mi fa ansia pensare di essere in una relazione stabile.. (per quanto sia indubbiamente la più appagante che abbia mai avuto) Una parte di me legge le esperienze di blogger della mia età o oltre e si rende conto che il tempo di farsi qualche esperienza in più verrà comunque (a meno che il mio attuale nonchè primo ragazzo sia come un diamante.. per sempre..)
Ma un'altra parte insinua che forse non sarò gay tutta la vita.. ok, se poi lo sarò andrà bene.. (piccola concessione che mesi fa non c'era.. mesi fa era impossibile e al massimo sarebbe durata 1-2 anni) ma forse fra qualche anno ci sarà una nuova "inversione di polarità".. e allora.. mica vorrai essere troppo in là con gli anni per farti una famiglia?? ..perchè un desiderio di un figlio lo sento anche adesso.
(e per quanto sia favorevole all'adozione.. mi dispiacerebbe che la mia eredità genetica finisca con me.. visto che è una gran bella eredità XD ) Quella stessa parte mi suggerisce che forse se mi facessi più esperienza.. cioè se saziassi le mie voglie.. accellererei "l'inversione di polarità".. maledetto serpente..

Probabilmente è che ho difficoltà a credere che "gay" e "aspettativa sociale", "gay" e "vai bene così", "gay" e "felicità", "gay" e "normalità" possono andare a braccetto.. e il giudizio, la paura di fallire, etc.. pesano ogni tanto come macigni.

Poi per fortuna i bei periodi col mio ragazzo e delle nottate molto.. voraci e sazianti.. zittiscono le "voci" e il serpente si morde la lingua.. XD

sabato 19 maggio 2012

19 Maggio 2012


Post rapido e leggero..

Ho superato i 100.000 Km con la mia bimba.. (la moto)
E no.. non sono io in foto.. magari.. bel tipo!

Oggi giornata al mare con una bella squadra di amici.
Tempo deludente.. rapida partita a beach soccer e poi ha iniziato a piovigginare..
Neppure mi sono tolto la canottiera..

Ovviamente il mio boy non c'era.. maledetto lavoro.. proprio adesso è in bagno a farsi bello :)
e togliersi il pelo superfluo dalla testa e dal corpo.. a essere onesti il giusto pelo mi piace.. non l'orso.. ma anche un pò di peluria sulla schiena o apena sopra il fondo schiena.. mi sa di quel non so che di animale che mi eccita.. Arf!! Arf!!

Fortuna che la giornata si è risolta fra un mega cono in gelateria e una sosta ad un wine bar in collina
sulla via del ritorno.. bottiglia di vino.. uno spicchio di sole.. le colline intorno e gli amici..
(..senti come ci da di rasoio elettrico il cucciolo..)

In settimana siamo tornati nella città dove ci siamo incontrati la prima volta.. quanti ricordi.. anche la prima volta al mare.. Dovevamo incontrare alcune sue amiche.. ci siamo fatti un giro.. un pò di shopping.. tornati a casa cotti.. a ripensarci.. che periodo pazzesco.. 4 mesi su e giù tutti i fine settimana..

Recentemente ho visto un altro fim a tema gay: "Weekend".. è del 2011.. no no ma che traduzione.. è in inglese.. con sottotitoli in italiano.. però non è che ci sono quei dialoghi kilometrici.. è stato carino.

Fra poco vado a preparare la cena.. e poi non credo usciremo.. forse vedremo un film sotto le coperte..

Ho voglia di combinare qualcosa stasera .. XD

mercoledì 16 maggio 2012

16 Maggio 2012


Ho appena finito di aggiungere il cognome del mio ragazzo alla targhetta sulla cassetta delle lettere.. che strana impressione vedere il suo cognome accanto al mio.. e a quello di mia madre (che ancora arriva posta indirizzata a lei).

