sabato 3 settembre 2011

3 Settembre 2011


Il viaggio è andato benissimo.. e sono già rientrato a lavoro..
E mentre ero in viaggio pensavo al mio cucciolo che si è trasferito a casa mia mentre ero ancora via.. e ha iniziato a lavorare qua.. ci sentivamo ogni giorno x messaggio e un paio di volte quando trovavo un telefono pubblico e c'era linea.. e lo pensavo continuamente.. mai successo con le mie ragazze precedenti al cui pensiero di sentirle mi prendeva mal di stomaco.. rivedere lui invece era uno dei motivi percui desideravo tornare a casa nonostante il viaggio fosse magnifico. Poi ok.. anche l'idea di qualcuno in casa che invade i miei spazi.. :P

E' bello pensare che quando torni ci sia qualcuno ad aspettarti..

Quando è tornato da lavoro verso mezzanotte, io ero nel letto a sonnicchiare.. cotto dal jetleg.. un bacio.. due baci.. abbiamo fatto l'amore e ci siamo addormentati abbracciati..

E' una settimana che ogni sera ci addormentiamo insieme e ci svegliamo biascicando un "..ngiorno..".
Sono felicissimo.

Avevo una gran paura della convivenza a prescindere dal fatto che fosse con un ragazzo o ragazza.. proprio il concetto in sè.. qualcosa di soffocante.. un impegno tipo matrimonio.. e invece sono contento.. tanto.
Lo amo. E via via che andiamo avanti la paura di poter essere davvero gay mi spaventa sempre meno, l'idea di non poter avere una famiglia "normale" non mi fa più così male, pensare ad un futuro insieme non mi sembra utopistico.. perchè lui è la persona migliore che conosco e quello che provo, se non è amore,  è comunque la cosa più forte che abbia mai provato.

E pensare che qualche mese fa ero alla ricerca della prima esperienza...

Nessun commento:

Posta un commento