sabato 29 ottobre 2011

29 Ottobre 2011



Mi ascolto un pò di Fabrizio De Andrè su youtube. In bocca ho il sapore del cioccolato fondente che ho mangiato dopo cena.. (solo un quadretto eh!!)

Questa cosa dei lavori in casa mi inizia a stressare.. io sono moooltoo soggetto allo stress.. ma lo considero in generale un vantaggio.. quando sono stressato cambio atteggiamento e capisco che sto vivendo quella "cosa che mi stressa" in modo sbagliato. Così ieri invece di andare a pugilato dopo lavoro, sono stato a casa. Per spezzare gli schemi e prendermi del tempo per stare con me stesso. Cena tranquilla fra me e me. Con bicchiere di vino e castagne sul fuoco per finire. Dopo lavoro invece ho fatto una passeggiata in centro città, sono stato ad un negozio di abbigliamento a provarmi una felpa un pò strana (ma non mi stava bene..) e poi in libreria a comprare un libro usato al 50% con le pagine ingiallite e l'odore di polvere. Ovviamente una parte di me: "devi andare a fare sport!! hai pure pagato!". Non la sopporto quella parte che mi fa sentire sbagliato. Quando sono stressato devo interrompere la routine. Anche il solo combinare la mia vita in base agli orari del mio cucciolo ogni tanto mi da un senso di annegamento. Mi sento mancare la libertà. "In questi giorni lui fa il turno di sera, percui posso fare sport" e cose così.. per poter stare insieme nonostante gli impegni di una vita "normale" e orari di lavoro diametralmente opposti.

Sono vicino ai 30.. davvero sulla soglia.. ma quest'anno sono sereno. Vedo il mio percorso in questo anno. Sono contentissimo. Mi sto scontrando con l'accettazione ma va bene. Sono contento dell'esperienza e del cambiamento che mi costringe tutto questo.

Spesso mi sono chiesto quale è il senso della vita, adesso ho smesso. E' una domanda inutile, senza risposta. Quello che posso fare è coltivare con cura il seme che è stato piantato in me alla nascita (da Dio?) e prima o poi crescerà.. l'albero si giudica dal frutto disse qualcuno. E capisco che adesso sto coltivando bene, affrontando le mie paure, i cambiamenti etc..

Nel mio percorso mi hanno aiutato questi siti:
http://ilteneroguerriero.splinder.com/
http://progettogay.myblog.it/

In fondo nessuno ci ha insegnato cosa vuol dire essere gay, no? c'è da documentarsi in materia!

Cit. "Ho fatto un patto sai. Con le mie emozioni. Le lascio vivere. E loro non mi fanno fuori." (Vasco)

Nessun commento:

Posta un commento