sabato 30 aprile 2011

30 Aprile 2011


Stasera ci rivediamo..Vado io da lui..
Esce tardi da lavoro.. anche da parte mia è un bel viavai su e giù dalla mia alla sua città.. tutto questo lo vedo come un'espansione dei miei limiti.. tipo: prima facevo sport a 5 minuti da casa.. negli anni sono arrivato a mezzora.. prima farsi in auto un ora e mezza di a viaggio era una rottura,  adesso farsi viaggi di 3 ore per andare a trovare un amico è diventato bello.. etc.. adesso una relazione a distanza.. in un libro si dice di tenere la testa alta e guardare l'orizzonte, perchè anche l'orizzonte è nella nostra "sfera di influenza" e pensare che il nostro mondo si limiti ad un raggio di 5 metri intorno noi è quantomeno riduttivo..

Insomma.. per dire che vedo un percorso in tutto questo.. in questo vivere la mia omosessualità.. l'ho detto.. per la prima volta penso di aver usato questa parola al posto di "quel mio lato" o cose così. Un passo dopo l'altro per conoscere me stesso, essere felice e sereno. Io e il mio lui la pensiamo in maniera simile rispetto ai ruoli che spuntano un pò ovunque.. etero, gay, bisex, attivo, passivo, versatile, top, bottom, master, slave etc.. e io che detesto le etichette!! Così parlando gli dicevo che in effetti ho problemi a definirmi gay, alla fine perchè mi devo mettere addosso un'etichetta? prima avevo relazioni con donne, adesso con lui, domani chissà. In base a ciò che sento essere le mie esigenze. Lui mi ha detto molto semplicemente: "io sono gay perchè mi piacciono i ragazzi, mi piace fare l'amore con loro. Ciò non esclude che se un domani troverò una ragazza che mi farà innamorare, avrò una relazione con lei". Io mi arrampicavo sugli specchi pur di non ammettere questa semplice verità.. sono gay. Bè.. almeno per adesso :D
In effetti non ne sono convinto.. ahahaha più che altro la vedo come una cosa momentanea, un passaggio obbligato della mia vita.. invece me ne dovrei infischiare, ma sento che mi fa comodo pensare "è solo per il momento eh! poi torno normale".
Sono riuscito a vivermi tutto questo proprio smettendo di cercare di capire se ero etero, gay o bsex e stavo cadendo nel comportamento opposto (che poi è lo stesso) di negare per forza ogni etichetta, chiudendomi nell'etichetta di "chi non vuole etichette".
Vedo tutto come un percorso che passo dopo passo mi sto finalmente decidendo a fare.. e adesso vedo come prossimo passo il ComingOut.. come una cosa da fare per me stesso, per liberarmi delle paure di deludere mia madre, i miei amici etc.. catene che comunque ci sono... per ora mi sto "documentando".. attendo intanto di vivermi un pò di più la mia gayezza, a tempo debito arriverà il momento giusto e le scelte si riveleranno da sole..

martedì 26 aprile 2011

26 Aprile 2011


E' stata una bella pasqua.. è venuto a trovarmi nella mia città con una coppia di amici.
Io non sono abituato ad ospitare gente in casa.. ma ho fatto del mio meglio..

E' ufficiale fra l'altro.. stiamo insieme.. "sono il tuo ragazzo?" "sei il mio ragazzo?"  "Si.." 
La cosa è venuta spontanea parlando dell'altro tipo con cui era uscito.. io avevo lasciato perdere ma lui ha voluto tirare fuori il discorso per rassicurarmi che con me si sente pienamente soddisfatto..

Che tortura girare in città.. qui il rischio di incontrare gente che mi conosce c'è per davvero.. e quindi non potevamo stare mano nella mano, nè baci, nè abbracci.. solo sfioramenti furtivi.. è stata la prima volta che mi sono trovato a dovermi frenare.. da etero questo aspetto non c'era.. da un lato è molto tenero.. questo desiderio di cercarsi.. l'attesa.. ma dopo una giornata è davvero una tortura.. non vedevo l'ora di tornare a casa!!

La vita mi stupisce sempre.. se penso che 2 settimane fa ero in cerca della prima esperienza ed adesso sto assieme a lui.. indipendentemente da quanto potrà durare.. sono proprio questi cambiamenti repentini che mi danno sempre la speranza nel futuro.. nella vita.. certo.. ci vuole volontà, impegno.. ma poi le cose vengono da se.. arrivano le occasioni.. e se sei pronto, riesci a coglierle..