Nel weekend un mega gattone bianco con un occhio giallo e uno azzurro, che spesso bazzica nel mio "territorio" vicino casa, mi ha avvicinato.. (normalmente scappa) e mi ha riempito di peli bianchi..... ma quanto spelano i gatti????
Si è fatto coccolare per un ora buona... con nuvolette di peli che danzavano nell'aria.. o che si appiccicavano alla mia canottiera nera H&M.. (cioè.. ex-nera a quel punto)

La sera siamo stati alla selezione regionale per Mr Gay 2012.. che dire? un pò squallida.. nel senso.. sembrava il concorso del paesino.. pochi partecipanti (può partecipare chiunque), poca platea e poco entusiasmo.. Il mio ragazzo si è fatto grasse risate con le drag e a tirare commenti avvelenati sui vari partecipanti... tanto che gli ho sussurrato scherzando "zoccola.. ti porto via.." ..insomma non c'è bisogno di gridare "ma quanto è brutto quello liiiii" .. "ma non si può guardare" etc..
Tanto che i ragazzi davanti a noi si sono girati ridendo... (ottimo modo per attaccare bottone in effetti). Il prossimo anno lo candido alla selezione... vuoi che vinca? così mi ritrovo in TV... povera mamma... (mia e sua..)

La "scheda" dei candidati non veniva neppure letta seriamente tanto era una minchiata in cui si prodigavano a chi ce l'ha più lungo..
"io sono gay da quando avevo 8 anni"
"io sono gay dalla nascita"
"io sono gay da ancora prima di nascere" (dico davvero.... '-_- )
Insomma.. tristezza sconfinata..

Forse le selezioni "avanzate" saranno più serie?? ma chi lo sa..

L'unica nota positiva è che oltre all'aspetto fisico si è provato a valutare anche l'intelligenza.. (dico davvero!!) con domande un pò monotone del tipo:
- "cosa pensi di poter apportare al mondo lgbt se diventerai mister gay?"
- "che ne pensi del rapporto fra la chiesa e il mondo lgbt?"
- per scadere in "perchè partecipi al concorso?"..
Il pregevole risultato è stato che il più carino (nonchè la più mignotta) è arrivato secondo..
(con sua palese delusione.. aveva anche fatto una spaccata allargando bene bene le gambe.. le battute le lasciamo immaginare..) mentre un ragazzo comunque carino ma che aveva dato l'impressione di un minimo di intelligenza, è arrivato primo (per un soffio di voti a dir la verità).

Cambiando argomento ma continuando il filone dei film del post precedente.. Incuriosito dalla non proprio eccelsa recensione di Pier (che è stato sommerso di commenti di disappunto) ho visto anche io "Quasi Amici".. dato che piace a tutti tranne che a Pier.. XD

E che dire? Anche a me è piaciuto.. è una commedia tranquilla, simpatica, fa ridere.. offre anche spunti di riflessione..

..non ho visto tutta quella banalità.. (Bon)
certo un pò "da favola" la storia.. ma appunto è una commedia.. a me ha fatto persino un pò riflettere il rapporto molto canzonatorio fra i due.. penso a come mi sento io davanti ad una persona paraplegica..  a dirgli "niente cioccolato per l'handicappato" morirei di vergogna e imbarazzo.. e invece vedere questa autoironia.. bo.. stupore.. sarà davvero così anche nella realtà o è solo nei film?

Il badante nero mi è piaciuto tantissimo.. aveva un espressività facciale commovente.. gli occhi che letteramente sorridevano.. Anche sua zia.. con.. non so.. questa dignità della donna che si fa in quattro per sfamare la famiglia senza chiedere nulla.

Il finale.. mi ha fatto pure piangere.. mi sono buttato sul mio ragazzo e ho iniziato a singhiozzare.. alla fine ero un lupacchiotto con gli occhi arrossati dalle lacrime..

Non ho ancora capito che parte va a toccare di me.. ma le scene di bontà incondizionata, di felicità, le buone azioni gratuite.. mi commuovono.. come un piccolo gesto può significare così tanto per qualcuno.. un piccolo gesto può cambiare la giornata, può far sorridere.. qualcuno ha visto "Source Code" con quel bono di Jake Gyllenhaal? ecco quando lui da dei dollari al comico per far ridere tutta la carrozza del treno.. dal malumore che c'era.. tutti contenti.. per me è una delle scene più belle del film.. è il significato della vita in un certo senso.

domenica 13 maggio 2012

13 Maggio 2012

Oggi non ho voglia di scrivere della mia vita privata o di me.. quindi..

VARIETA'.. MOMENTO CULTURALEEE.. (chi ha detto "oh nooooo" ??!!)