Stamani mi sono alzato per andare a lavoro e lui era accanto a me.. mi piace svegliarsi insieme.. guardarsi assonnati.. sorridere.. biascicare un buongiorno.. 2 baci.. colazione.. poi l'ho riaccompagnato alla stazione dei treni e via a lavoro... mi piace condividere la quotidianità..

Ci siamo fatti anche la doccia insieme.. era la prima volta anche per lui che faceva la doccia con un ragazzo.. bello insaponarlo :-) peccato che è stata un pò di fretta perchè ci stavano aspettando..
Mi fa piacere che ci siano delle prime volte anche per lui...

Sessualmente le cose vanno avanti.. nel senso che pian piano abbiamo più confidenza e siamo entrambi persone a cui piace giocare e divertirsi.. ognuno mette del suo.. lui aveva pensato a fragole ghiacciate e panna.. ed io a bendarlo.. :-P
Una buona notizia è che con il suo ex era anche attivo, oltre che passivo.. non l'avrei mai detto.. quindi magari ci sarà davvero la possibilità di provare un pò tutto con lui.. lo spero.. lui mi piace parecchio.. la sua risata.. il suo sguardo.. no no basta pensarlo..

sabato 23 aprile 2011

23 Aprile 2011

 
Stasera lui è a giro con un tipo che aveva conosciuto su facebook.. mi fa piacere che esca.. fra me e lui ci sono oltre 100 km.. ad essere onesti non faccio i salti di gioia a pensarlo fuori con un altro.. sono un tipo che tende alla gelosia ma riconoscendo che è un problema mio di insicurezza, ingoio il rospo. Anche perchè io sono il primo che se voglio uscire da solo con un amico o un amica, voglio farlo senza problemi..

Non fosse altro che mi ha appena chiamato.. e il tipo ci ha provato.. e io lo sapevo che succedeva così.. mi sembra abbastanza ovvio.. bè.. mi fido.. ma se becco quel tipo lo attacco al muro.. l'ha morso sul collo.. un bacio sulle labbra.. cucciolo l'ha respinto.. me l'ha detto al telefono.. non so.. la mia prima ragazza l'ho lasciata per una situazione simile.. immagino ci sia un concetto diverso di rapporto nel mondo gay.. conoscendomi mi chiedo come reagirò a lungo termine.. non ho fatto scenate, alla fine ci siamo appena conosciuti e sono sicuro che da parte sua non ci fosse intenzione.. ma l'ingenuità non è una buona scusa.. e per me è già difficilissimo fidarmi delle persone.. l'inizio non è dei migliori. Frasi come "vedevo solo te davanti ai miei occhi" o "lupacchiotto mi manchi tantissimo" risuonano un pò vuote.. come sempre il sangue mi diventa acido.

Ieri ci siamo rivisti..
E sono rimasto nuovamente a dormire da lui.
Erano 2 settimane che non ci vedevamo..
c'erano un pò di arretrati da mettere in pari!

La parte sessuale funziona bene.. vedo che passata la novità della prima volta, non la sento molto diversa dalla controparte etero, almeno come sensazioni.. fra me e lui c'è un intesa sessuale che non ho mai avuto con le mie ex, ma credo sia perchè siamo entrambi molto teneri e attenti l'uno all'altro.
E mentre prima sentivo questa mia nuova parte gay che scrutava la fauna maschile con l'occhio del cacciatore, cose che mi stupiva perchè da etero non ho mai "cacciato", adesso la sento già riassopirsi.. perdere interesse negli altri ragazzi. Un pò mi fa piacere perchè è un comportamento più vicino a come sono io.
E mi torna in mente la domanda: che cosa è/Che cosa da un rapporto di coppia dopo il sesso?
Le stesse domande che mi facevo nei rapporti etero.. cambia il sesso.. stesse domande.. l'insoddisfazione che ho sempre provato nei rapporti etero forse è la stessa anche nei rapporti gay e quindi forse la risposta non è stare con un ragazzo ma è qualcos'altro che devo trovare ancora più in profondità in me.

Una volta l'abbiamo fatto senza preservativo.. la cosa bella è che siamo venuti assieme.. poi per fortuna lui è caduto addormentato perchè io avevo la mente piena di dubbi.. mi dava noia essergli vicino.. non volevo farlo senza preservativo ma non mi sono opposto abbastanza... un flebile "dovremmo usare il preservativo" con voce tremante e pure eccitato non è il massimo della convinzione.. percui mi sono chiuso nei miei pensieri. Tremavo come una foglia.. gli ho detto che era eccitazione. In realtà ero terrorizzato. Mille tabù e raccomandazioni infrante.. la voce di mia madre che mi dice sempre "usa il preservativo" (con le ragazze intende eh..) E se mi prendo una malattia? Oltre all'HIV che mi distrugge la vita (e più che altro deluderebbe mia madre.. lo sento che è quello) ce ne sono mille altre.. ma la volta scorsa si era rotto il preservativo (non proprio nuovo) e lui non aveva fatto una piega.. mi sembrava giusto ricambiare la fiducia.. o la pazzia..
Quel tremare l'ho riconosciuto.. è quello di quando mi sembra di fare qualcosa di male.. prima tremavo anche se chattavo con un ragazzo.. adesso però non tremo più.

Non so.. da un lato c'è il mio essere un pizzico incosciente.. che è un'aspetto di me, del mio carattere.. la sento un pò la mia scintilla vitale che mi squote dal vivere sempre controllato e mi fa fare un colpo di testa ogni tanto.. senza questa parte non mi sarei mai deciso a vivere questo aspetto di me. Dall'altro lato c'è il desiderio di abbattere i tabù, le mille paure instillate, demolire il bravo ragazzo che è in me.
Fra 4 mesi test HIV.

Che altro dire.. ho conosciuto la coppia (etero) di amici con cui condivide la casa.. simpatici e di mente aperta per fortuna.. ad essere onesto mi sento un pò a disagio ad essere presentato a giro.. a sentire che le sue amiche sanno del suo "lupacchiotto" e cose così.. mi fa anche piacere ovviamente.
Baciarsi davanti a loro (la coppia etero) mi fa strano.. ho paura che si sentano a disagio.. ma sono problemi miei.. noto che mi sento più a disagio col ragazzo.. forse perchè penso che possa trovarci "contro natura"..

Una cosa che mi è piaciuta è che abbiamo vissuto la quotidianità. Sono andato con lui e i suoi amici a fare volantinaggio, quindi niente giornate ad hoc per stare bene solo io e lui, roba romantica o cose così, ma vita di tutti i giorni. L'ho voluto io, mi sembra una cosa più vera. E siamo stati bene.

Altra cosa è quando sono andato via.. ho chiuso il cancello del condominio.. salgo in auto.. e ho sentito proprio come se vivessi 2 vite parallele. tornavo a casa alla mia vita da "etero". Che spaccatura della realtà..

Un conoscente mi ha fatto strane battute e ho pensato che mi avesse scoperto.. di già??? sono andato in paranoia un bel pò.. poi ho creato la situazione per poter parlare con lui a due ed era solo curioso e pensava mi vedessi con una nuova ragazza.. sospiro di sollievo.. si si mi vedo con una ragazza..
Ne ho approfittato per chiedermi "che cosa provo?" "che cosa penso?" "perchè reagisco così?" etc.. mi ha fatto piacere non aver pensato "accidenti a quando ho deciso di vivermi questo lato di me" ma anzi, ero pronto a combattere per affermare il mio diritto di vivere la mia vita come mi pare e piace. Però è anche stato un invito ad essere prudente..

Domani o domenica ci rivediamo.. forse.. come reagirò?
Intanto mi ha mandato un sms.. in cui praticamente si dipinge come una vittima e mi rassicura che vuole solo me.. ho aspettato un poco a rispondere, ho risposto tranquillo ma in toni diversi da come mi esprimo normalmente, voglio che senta che mi fa venire un bel pò di pensieri..

giovedì 14 aprile 2011

14 aprile 2011


Oggi una serata in casa.. ho saltato sport.. ultimamente sono un pò stanco e sento il bisogno di rallentare e stare più con me stesso..
Così stasera ho cucinato con calma.. adesso un pò di musica in sottofondo.. scrivo un post.. poi leggerò un pò.. con calma.

Lui sta lavorando in qualche locale sperduto.. ed è nei miei pensieri.. mi manca!