Tempo fa sono stato al cinema a vedere l'ultimo film di Ozpetek.. "Magnifica presenza"..
Avevo visto tempo fa "Mine Vaganti" e mi era piaciuto parecchio (per vederlo ho dovuto superare l'idea che Scamarcio fosse un attore solo per bimbe-minkia) e in epoche remote altri suoi film come "Le fate ignoranti" "Saturno contro"..

Insomma quest'ultimo film.. vuoi forse per i 7.5 euro di biglietto.. (mercoledì a prezzo ridotto non potevamo andare) mi ha lasciato deluso.. principalmente per l'inutilità del protagonista omosessuale.. che poteva tranquillamente essere etero e non sarebbe cambiato nulla.. nel senso.. uno si aspetta da Ozpetek che sia affrontata qualche tematica tipica gay e invece no.. due seghe mentali del protagonista e basta.. insomma.. per me sconsigliato.. almeno NON da andare a vederlo con l'ottica "mi vedo un film che parla di tematiche gay". Ovviamente al cinema eravamo quasi tutte coppiette gay.. (eravamo in una decina di persone..)

Cercando info sul film e saltando come una scimmia da un link ad un altro ho scoperto che persino il grande Walt Withman era gay.. e che al suo tempo però le cose erano molto più incasinate.. tutti si ricordano del film l'Attimo Fuggente: "E risuona il mio barbarico YAWP sopra i tetti del mondo!"

Ho poi scoperto che "il peggior regista di tutti i tempi", tale "Edward D. Wood Jr." (molto ammirato dal mitico Tim Burton) aveva manie di travestitismo (e come ci dice wikipedia: feticismo per i golfini d'angora da donna...........) e già nel 1953 nel film "Glen or Glenda" aveva affrontato questa tematica cercando di trasmettere un messaggio positivo.. se penso al medioevo in cui siamo noi oggi..

Il film gli è stato ispirato da un evento.. l'operazione di cambio di sesso di tale Christine Jorgensen (ex George qualcosa) nel 1952.. ecco.. mi ha lasciato di stucco che già a quell'epoca fosse possibile tale operazione senza restarci secco (è poi comunque morta di cancro a 62 anni) e che ci fosse il clima culturale per farla.. è vero che erano in America.. immagino l'itaGlia del 1952....

Addirittura sembra che le primissime operazioni di vaginoplastica risalgano al 1930... stupore...

E insomma.. mi ha stupito da quanto si combatte per il diritto di poter vivere la sessualità come ci pare e piace.. e immagino i disagi e le difficoltà enormi di quei tempi.. già oggi è difficile.. a quei tempi erano eroi..

P.S. E lo sapevate che il primo Dracula interpretato da Bela Lugosi (che ha partecipato anche al film di cui sopra Glen or Glenda) diventò morfinomane e quando morì si fece seppellire con addosso il mantello di dracula??

FINE DEL BREVE MOMENTO CULTURALE
(troppa cultura fa male)

mercoledì 9 maggio 2012

9 Maggio 2012


Un anno e un meseeee.. yuppiiiii.. VO-LA-TI ..
E io che stavolta pensavo di sgamarla.. nel senso.. dopo un anno festeggiamo un anno e mezzo, no??
Invece temo mi toccherà festeggiare anche un anno e due mesi.. tre mesi... etc..

Stavolta mi ha colto alla sprovvista.. mi trascina in un paio di negozi perchè mi vuole regalare un portafoglio.. (il mio è in effetti rovinato..) io protesto MA LUI ha deciso che DEVO cambiare portafoglio.. inutili le mie resistenze.. perchè il portafoglio.. bè.. l'importante è quello che c'è dentro no?? no????? ..io la penso così.. Mi trascina davanti ad una commessa da cui era stato poco prima e le dice "eccolo.. mi fa rivedere il portafoglio di prima?" La tipa capisce che il regalo è per me.. fa 2+2 e rimane un pò stupita.. io mi sento un pò in imbarazzo e lo maledico in silenzio. Lui mi guarda con gli occhioni della serie "ti piace?? eh? eh? eehhh?" ..io mi sento sempre più a disagio..