Ho telefonato ad una mia amica per raccontarle di come è andata mercoledì scorso col tipo. Lei è la mia confidente :D
Riparlavamo di come pochi mesi fa ero smarrito e diffidente nell'affrontare questo lato di me.. e di che cambimento avessi fatto in così poco tempo.. sono davvero orgoglioso di me.. "mamma! sii fiera! tuo figlio è gay!" come suonerebbe?? :-P

Un pò mi rode il fatto che ho perso anni per non volermi guardare dentro e non aver voluto affrontare questa mia parte.. se sapevo che mi sentivo così bene ci avrei pensato prima!! Poi si.. razionalmente penso che ho rispettato i miei tempi.. che prima non sarei stato pronto.. anche l'incontro con lei.. questa mia amica è arrivato ad hoc.. una persona con cui potermi aprire.. non è da poco. Tutto il cambio di punto di vista che ho fatto. L'avventurarsi in siti di incontri e chat gay etc.. insomma.. di strada ne ho fatta.. è stato davvero un percorso passo dopo passo.. ma è umano non essere mai soddisfatti di se stessi ehehe  :-D

E poi.. ho fatto le corse per essere a casa in tempo per potersi vedere in cam-chat.. io e lui.. continuiamo a sentirci tutti i giorni.. per sms.. telefono.. cam-chat appunto.. non mi pesa per nulla.. anzi sono proprio contento.. mentre tornavo a casa maledicevo le auto che si frapponevano fra me e il mio cucciolo..
Ho deciso di vivermela.. rivederlo in cam mi ha rievocato tutte le sensazioni di quella sera.. poi vederlo sorridere.. mi scioglie.. sentire la sua risata al telefono.. basta per farmi contento.. penso sia un pò la novità che mi causa questi effetti.. alla fine non ci conosciamo per nulla.. innamoramento mi sembra strano.
Se tutto va bene la prossima settimana ci rivediamo.. non vediamo l'ora tutti e due.. stiamo contando i giorni.. è più di una settimana che non ci vediamo e mi manca da morire.. mi trovo la mattina a cercarlo sul cuscino accanto.. ma il letto è vuoto.. mi accarezzo pensando che sia la sua mano.. non so bene che mi sta succedendo, non mi era mai successo con una ragazza.. ma appunto.. sarà la novità.
Mi spaventa il fatto che mi dice che ha sofferto già molto.. che non vuole soffrire oltre.. io penso che sia impossibile.. non so.. forse è la mia visione della vita.. ma la sofferenza è all'ordine del giorno e penso anche che sia una cosa importante. Non positiva forse ma importante si.

Non mi ricordo di aver mai scritto messaggi così dolci a nessuna ragazza, nè di aver mai provato tanto desiderio di rivedersi e sentirsi. Un pò mi vorrei ricordare di tenere i piedi per terra.. ma è così bello sognare ogni tanto.. non mi capita spesso di provare queste sensazioni.

Intanto amici e colleghi si sono accorti che passo molto tempo al cellulare.. io che non mando mai sms o telefono raramente. E così mi sono ritrovato ad inventare balle.. "e si.. è una conosciuta in chat.. no foto non ne ho.. si molto carina.. no sta in un altra città.." e cose così.. uff! che fatica...

sabato 9 aprile 2011

9 Aprile 2011


Questa immagine è del film "io non ho paura".. mi ricorda il coraggio e l'incoscienza dei bambini.. l'amicizia da "tutta una vita".. quella visione un pò assoluta delle cose.. e mi ricorda il campo di grano della volpe del piccolo principe.. "..ci avrò guadagnato il colore del grano".. mi ammazza questa frase..

Con quel ragazzo ci stiamo risentendo tutti i giorni.. per messaggio e anche per telefono.. devo dire che mi fa un pò strano.. alla fine ero in cerca di un rapporto "one-shot".. non di una relazione.. io mi sento un bambino in un negozio di giocattoli adesso e ho di continuo gli occhi sgranati.. (i bambini fanno ooooooooooooooooohh :-P ).

Ora come ora vorrei provare anche il "B-Side" di un rapporto gay, per avere una visione più completa. Però penso anche che una relazione ti può dare emozioni ed esperienze che un rapporto superficiale "one-shot" non può darti..
D'altra parte lui non è un tipo "versatile".. (A/P/V..) almeno non mi è sembrato proprio.. altrimenti sarebbe proprio il massimo poter sperimentare tutto con lui.. e avrei l'anima in pace..
Volendo ci sarebbe un bello scultore che vorrebbe combinare qualcosa.. io però mi sento già "legato".. sento già il bisogno di essere sincero ed onesto col "mio cucciolo" e ho voglia di conservarmi per lui.. alla fine ho aspettato 15 anni.. se aspetto un mese in più per vedere le cose come vanno.. sarà la fine del mondo?? almeno resto coerente con me stesso..

Questo sentirsi con lui mi fa molto piacere.. lo penso anche io.. anche a me lui è piaciuto..  ogni volta che ci sentiamo ho praticamente un'erezione e ogni volta che ci sentiamo, pian piano iniziamo a conoscerci meglio, parliamo più intimamente di noi. Oggi accarezzavo l'erba di un prato e immaginavo fossero i suoi capelli..

Non è neppure un problema del tipo: "oddio allora se ho una relazione con un ragazzo sono davvero gay?" (e non posso giocarmi qualche scusa tipo etero curioso o cose del genere...) in realtà non mi importa più nulla di "cosa posso essere". Ho iniziato tutto perchè voglio conoscermi ed essere felice e sereno. Le etichette le ho abbandonate.. Ho capito che un'etichetta non mi serve a nulla.. (a differenza di ciò che pensavo anche solo l'anno scorso.. "sono etero? o sono gay? o sono bsx? non sono nè carne nè pesce.. oddioooo") anzi mi sembra che nel mondo gay ci siamo molte più etichette che in quello etero.. lo trovo un pessimo controsenso..

Premetto che ha 26 anni.. quindi è grande abbastanza per essere maturo..
Mi ha detto che col suo ex si era gelato parecchio e adesso invece si è di nuovo sciolto grazie a me, mi pensa continuamente, mi manda una miriade di frasi dolci (è tenerissimo..), mi vuole, vuole fare l'amore e assaporarmi come mai fatto prima, ha i brividi per i messaggi che gli mando.. etc.. e io.. mi sento caricato di aspettative.. questo lato è sempre uscito anche con le mie ex ragazze.. ho paura di ferirlo.. e così istintivamente mi viene da tenerlo lontano.. di dirgli "guarda, da me non ti aspettare niente, non posso darti niente".. per fortuna ormai mi conosco abbastanza per ignorare queste paure e scrivergli dolcemente quello che sento.. però la paura rimane.
Già è stato lungo e difficile passare da etero a "rapporto occasionale gay".. passare diretti a "sto con un ragazzo" mi mette un pò di paura. Sono una persona molto diffidente.. per quanto abbia la mia immagine sorridente, giocosa, che fa amicizia con tutti. Poi però sono sempre sul "chi-vive". E ho difficoltà a lasciarmi coinvolgere da una persona perchè tengo tutti alla larga da me per paura di ferirli, penso che prima o poi arrivano sempre le lacrime, quelle frasi cariche di odio per le ferite subite, in cui ti chiamano "mostro" "egoista" etc..  e mi sento lacerare dentro.

La soluzione è solo una: Go With The Flow ;-)

giovedì 7 aprile 2011

7 Aprile 2011



Olà Mondo! Ho perso la mia omo-verginità!! Data da ricordare negli annali!

Mi sono appena fatto una doccia.. avevo troppi odori addosso :D
Ieri sono stato alla città di quel ragazzo.. quello che mi chiamava "cucciolo".. oltre un ora di auto.. però ne è valsa la pena.. io onestamente mi ero portato un preservativo.. che non si sa mai.. ma pensavo più che sarebbe finita con qualche bacio e finita li.. poi c'è sempre la paura "e se non mi piace? e se non gli piaccio?" vabbè che ci eravamo visti un bel pò in webcam.. però dal vivo è un altra cosa..

Sono arrivato sotto casa sua e lo chiamo per dirgli che sono arrivato e può scendere.
Ha la voce un pò "scheccante".. prego non sia vestito in qualche modo assurdo o vistoso.. (io ero in camicia e jeans).
Non ho neppure cenato.. ero troppo teso.. e continuavo a ripetermi "stai combattendo per la tua felicità, stai combattendo per la tua felicità, stai combattendo per la tua felicità.." come un mantra..