Come quando da piccolo tua madre ti porta al negozio di scarpe e ti senti in dovere di comprare quelle scarpe orrende che a te non piacciono, ma che tua madre e il negoziante vogliono farti mettere per forza... tua madre perchè non ha voglia di portarti in un altro negozio o di assecondare il "capriccio di un bambino" che invece si deve vestire come "mamma vuole" (e quanto a lungo ho portato quell'orrendo taglio di capelli da sfigato??? mi ha rovinato la vita..) Quel disagio a volte lo provo ancora oggi e corro ai ripari con "sto dando solo un'occhiata grazieee.." alla commessa di turno..

A me quei portafogli non piacevano per nulla.. prendo un respiro e lo trascino via.. la mia classica espressione: "dai facciamo un giro e ci pensiamo".

Il mio portafoglio è particolare.. ha la densità di un buco nero.. devia la luce e deforma lo spazio-tempo.. e minaccia sempre di esplodere.. (non certo per i soldi.. ma per gli scontrini, i bigliettini da visita, tessere varie etc..) per questo sui 3 bordi "liberi" ha una zip per chiuderlo tipo la sicura di una bomba a mano... e non sono più riuscito a trovare portafogli del genere "decenti".. cioè che non siano in stile "nonna ottantenne di altri tempi"..

Mesi fa ci aveva già provato a comprarmi un portafoglio.. che ho accolto con finto entusiasmo (era orribile.. "nonna-style") e l'ho infilato sotto delle cartacce..

Così mi ha portato in un altro negozio..

Apprezzo che per la prima volta ha avuto il buon senso di farlo scegliere a me.. invece di scegliere in base al suo "gusto-che-credo-piaccia-anche-a-te" (che fallisce regolarmente.. io e lui abbiamo gusti troppo diversi) anche se mi ha dato noia la "forzatura" ..non avevo nessuna voglia di cambiarlo..

Nonostante non abbia nessun meccanismo di sicura.. (neppure un bottoncino a pressione)  percui non rimane chiuso e dentro ci vanno a finire tutti gli scontrini che tengo in borsa..  ho un nuovo (e onestamente molto bello) portafoglio vintage della "fossil".. (a me piace il cuoio già..)

Il giorno dopo lo porto a cena fuori in un ristorantino carinissimo (e molto buono) che ha tutte le stanzette a tema.. una stile provenzale, una stile marocchina etc... con candele, candelabri, lanternette.. mille foto.. Abbiamo bevuto un pò troppo e al ritorno stavamo tranquilli mano nella mano per le strade della città.. ero troppo brillo per preoccuparmi..

E dato non volevo presentarmi a mani vuote gli ho preso un pensierino.. nulla di che.. ma almeno qualcosa che gli serviva percui è stato contento.. a improvvisare all'ultimo mi trovo sempre in difficoltà.. che ansia!

E visto che la voglia di stare insieme aumenta invece di diminuire, approfittando del suo giorno libero, ho preso il pomeriggio libero anche io: pranzo assieme, poi siamo stati a coccolarci un ora a letto (solo coccole, bacetti, morsetti e un pò di lotta!) e poi siamo usciti, l'ho portato a vedere un paio di bei giardini in fiore che ci sono qua, data la bellissima giornata.. gelato.. spesa al supermercato.. e la sera.. non solo coccole ;-)

sabato 5 maggio 2012

5 Maggio 2012

Ascolto i Vanilla Sky su GrooveShark..


Sono stato a vedere "The Avengers".. non è un film intellettuale ma fa il suo.. esci dal cinema gasato come un bambino.. sfortunamente era in 3D.. odio il cinema 3D.. inutile e costoso.. ma non c'era alternativa.. un film in 3D all'anno posso "concedermelo". E poi IronMan è bellissimo.. per non parlare di Thor.. -porco on- "Ma che bel martello enormeeeee" -porco off-