Esce dalla porta del condominio.. è lui.. ed è un bel ragazzo.. e vestito normalmente!! pffuuuuiiii..
Eravamo entrambi un pò imbarazzati.. siamo andati in centro a bere qualcosa e quando c'era poca gente stavamo per mano o a bracetto.. ogni tanto incrociavo lo sguardo di qualcuno che ci guardava storto.. e io volgevo lo sguardo altrove.. cavoli loro eh!
Me lo sono sognato per anni il poter camminare mano nella mano con un ragazzo!! Mica mi lascio rovinare un sogno da 2 sguardi di disapprovazione!
Ha le mani grandi (e non solo quelle... mi faceva un pò invidia :-P) e noto come è diverso stringere una mano maschile da una femminile.. la sua mano maschile mi ha trasmesso sicurezza..

In teoria mi aspettavo di comportarmi molto timidamente, molto imbarazzato, molto con seghe mentali.. e invece mi dovevo trattenere dal non abbracciarlo, baciarlo e cose così, in pubblico, perchè sentivo che ad una parte di me, quello che poteva pensare la gente, non importa proprio nulla. Mi sembrava tutto così naturale. "Che c'è di strano? che c'è da guardare?"
Quindi pochi bacetti sul collo rubati.. poi pian piano ci siamo sciolti entrambi e abbiamo parlato molto.
Tornati all'auto (un impresa perche lui si è trasferito da poco in quella città e io non la conosco.. quindi ci siamo persi..) ci siamo baciati appassionatamente sulle labbra.. ha delle belle labbra carnose.. ad un tratto lui mi fa "andiamo a casa.." e io pensavo che volesse andare via perchè troppo tardi.. al mio sguardo stranito mi dice.. "scemo.. così stiamo più comodi.."
aaaaaaahh e come si vede che sono un ingenuo!!
Torniamo dopo un'eternità a casa.. perchè ci perdiamo un altra volta..

Arrivati in camera.. ci spogliamo.. ci stendiamo sul letto.. baci, carezze, abbracci.. e tutto è così normale!!
Ho inalato a fondo il suo odore, i suoi profumi. Penso sia stata la prima persona che mi ha accarezzato così a lungo, così dolcemente. Le mie ex non erano altrettando tenere..

Mi sentivo così a mio agio! Mi guardavo mentre gli accarezzavo una spalla e mi dicevo: "stai accarezzando la spalla di un ragazzo.. renditi conto" e mi rispondevo "e allora? è normale.. va bene".
E' stato tutto così spontaneo. Mi ha dato un preservativo.. li x li non capivo se era per me o per lui.. era per me.. almeno mi sono mosso su un campo che un pò conoscevo.. ;-)
Ho lasciato guidare lui.. gli ho detto che per me era tutto nuovo.. ma che imparo molto in fretta..
Dato che poi era tardi sono rimasto a dormire da lui.. non ho chiuso occhio.. ero così eccitato.. l'abbiamo fatto 3 volte.. e fra una scopata e un altra stavamo abbracciati.. dormire abbracciato ad un ragazzo.. un altra cosa che mi ero sempre sognato.. che bello! Ci siamo cercati per tutta la notte.. eravamo sempre in contatto, una mano o un piede o le teste che si sfiorano o raggomitolati insieme..

La mattina mi ha fatto un massaggio.. dopo, più tardi, ne ho fatto uno io a lui.. era così rilassato.. era una gioia vederlo. Poi mi sono esibito nei miei famosissimi grattini e carezze che hanno mandato in bisibilio tutte le mie ex.. hanno mandato in tilt pure lui! ahahah allora funziona anche con i ragazzi! :D
Mi sono fatto una doccia da lui.. mi bruciavano le guance.. erano tutte rosse irritate dal suo filo di barba ispida.. mi è venuto da sorridere.. 

Poi frasi dolci, tenere. Verso mezzogiorno ci siamo salutati.. senza fissare altro.. mi ha fatto piacere.. non mi piacciono gli obblighi.. poi dopo mi è arrivato un messaggio in cui mi diceva che gli ero piaciuto molto e che avrebbe piacere a ritrovarsi qualche altra volta.. wow.. sono stato bravo! :-D
(e c'era scritto che non aveva mai fatto così tante volte l'amore con qualcuno.. ahahha adesso vado in giro a petto gonfio.. anzi.. "pacco" gonfio :D )
Ora come ora una relazione non mi andrebbe.. ho inziato adesso ad esplorare questo lato di me e vorrei continuare a farmi esperienza..