E poi.. e poi a volte ritornano.. qualche giorno fa per mail si fa viva la mia ex-ex.. ci siamo lasciati da quasi 3 anni.. e non c'è rimasto nulla fra noi.. il rapporto era finito con una netta rottura da parte mia. C'eravamo rivisti pochissime volte, erano quasi 2 anni che non c'era "nessun contatto visivo".. e avevamo smesso anche lo scambio degli sms di auguri (x cortesia). Non ha senso fare gli auguri a chi non vedi mai e di cui non ti importa più nulla. Ormai abbiamo vite totalmente separate.
Lei mi chiede di vedersi per un caffè uno di questi giorni.
Il mio ragazzo tornava tardi quelle sere (oltre mezzanotte) percui ho aspettato a dirgli della mail perchè avevo paura di scenate.. a notte fonda non avevo voglia di litigare (una donna si sarebbe incazzata di brutto) Nel frattempo ne parlo con una mia amica che mi sconsiglia di vederla, data la travagliata storia fra me e lei e di dirlo il prima possibile al mio ragazzo specificando che era a causa dell'orario che ho ritardato a dirglielo.
Così quando torna (a notte fonda) gli racconto della mail.. e quell'angelo che è non solo non si arrabbia minimamente ma mi spinge anche a vederla per far pace col passato.. lui si fida ed è sicuro di me.. ma io lo adoro.. gli avevo già detto che parlando con la mia amica avevo deciso di non vederla, dato che a parte curiosità non c'era nulla, anzi il mio stomaco all'idea si contorceva (è una persona che è riuscita a farmi stare molto male in passato).
Gli chiedo sottovoce se gli andrebbe di venire con me.. lui accetta ridendo.. e così ieri ci siamo visti per una birra.. giusto un ora. Lui era fuori per shopping ed è arrivato in ritardo.. l'avrei sbranato.. la sua presenza mi tranquillizza e senza di lui mi impensieriva un pò rivederla.. ("sto arrivando.. falla aspettare 10 minuti no?".. ma che modo è dico io???)
Invece poi quando ci siamo rivisti solo io e lei devo dire che mi ha fatto piacere. Il rancore e il senso di vendetta che pensavo di provare sono svaniti. Abbiamo parlato del più e del meno.. e come sempre non c'è più nulla da dirsi.. dato che lui non arrivava allora le ho detto che la mia "dolce metà" (come gliel'avevo anticipato via email) era in realtà un ragazzo e le ho raccontato un pò le novità di questo anno. Lei se lo aspettava e anche perchè non sarebbe stato nel mio stile portare la ragazza (che verità!). Poi lui è arrivato dopo una mezzora e tutto ok. Dopo un oretta lei doveva andare via (forse era una fuga programmata??) e ci siamo salutati. Il mio ragazzo commenta: "l'ho vista un pò avvilita.. non si farà più viva.. ha capito che ti deve lasciare in pace" .. "me la immaginavo diversa.. è magrissima.. ma come ti faceva a piacere una così? stringevi le ossa?" etc..
Per me è sempre una bella donna e per essere vicina ai 50 sta magnificamente, poi i gusti son gusti.. e mi piace anche la pancina morbida del mio cucciolotto XD
Certo qualche battuta che "lei la suocera non l'aveva mai conosciuta" oppure "ah.. scorpione e acquario fanno scintille a letto.." se la poteva evitare la ex-ex..

(Già.. io scorpione.. lui acquario.. ogni libretto di astrologia spicciola ci da come spacciati.. e come dargli torto?? siamo due caratteri davvero diversi...)

Forse non è stato il massimo del "tatto" farle conoscere il mio ragazzo, ma se voleva rivedersi per amicizia allora non c'erano problemi.. se invece stava sondando il terreno.. è bene che capisca che non tornerei mai indietro.. sono diverso.. e oggi non mi lascerei più calpestare come ho fatto anni fa..


mercoledì 2 maggio 2012

1 Maggio 2012

Sono bello bruciacchiato per l'appena passato weekend al mare...
L'acqua non era certo calda ma il primo bagno della stagione non ce lo siamo fatti mancare..
Ovviamente il mio ragazzo lavorava.. uff.. così ero con altri 3 amici.. e poi è arrivata un altra tornata di gente :)
Eravamo quasi tutti in moto.. una bella banda!

La sera però cena in casa a lume di candela.. (tempi di crisi.. niente ristorante) solo noi 4.. percui ho approfittato per aggiornare gli altri 2 della mia situazione sentimentale.. (uno di loro già sapeva tutto da un pezzo..)
Così almeno il "grosso è fatto".. adesso quasi tutti i miei amici lo sanno.. manca ancora qualcuno ma appena ci si vede vedrò di finire la "grande opera"..

Quindi uno l'ho intercettato sul divano.. temevo un pò le sue reazioni perchè ha idee un pò "fasciste".. e non sono mancate negli anni battute dispregiative sui gay... così mentre mandavo un sms ad una mia amica, lui mi chiede con chi sto messaggiando..
LUI: "..ma ci esci?"
IO: "io?? io esco con xxxx..." 
li per li pensa che lo prendo per il culo (direi normale)
IO (dopo una pausa e lo guardo negli occhi): "si sta insieme da un anno"
..lui capisce che non lo prendo in giro.. è tranquillo..
LUI: "me l'ero immaginato l'altro sabato quando sei scappato via.."
IO: "già.. andavo da xxxx.. usciva da lavoro.."
..lo guardo con aria interrogativa..
LUI: "no no tranquillo.. per me non ci sono problemi eh!"
e dato che eravamo in maglietta a mezze maniche scherzando mi struscia il braccio contro il mio. Pffuuuuuiiii.. La sera dopo poi, tornati a casa, mi manda un sms in cui mi ringrazia di averglielo detto di persona e che sa che a volte può dare l'idea di essere un pò "fascista" appunto (era una parola usata da lui) ma che io sono sempre io e lui è sempre lui come ci si conosce da anni...

All'altro amico gliel'ho detto a cena.. lui metallaro convinto death/growl.. anche lui ampie battute sui gay anche se non cattive.. e soprattutto lui ha taaaanta stima di me... (il che mette un pò di paura di tradirla..) così stavo messaggiando col mio ragazzo e lui mi fa "eeeehhh tutte queste donne" .. io tranquillamente gli rispondo "no no guarda, è xxxx, il coinquilino" e a battuta mi risponde "eeeh ma come? viaaa mica mi stai diventando gay?" risata.. ahahah.. io mi giro tranquillamente verso di lui e gli dico "io e xxxx stiamo insieme.. io SONO gay"... ecco.. il gelo.... gli altri 2 a tavola che sapevano già, avevano un sorrisetto... l'altro è rimasto letteralmente a bocca aperta.. si è scolato il digestivo che aveva nel bicchiere.. e non ne ha più parlato.. (tanto che uno dei miei amici gli ha detto scherzando: "via, abbi un pò di pietà..") ma cmq da li a 2 minuti ha cambiato argomento e stavamo nuovamente parlando del più e del meno. A me ovviamente è un pò dispiaciuta la sua reazione ma io mi accetto e so chi sono, so che vado bene, percui il problema (se c'è) è suo. La sera poi dovevamo pure dormire nel letto matrimoniale assieme (ovviamente ognuno nel proprio sacco a pelo e pure vestiti per il freddo..) e a battuta (a tavola) gli avevo detto: "guarda.. se ci sono problemi dormo sul divano.. tranquillo" .. poi in camera invece mi ha raccontato un pò le ultime scopate che si è fatto e via...  comunque il rapporto non è cambiato.. tutto ok.. mi stima sempre.. anche se mi aspetto una email o qualcosa.. chissà.

La notte ho sognato tanto.. sogni nel sogno nel sogno.. roba che nel film "Inception" sono dei dilettanti.. e per ben due volte ho sognato che lui ci provava a letto e io gli dicevo "che cazzo fai?", mi ritraevo e chiamavo gli altri.. idem la mattina per due volte mi è sembrato che parlasse (fra l'altro di lavoro).. mi sveglio mi giro e invece stava dormendo.. sono i miei sogni contorti di quando sono in dormi-veglia.. e poi a ruota ho sognato che una "forza" cercava di tirarmi via il sacco a pelo.. brrrrr... ma ormai ci sono abituato a questi sogni.. ogni tanto mi capitano anche a casa.. (il mio subconscio agitato..) ..quando mi succedevano all'inizio avevo paura a riaddormentarmi...

A me la parola gay piace.. è corta, chiara, concisa.. "omosessuale" ti si impasta in bocca, ti si "incartapecorisce" la lingua.. è un termine "medico" ed è talmente lungo e inequivocabile che appena hai detto "omo.." è già tutto chiaro e svanisce l'effetto sorpresa.. sia mai!!!!