L'unica cosa che mi ha stupito è che non ha mai avuto erezioni.. solo (poche) mezze erezioni.. eppure era eccitato parecchio.. e anche mentre veniva non era in erezione.. (non credevo neppure che fosse possibile) che cosa strana.. e pensare che io ero solo il erezione.......

Una mia amica (col migliore amico gay) mi aveva detto che i rapporti fra ragazzi sono molto più istintivi rispetto a quelli etero.. e in effetti, almeno per questa mia prima volta.. è stato così.. molto a pelle, quasi 2 cuccioli che giocano fra di loro, tutto un mordersi, accarezzarsi, leccarsi, ugghiolare.. ahahha.. si.. molto più istintivo e divertente :D

Mi sento libero, contento, in pace, molto leggero. Mi sono stupito di me stesso per come ho reagito bene, senza nessun problema.. la mattina ho pregato perchè non fosse stato solo un sogno.. ma per fortuna lui era li.. ed io ero in camera sua.. mi sembrava irreale!!
Penso di aver spezzato qualche altra catena, spazzato via qualche paura, imparato a vivere meglio con me stesso.. sono orgoglioso di me. BRAVO!
Adesso c'è da tenere tutto nascosto.. in auto elaboravo le possibile balle da raccontare ai curiosi.. lo prendo come un passo da fare per essere indipendente.. farla finita di fare tutto alla luce del sole.. non dire mai cazzate.. come il bravo bambino che dice sempre tutto ai genitori.. è un ulteriore prova per crescere.

martedì 5 aprile 2011

4 Aprile 2011



Fuori gracidano le rane.. che avranno da gracidare a mezzanotte...(??)

Il "maledetto" è arrivato in ritardo al corso.. e io che ero in anticipo per poterci ri-attaccare bottone... (e magari ammirare meglio il suo tatuaggio..) però finita la prima parte del corso è venuto lui da me per salutarmi e stringermi la mano. Così abbiamo parlato un pò e stavolta senza sotterfugi gli ho chiesto "dove ci mettiamo a sedere?" con un bel sorriso stampato.. lui tranquillo mi ha portato in prima fila... :-/
Almeno abbiamo continuato a parlare fino all'inizio della lezione..

Poi ho fatto una cazzata io.. siamo andati al "punto ristoro".. ho preso un bicchiere di bibita e, dato il casino, ho lasciato il posto agli altri e mi sono tirato in disparte... lui invece è rimasto li in mezzo a chiacchierare fino a che doveva andare via.. ci siamo salutati.. (altra stretta di mano amichevole) e gli ho augurato buon viaggio.. la prossima settimana non ci sarà.. sigh.. quindi mi rimarranno solo 2 lezioni per tentare di provarci.. (che dio me la mandi buona.. amen..) o almeno per capire se ha la ragazza o no.. (che poi non vuol dire.. mi sembra sia pieno di bisex fidanzati..)
Se lo sapevo rimanevo li con lui... nella calca.. (praticamente mi aspettavo che mi venisse dietro??)... però non mi ha rivolto neppure uno sguardo...
Vabè.. la prossima volta chiederò come è andato il viaggio etc etc.. anche se buttare poi li fra una domanda e un altra "ti va di bere una birra? (così mi finiamo di parlare..)" è un pò.. da cazzotto in un occhio...

Con l'altro ragazzo ci siamo risentiti.. stamani gli ho mandato un sms di buongiorno.. come risposta: uno squillino.. mmmmmhhh si inizia male... poi mi ha spiegato, in chat, che non ha credito... e che stasera avrebbe dovuto ricaricare... vedremo... comunque continua ad essere dolce.. è il primo che mi chiama "cucciolo".. normalmente sono io a chiamare così gli altri.... e mi sono sciolto..(oltre a provocarmi un'erezione..)

lunedì 4 aprile 2011

3 Aprile 2011


Mi ricaricano decisamente questi weekend col sole!!

Ho appena chiuso una cam-chat con un ragazzo.. (la connessione aveva voglia di fare le bizze...)  finalmente un tipo carino, dolce, che ha voglia di vedersi e non di temporeggiare o solo di una scopata.. almeno a giudicare da queste due ore che abbiamo parlato insieme.. (poi chissà) mi ha fatto ridere parecchio e anche arrossire.. e mi ha anche provocato qualche reazione nei pantaloni ahahhah.
Ci siamo scambiati il numero di cellulare e forse in settimana riusciamo a vederci.. sta in una città non troppo distante dalla mia.
Dato che la conversazione diventava intrigante.. con "argomenti" che alla fine non conoscevo.. (tipo la sensazione del respiro di un ragazzo sul collo.. e poi mi sembrava che velatamente stavamo entrando in zona letterine.. A.. P.. Top.. Bottom.. etc.. territorio sconosciuto..) o almeno.. che conosco dal lato etero.. (poi ok.. lasciavo correre l'immaginazione!! ) gli ho detto che non ho mai avuto esperienze con un ragazzo.. e mi ha fatto piacere vederlo per niente infastidito, anzi molto tranquillo.
E poi per la prima volta sono riuscito a fare dei complimenti anche io.. "hai un bel sorriso" "mi piaci" "sei molto dolce" e cose così... finora ero sempre stato bloccato.. anzi quando mi venivano fatti complimenti mi dava quasi noia perchè mi sentivodi non riuscire a ricambiare.. sarà che forse per questo ragazzo pensavo davvero ciò che gli ho detto.. anche se è stato un pò imbarazzante :-P
Poi vabbè.. iniziano le solite pippe mentali.. ma domani forse rivedo l'altro ragazzo.. e se ci provo.. e se va bene.. e con quest'altro.. etc.. è che io con i piedi su 2 staffe non ci voglio stare.. non sono il tipo..
Poi per fortuna ritorno con i piedi per terra e penso: "e se invece l'altro ragazzo non lo rivedi... oppure se è etero.. e poi ringrazia se riesci a farti un pò d'esperienza.. prima si agisce.. poi si ragiona.. "
E le pippe si dissolvono..
Mi ha fatto anche piacere reagire positivamente alle sue piccole provocazioni.. non so.. "allora stanotte dormiamo insieme?" adesso sono riuscito a rispondergli "si certo.. e dormiamo abbracciati.." e altre frasi tenere... non so come andrà.. ma sono contento di me stesso.

venerdì 1 aprile 2011

1 Aprile 2011



Oggi devo avere le mie cose...... uff... sono rimasto a casa dal nervoso stasera..
Nine Inch Nails a tutto fuoco che esaltano il mio stato d'animo...

Ho ritrovato in chat il "cucciolo".. un ragazzo di 22 anni, conosciuto in chat, che ho incontrato un paio di volte, in amicizia, lui gay, io ufficialmente etero. Già uscire con un ragazzo conosciuto in chat mi sembrava un passone, addirittura spacciarmi come gay, non avendo mai avuto esperienze ed essendo in fase di "studio" di me stesso.. mi sembrava troppo!!
E poi.. se non mi piaceva? avevo visto giusto un paio di foto.. bo.. preferivo andarci coi piedi di piombo..

Vabbè.. oggi ci siamo riparlati in chat.. erano circa 2 settimane che non ci sentivamo.. a dir la verità pensavo mi avesse cancellato da msn.. del tipo "tanto questo è una figa di legno".. invece era in linea e l'ho contattato per un saluto, è un tipo simpatico.

Sarà stato il vino bevuto a cena.. o questo stato d'animo insoddisfatto/irritato/acido etc.. che parlando del più e del meno gli ho detto di questa mia fase di "esplorazione" del "suo" mondo (ma pian piano anche mio!)
E' stato contento di queste mie confidenze e mi ha confessato che non mi faceva etero al 100%...
(e 2.. è già il secondo che me lo dice)
Prima o poi ci rivediamo per bere qualcosa insieme..

Alla fine sono contento..  un'altra persona con cui posso parlarne e che magari mi può aiutare un pò a fare i primi passi in questa direzione, almeno qualche consiglio. Poi come dire.. è più reale.. se ne parlo più liberamente è perchè lo sto accettando sempre di più.. e più persone lo sanno.. più questa cosa esiste davvero.. non è solo una mia idea.. è un concetto un pò strano lo so.. però se tante persone sono convinte di qualcosa.. questa cosa esiste maggiormente :D

Insomma.. la vedo come un piccolo passo avanti.
Ogni tanto avere le "mie cose" è utile..